Blocco degli ambientalisti a Roma

Ambientalisti
Ambientalisti

Gli ambientalisti hanno mandato il traffico in tilt con un nuovo blocco a Roma, che ha richiesto l’intervento della Polizia. Gli automobilisti hanno insultato gli attivisti, scatenando il caos.

Roma, nuovo blocco degli ambientalisti: interviene la Polizia

Gli ambientalisti di Ultima Generazione hanno bloccato, per la terza volta, il Grande raccordo anulare di Roma. Il blocco dei manifestanti è iniziato poco prima delle otto, all’altezza dell’uscita Tivoli, sulla carreggiata interna. Decine di persone hanno completamente mandato in tilt il traffico, fino a quando sono intervenute alcune pattuglie della polizia stradale di Settebagni. Le forze dell’ordine hanno identificato i manifestanti presenti e hanno messo in sicurezza l’area, per consentire il traffico.

Caos sul Grande raccordo anulare

Alcuni manifestanti sono stati caricati di peso su un mezzo della polizia. Gli attivisti stavano manifestando contro l’ipotesi della riapertura delle centrali a carbone e contro il piano delle trivellazioni per l’estrazione del gas naturale. Vogliono opporsi allo sblocco dell’iter per la realizzazioni di impianti per l’energia rinnovabile. La polizia li ha identificati, mentre gli automobilisti in transito hanno iniziato ad insultarli, scatenando il caos. Il 16 giugno era stata organizzata una protesta simile, in cui i manifestanti si erano seduti sulla strada, occupando una carreggiata.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli