Blitz contro no vax, su Telegram progettavano violenze con armi

Nella chat di Telegram organizzavano manifestazioni no vax di protesta e ipotizzavano violenze - anche con armi - durante i raduni, in particolare quello di Roma fissato per il prossimo sabato. Per questo oggi è scattato il blitz della polizia che ha portato a perquisizioni in diverse città italiane, fra cui la Capitale ma anche Milano e Venezia, e a 8 indagati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli