Blatter accusa Platini: pressioni per i Mondiali in Qatar

Scegliere il Qatar per ospitare il campionato mondiale di calcio 2022 è stato un errore, "è un paese troppo piccolo, il calcio e la Coppa del mondo sono troppo grandi". L’ex presidente della Fifa Sepp Blatter fa marcia indietro su quella che definisce una “pessima scelta” di cui accusa l’allora presidente Uefa Michel Platini, spinto a sua volta dal governo francese.

In un’intervista al giornale svizzero Tages Ainzeger l’86enne ha dichiarato che Platini ha fatto pressioni per il Qatar. Decisivo, a suo dire, l’invito di Platini all’Eliseo da parte dell’allora presidente Nicolas Sarkozy che aveva appena pranzato con il principe ereditario e che avrebbe raccomandato di votare per il paese.

Solo in seguito ha scoperto che "altre forze" erano all'opera, afferma. Il Qatar mesi dopo avrebbe firmato un contratto milionario con Parigi per l’acquisto di jet militari.

La decisione di assegnare la Coppa del mondo al Qatar è stata segnata da polemiche, dalle accuse di corruzione e dalle preoccupazioni per i diritti umani e le condizioni di lavoro dei lavoratori edili.