• La favola di Cappuccetto Rosso ha emozionato e terrorizzato molti di noi in infanzia, e oggi Olga Barantseva, una fotografa 36enne di Mosca, la riporta in vita con questo progetto fotografico da brivido.



    Le immagini ritraggono modelle in posa con autentici lupi, sfidando i rischi di questi feroci animali selvatici. E a dire il vero il rapporto non è stato immediatamente dei migliori.



    In un primo momento i lupi apparivano nervosi e sospettosi, mostrando i denti di tanto in tanto, finché l’atmosfera non è divenuta più calda e rilassata, permettendo a Olga di immortalare questi momenti di inusuale vicinanza tra una bella e la bestia.



    È stata la stessa Barantseva a spiegare che scattare immagini con questi animali selvatici ha avuto qualcosa di davvero speciale, una tensione — che non potremmo non comprendere — dovuta al fatto che tutti ignoravano come i lupi si sarebbero comportati.

    VIDEO - Un tuffo in piscina con la tigre Caesar: giochi e coccole nell'acqua

    Continua a leggere »from Le modelle che sfidano i lupi: Cappuccetto Rosso torna a vivere in un progetto fotografico
  • Glasgow, sui tetti una scena degna di un film di Hitchcock (ma che probabilmente avrebbe terrorizzato anche il re del thriller): un gabbiano, catturato dalla macchina fotografica di Dougie McColl, uccide un uccello più piccolo e poi, in un sol colpo, lo inghiotte.



    Il fotografo ha guardato con sgomento l’animale attaccare brutalmente uno storno, una femmina che stava tornando affettuosamente dai suoi pulcini, nel nido costruito sul tetto di fianco. Ecco l’uccello mentre la agguanta in pochi secondi col becco e la inghiotte.



    Non è la prima volta, tuttavia, che una simile scena viene immortalata o filmata. Normalmente i gabbiani si nutrono di piccoli crostacei e di pesci, ma alcune specie, in particolar modo se affamate, divorano tutto ciò che è di dimensioni adeguate al loro stomaco. Compresi, per loro infausta sorte, altri uccelli.

    VIDEO - Il pasto è disgustoso, ma i gabbiani ne vanno ghiotti

    Continua a leggere »from Il gabbiano cannibale divora un altro uccello: le immagini shock
  • Come dire di no a questa disperata e insieme tenerissima richiesta di aiuto, proveniente da due cuccioli in procinto di essere soppressi?

    L’immagine che vedete ha fatto rapidamente il giro del mondo tramite il web, smuovendo gli animi di migliaia di utenti. Essa è stata scattata ad Atalanta, negli Stati Uniti, nel canile dove questi due cagnolini sono reclusi. Se non fossero stati adottati da qualcuno in poche ore, il loro destino sarebbe stato la soppressione.

    Nella foto, accompagnata da un messaggio che recita "Sono Kala. Questo è Keira. Siamo così spaventati qui. Oggi è il nostro ultimo giorno di vita”, i due animali sembrano chiedere pietà: uno dei due abbraccia l’altro in un gesto molto simile a una preghiera. Che è stata esaudita. L’immagine, postata su Facebook, è divenuta rapidamente virale, e nel giro di pochissime ore i due cani hanno trovato un nuovo padrone, con il quale vivranno per il resto della loro vita. Che gli si augura lunga e sana.

    VIDEO - Il gatto parlante: dice

    Continua a leggere »from "Oggi è il nostro ultimo giorno di vita", e la rete salva i due cagnolini destinati alla morte


  • Queste spettacolari foto testimoniano una vera e propria battaglia aerea, che vede protagonisti un’aquila, un gabbiano rimasto preda dei suoi artigli e due suoi compagni di volo, che tentano disperatamente di salvarlo.

    Dopo averla inizialmente braccata, l’aquila aggancia rapidamente il gabbiano catturandolo nella morsa d’acciaio dei suoi artigli. È un gabbiano coraggioso, tuttavia, a dare a sua volta la caccia all’aquila, beccando freneticamente il dorso del predatore, nel tentativo di salvare il suo amico.



    Purtroppo l’impresa non riesce e anche il soccorritore non può che rinunciare, guardando l’aquila trascinare via il suo amico...

    VIDEO - Il pasto è disgustoso, ma i gabbiani ne vanno ghiotti

     

    Continua a leggere »from Aquila contro gabbiano: la sfida in volo per salvare l'amico
  • Un momento che questa fortunata cicogna ricorderà per tutta la vita, mentre rischia di perdere ben più del suo pranzo tra le fauci di un feroce coccodrillo. La scena è stata fotografata mentre l’animale era intento a pescare, con successo, nel lago Siwadu, in una riserva di caccia in Tanzania.

    Improvvisamente il grosso anfibio decide di sfilargli la preda — un pesce tigre — dal becco, e solo per pochi centimetri la testa dell’uccello non finisce divorata con la refurtiva.



    Accontentandosi di quanto ottenuto, tuttavia il coccodrillo lascia che la cicogna continui a pescare. Le immagini sono state scattate da Mark Sheridan Johnson nella Selous Game Reserve, dove lavora come guida di safari.

    VIDEO - Ragazza spericolata fa visita al coccodrillo e rischia grosso

    Continua a leggere »from La cicogna più fortunata di sempre
  • Ci sono musicisti che entrano nella leggenda, e portano con sé anche i loro strumenti del mestiere. Che, sopravvissuti al loro possessore, possono arrivare a valere cifre miliardarie.

    Sembra questo anche il caso della chitarra acustica Gibson utilizzata da John Lennon per comporre “She Loves You”, uno dei primi successi dei Beatles, uno strumento sinora ritenuto scomparso, e ritrovato in tempi recenti.

    La Gibson appartenuta a Lennon è stata ritrovata da Andy Babiuk, un esperto di strumenti appartenuti ai Beatles, dopo una “soffiata” ricevuta da John McCaw. La chitarra sarà messa in vendita all’asta per 500mila sterline. Risale al 1962, quando è stata importata nel Regno Unito dall’America da John e George, gli unici nel paese a possedere, all’epoca, questo specifico modello.


    Continua a leggere »from Ritrovata la chitarra acustica di John Lennon, sarà venduta all'asta per 500mila sterline
  • L'uomo degli squaliL'uomo degli squali
    La sua passione per gli squali è diventata virale: lo confermano gli oltre 10.000 seguaci che lo seguono su Istangram. Elliot Sudal vive sulla pittoresca costa orientale dell'isola di Nantucket, a 48 chilometri a sud di capo Cod, nello Stato del Massachusetts. e pesca squali a mani nude. Non a caso il suo soprannome è The Shark Wrestler. Le sue mirabili imprese sono documentate con foto spettacolari in cui posa con le sue prede: spigole nere giganti, squali di ogni genere e peso, razze, paguri e buffi pesce palla, i preferiti dagli utenti. La tecnica per catturare gli enormi pesci è sempre la stessa: canna da pesca con esca succulenta (per gli squali carne cruda) e gioco di braccia e tiraggio. Se la preda oppone resistenza, Sudal si lancia in acqua e la trascina a mani nude fino alla spiaggia.

    L'uomo che sussurra agli squaliL'uomo che sussurra agli squali

    Non si allarmino gli animalisti: Sudal pratica il Catch & Release, ovvero cattura e liberamento, una serie di accorgimenti che favoriscono la sopravvivenza del pesce catturato e rilasciato, e ha

    Continua a leggere »from L'uomo che sussurra agli squali, è diventato un idolo del web
  • L’immagine del serpente che divora la propria coda è divenuta un vero e proprio archetipo, e dai documentari naturalistici riceviamo spesso istantanee di rettili che si dimostran in grado di divorare davvero di tutto. Nonostante questo, queste incredibili foto non possono che lasciarci a bocca aperta.

    Esse ritraggono un atto di cannibalismo tra serpenti, nel quale uno dei due rettili, uno Thelotornis Capensis Capensis, aggredisce e divora senza pietà uno Psammophis Subtaeniatus.



    Le immagini sono state catturate da Sean de la Harpe-Parker nella Sabi Private Game Reserve, in Sudafrica. Sean era al lavoro quando è incappato in questa scena, riuscendo a immortalarla.

    VIDEO - Titanoboa: serpente primitivo che divorava coccodrilli

    Continua a leggere »from Serpente mangia serpente: le immagini-shock del cannibalismo tra rettili
  • I pipistrelli sono i dominatori incontrastati della notte, ma ciò non significa che non abbiano molto da temere. Lo dimostrano queste raccapriccianti immagini, che mostrano un grosso pipistrello mentre resta “accecato” — se così si può dire — da un terrificante insetto che si nutre del sangue del suo ospite. 

    Le foto sono state scattate dal prof. Piotr Naskrecki, del Museo di Zoologia Comparativa della Harvard University, e offrono una sconvolgente testimonianza della ferocia delle Nycteribiidae, conosciute anche con il nome inglese di “bat flies” (mosche-pipistrello). Questi terribili insetti trascorrono la loro intera vita aggrappandosi saldamente ai corpi di questi mammiferi volanti.

    L’immagine è stata scattata presso il Gorongosa National Park, in Mozambico. Gli scienziati stanno proseguendo a esaminare questa specie, che si è evoluta parallelamente ai suoi malcapitati ospiti notturni, nel corso di milioni di anni. Si contano circa 275 specie di “bat flies” nella famiglia delle

    Continua a leggere »from Il "vampiro" dei pipistrelli: le immagini-shock dal Mozambico
  • In queste sorprendenti immagini scattate nella riserva naturale di Masa Mara, in Kenya, uno sfacciato ghepardo terrorizza un turista avvicinandosi davvero troppo alla sua jeep durante un safari. 

    Con i suoi artigli aguzzi e i suoi denti affilati come rasoi, il cucciolo non è certamente l’ospite ideale da cullare in grembo, per un turista non abituato a interagire con dei simili predatori. 

    Il ghepardo è saltato coraggiosamente sul sul sedile posteriore del veicolo avvicinandosi al turista irlandese Mickey McCaldin. A scattare queste foto è stato l’amico di famiglia David Horsey, che ha catturato l’incontro tra i due, la tensione di Mickey e la tranquillità surreale del felino maculato. 

     

    Continua a leggere »from Kenya, il ghepardo curioso terrorizza il turista

Impaginazione

(1.025 articoli)