Blackstone chiede un risarcimento da 600 milioni a Rcs e a Urbano Cairo

·1 minuto per la lettura

AGI - Blackstone ha chiesto danni per 600 milioni di dollari a Rcs e a Urbano Cairo. La notizia emerge dai filing depositati alla Corte suprema a New York sui procedimenti per la querelle relativa alla vendita della storica sede di via Solferino del gruppo editoriale.

La mossa arriva dopo che nelle settimane scorse un collegio arbitrale a Milano ha dato ragione al fondo statunitense sulla vicenda, nata dopo che Blackstone ha acquistato nel 2013 il complesso immobiliare nel capoluogo lombardo per 120 milioni e dopo che l'opposizione di Cairo ha fatto sfumare una successiva cessione ad Allianz per 250 milioni. La richiesta danni, arrivata oggi anche a Rcs, è di 300 milioni di dollari per la mancata rivendita dell'immobile e di altri 300 milioni per i danni. 

Nei mesi scorsi Rcs aveva sempre sostenuto che le richieste di Blackstone fossero proposte innanzi a un giudice privo di giurisdizione e sottolineato come il lodo del collegio arbitrale milanese avesse respinto le domande risarcitorie di controparte fondate su un preteso comportamento temerario e di mala fede di Rcs. "Questa decisione, incidendo sul merito, evidenzia l'infondatezza delle domande avversarie avanti la Supreme Court of the State of New York, basate su addebiti nei confronti di Rcs già smentiti dal Lodo", ha scritto il gruppo italiano in una recente nota.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli