Bloccato a Lione un bus proveniente da Milano: "L'autista tossiva"

Un mezzo Flixbus - una persona con la mascherina (Photo: )

Bloccato a Lione, nel sud della Francia, un bus proveniente da Milano. È quanto scrivono i media locali spiegando che lo stop del mezzo è scattato per un caso sospetto di coronavirus. L’allarme è arrivato da una passeggera che ha chiamato la polizia, allarmata dalla “forte e anomala tosse” dell’autista del mezzo. L’uomo e - stando a quanto riporta la stampa francese - un altro passeggero, con sintomi meno gravi, è stato ricoverato. 

I passeggeri del pullman della compagnia Flixbus, sottolinea il sito de Le Progres, sono stati bloccati questa mattina, intorno alle 7 all’autostazione di Perrache e al momento “restano confinati”. 

I servizi dell’Agenzia regionale della Sanità francese “stanno attualmente sul posto per valutare la situazione”. Secondo ‘Le Parisien’ “i passeggeri del veicolo sono attualmente bloccati all’interno mentre i vigili del fuoco stanno assicurando la protezione dell’area”. Uno dei passeggeri, riferisce il quotidiano, “presenterebbe dei sintomi sospetti e si stanno procedendo a delle verifiche”.

“Tutti i passeggeri sono confinati fino a nuovo ordine”, spiega l’Agenzia regionale di Salute. Mobilitate anche il Soccorso d’Urgenza e Santé Publique France per valutare la situazione. Il bus si è fermato a Torino e Grenoble, prima di arrivare nella città francese.

Love HuffPost? Become a founding member of HuffPost Plus today.

This article originally appeared on HuffPost.