Blitz contro gli anarchici dopo gli scontri a Torino: arresti

Sav

Roma, 20 set. (askanews) - Vasta operazione della polizia con numerose misure cautelari nei confronti dei presunti responsabili delle violenze che si verificarono lo scorso 9 febbraio a Torino, alla manifestazione organizzata dai gruppi anarchici in seguito allo sgombero e al sequestro - con l'operazione "Scintilla" - dello storico centro sociale Asilo.

Le indagini della Digos di Torino, coordinate dalla Procura locale, hanno visto la collaborazione delle Questure di Milano, Ravenna, Sassari, Trento e Cuneo.

Le misure cautelari sono state adottate nei confronti di militanti anarchici provenienti dal Piemonte, dalla Lombardia e dalla Sardegna: sono indagati per lesioni aggravate, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e imbrattamento.

Sono in corso inoltre, con il coordinamento della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, diverse perquisizioni delegate dall'autorità giudiziaria di Torino.