Blitz Casapound a Palazzo Marino, Cassazione dispone appello bis per Polacchi

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Milano, 20 set. (Adnkronos) – La Cassazione annulla la condanna in appello a un anno di reclusione e ordina un processo bis per Francesco Polacchi, editore di Altaforte ed esponente di Casapound, nel processo per i fatti di Palazzo Marino del 2017. A darne notizia è lo stesso Polacchi: "Ieri – fa sapere in una nota – ci è arrivata la comunicazione della decisione della Cassazione di annullare della sentenza di condanna per i fatti di Palazzo Marino risalenti al 2017. Non ne conosco ancora la motivazione ma il processo di appello bis sarà un’ulteriore occasione per poter dimostrare la falsità delle accuse che mi sono state rivolte: il sottoscritto non è colpevole dell’accusa mossa dal pm e porterò nuovamente davanti ai giudici la mia posizione”.

Secondo la ricostruzione dell'accusa, Polacchi il 29 giugno 2017 avrebbe fatto irruzione insieme ad alcuni militanti di CasaPound a Palazzo Marino per protestare contro il sindaco Beppe Sala. All’uscita il gruppo si sarebbe imbattuto in una delegazione locale dell’Anpi e da qui sarebbe nato prima uno scontro verbale, quindi l’aggressione nei confronti di due persone che sarebbero intervenute in difesa di un terzo.