Bloccato da neve, denuncia falso omicidio: "Venite con spazzaneve"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Bloccato in casa dalla neve che ostruiva la strada di accesso alla sua abitazione, un cittadino ucraino si è autodenunciato per il falso omicidio del compagno della madre, sostenendo di averlo pugnalato al petto, e si è raccomandato con la polizia di venire ad arrestarlo con lo spazzaneve, unico mezzo in grado di raggiungere la sua casa. A riferirne sono state le autorità di Grybova Rudnya, in Ucraina. Quando la polizia è arrivata, a bordo di un Suv, ha trovato la presunta vittima in buone condizioni. Il falso killer ha confessato il suo piano spiegando che i servizi comunali non avevano liberato a sufficienza la strada dalla neve. Ora rischia una multa per falsa denuncia. Lo riporta il 'Guardian'.