Blitz Casapound a Palazzo Marino: 1 anno a editore Altaforte -2-

Fcz

Milano, 11 feb. (askanews) - Come emerge dal capo di imputazione, Polacchi e Maurizio Zacchelli, altro militante di Casapound condannato oggi a 10 mesi di carcere, avrebbero colpito "con calci e pugni" l'attivista dell'Anpi e il rappresentante dell'associazione "Nessuna persona è illegale" che "erano intervenuti a difesa di un soggetto non identificato che era stato aggredito verbalmente dagli imputati con frasi razziste". I due condannati, ha stabilito il giudice, dovranno anche versare una provvisionale complessiva di 1.500 a favore delle due vittime dell'aggressione, che si costituite parti civili nel processo, in attesa di un più ampio risarcimento da quantificare in sede civile.

Insieme a loro, sono stati condannati altri due esponenti di Casapond (4 mesi di carcere ciascuno con sospensione condizionale della pena e non menzione nel casellario giudiziario) e due esponenti dei centri sociali milanesi: 8 mesi con il pagamento di un'ammenda da 5 mila euro per Riccardo Germani (noto soprattutto per essersi travestito da Zorro durante un comizio di Matteo Salvini in Piazza del Duomo nel maggio scorso) e 3 mesi per Olexsander Mar'Yanov. Assolti, invece, un militante di Casapound e un attivista dei centri sociali.

Il giudice Pucci ha infine ordinato l'invio in Procura degli atti processuali sulla deposizione resa in aula da Angela De Rosa, portavoce di Casapound a Milano, che a questo punto rischia di finire sotto indagine per falsa testimonianza.