• Grillina sexy alle europee

    Marina Adele Pallotto è una delle candidate del MoVimento 5Stelle per le prossime europee: 35 anni, una laurea in Giurisprudenza e Specializzazione in Professioni Legali presso l'Università di Macerata, dal 2005 assunta come docente di scuola primaria dopo il superamento di pubblico concorso e nessuna precedente esperienza in politica. In altre parole, su carta ha tutti i numeri della candidata grillina ideale. Non a caso, l'insegnante maceratese ha ricevuto 1571 preferenze al secondo turno delle primarie online indette dal movimento. Sul suo curriculum ufficiale pubblicato sul sito di Beppe Grillo afferma che "entusiasmo, iniziativa e dinamismo la spingono a ricercare nuove sfide da affontare". Ma non è tutto.

    Tra le specialità dell'insegnante maceratese si vanno ad aggiungere quelle di attrice, ballerina, cantante e modella specializzata in "nudo sexy-Playboy", "nudo soft", "seminudo-topless", come confermano le immagini che si trovano sul sito dell'agenzia Top Model Management, dove

    Continua »di Grillina sexy alle europee
  • Baby canguro spacciato per cucciolo di brontosauro, la bufala del web

    Cucciolo di canguro scambiato per brontosauroPer giorni è stata la notizia più condivisa dai social: un gruppo di scienziati ha dato vita ad un esemplare di brontosauro grazie alla clonazione. E per quanto possa sembrare assurdo, migliaia di persone hanno creduto alla bufala dell'anno. Ma veniamo ai fatti. Qualche giorno fa appare sul sito News-Hound la notizia che un gruppo di ricercatori britannici della John Moore University di Liverpool ha clonato con successo un Apatosaurus, meglio conosciuto come brontosauro. Gli scienziati avrebbero estratto il DNA dai fossili di Apatosaurus che sono conservati nel museo universitario di Scienze Naturali. Una volta prelevato il DNA, lo avrebbero iniettato nell'utero fertile di uno struzzo. A sostegno della notizia è apparsa una foto, in cui si vede un cucciolo appena nato rosa e rugoso dalle sembianze molto simili al leggendario animale preistorico. Nessuna fonte citata, nessun link che rimandasse alla pubblicazione dell'eclatante ricerca, solo alcune dichiarazioni di un tale dottor

    Continua »di Baby canguro spacciato per cucciolo di brontosauro, la bufala del web
  • Giorgia Meloni e il manifesto photoshoppato

    Non c'è eccesso di ritocco che non venga condannato dalla rete. Sul banco degli imputati esageratamente photoshoppati questa volta c'è Giorgia Meloni, presidente del partito Fratelli d’Italia e protagonista del manifesto elettorale per le europee del 25 maggio. La deputata appare in primo piano con uno sguardo etereo, la pelle diafana e il trucco impeccabile: non fosse per il simbolo del partito non sembrerebbe nemmeno lei. I commenti più taglienti arrivano, al solito, da Twitter, dove gli utenti accusano la Meloni di aver esagerato con i ritocchi, fino a che a intervenire è la stessa deputata: "Ogni volta che esce un manifesto con una foto decente tutti a dire che è ritoccata... È ufficiale: il mondo mi considera una cozza". Segue poi uno scambio di battute con Andrea Sarubbi e un tweet scocciato della Meloni, cancellato poco dopo: "senti Andrea adesso basta con le idiozie. Una bella foto non è una foto ritoccata. Cosa avrei ritoccato? Cosa non è mio?".

    La presidente di Fratelli

    Continua »di Giorgia Meloni e il manifesto photoshoppato
  • Pesanti interrogatori-tortura, vietati dall'Onu che li reputa illegali, sarebbero stati inflitti dai militari italiani di stanza nella caserma di Nassiriya durante la missione in Iraq del 2003, quella fotografata dalla reporter Anja Niedringhaus morta questa settimana: questo è stato il racconto che la scorsa settimana, nella puntata de Le Iene del 2 Aprile, ha svelato un ex militare ora in congedo, Leonardo.

    L’ex militare ha rivelato infatti che nel corso della missione di pace a Nassiriya, nella caserma dei militari italiani si sarebbero svolti degli interrogatori al limite della tortura, per estorcere quante più informazioni possibili durante le detenzioni dei prigionieri. Intervistato dalla Iena Luigi Pelazza Leonardo ha affermato che anche l’Italia avrebbe utilizzato metodi di tortura camuffandoli da tecnica di interrogatorio per gli iracheni. Gli interrogatori avvenivano in una sala chiamata White House, che lui stesso si trovava a pulire dopo le torture non dichiarate: è coì che

    Continua »di Torture contro i militari italiani a Nassiriya? Il servizio de Le Iene
  • Ornella Muti annulla show per andare a cena con Putin

    Una cena, quella con Vladimir Putin, che rischia di costarle una penale e una condanna per truffa e falso. I fatti risalgono a dicembre del 2010, quando Ornella Muti cancella tre date dello spettacolo L'Ebreo (regia di Gianni Clementi) al Teatro Verdi di Pordenone per "laringotracheite acuta con febbre, tosse e raucedine". Almeno così afferma il certificato medico che l'attrice ha presentato al teatro per giustificare il suo malore. Un banale malanno di stagione, insomma, che necessita di "5 giorni di riposo e non far uso della voce". Peccato che la Muti viene fotografata la sera stessa dello spettacolo ad una cena di beneficenza a favore dei bambini malati di cancro con Vladimir Putin e altri personaggi celebri, tra cui Kevin Costner. Abito rosso fiammante, nuovo look biondo platino e un viso rilassato: l'attrice non sembra affatto essere malata, tanto da essere riuscita a volare fino in Russia, a San Pietroburgo, per partecipare all'evento charity. La foto fa presto il giro del web e

    Continua »di Ornella Muti annulla show per andare a cena con Putin
  • MoVimento 5 Stelle accusa di assenteismo assessore malato di tumore

    Danno dell'assenteista ad un assessore regionale senza rendersi conto della madornale gaffe in cui sono incappati. Protagonisti alcuni attivisti del MoVimento 5 Stelle di Lecce, che hanno accusato pubblicamente su Facebook Guglielmo Minervini, assessore regionale alle Politiche Giovanili, Trasparenza e Legalità, di assenteismo, senza sapere che l'uomo sta combattendo contro un tumore. È lo stesso assessore pugliese ad aver raccontato con estremo pudore la malattia che sta affrontando e ora, a distanza di più di anno, si ritrova schedato nella campagna contro l'assenteismo promosso dai grillini. "20% di assenze e 100% di stipendio ricevuto", accusano gli attivisti, senza sapere che sono le sedute di chemioterapia il reale motivo per cui Minerveini si è assentato così spesso dal consigli regionali nel 2013. Immediata la reazione indignata del Pd pugliese, che tramite le parole del segretario Michele Emiliano si è espresso con toni duri contro l'accusa degli attivisti: "Il Movimento 5

    Continua »di MoVimento 5 Stelle accusa di assenteismo assessore malato di tumore
  • Elezioni europee 2014, tutti i candidati vip

    È partito il conto alla rovescia per la presentazione delle liste in vista delle elezioni europee del 25 maggio. Oggi, 7 aprile, è il termine ultimo per i simboli dei partiti, mentre per sapere quali saranno i candidati bisognerà attendere martedì 15 e mercoledì 16 aprile, quando le liste saranno depositate alle cancellerie delle Corti d’appello di Milano, Venezia, Roma, Napoli e Palermo. Intanto sono partite le toto scommesse sui possibili (e, in alcuni casi, improbabili) nomi, tra cui compaiono vecchie glorie e new entry: da Fabrizio Bracconieri (aka Bruno Sacchi della serie televisiva cult anni '80 Terza C, nonché fedele braccio destro di Rita Dalla Chiesa in Forum) in lizza per Fratelli D'Italia, a Cécile Kyenge, ex ministro dell'Integrazione, possibile candidata del Pd.

    Continua dopo le foto



    Non ci sarà invece Andrea Camilleri, che alcuni volevano candidato nella lista Tsiparas: lo scrittore ha smentito le voci che davano per certa la sua candidatura. Nessuna candidatura nemmeno

    Continua »di Elezioni europee 2014, tutti i candidati vip
  • Brunetta si commuove per il cane ritrovato

    Renato Brunetta svela il lato tenero di sé. È accaduto a Unomattina, dove il presidente dei deputati di Forza Italia, ospite di Paolo Di Giannantonio, si è commosso alle lacrime davanti alle telecamere per via del suo cane. "L'avevo perso, è stato terribile. Per fortuna poi l'ho ritrovato", ha dichiarato con gli occhi lucidi il deputato. Una passione, quella per gli animali, che sta coinvolgendo Brunetta e buona parte dei forzisti in azioni concrete come il Dudù act, documento di 54 pagine che mette al centro dell'attenzione gli amici a quattro zampe. Era datata 1° aprile 2014 la mail con cui l'onorevole illustrava a tutti i colleghi i dettagli del papier firmato direttamente dalla zampa di Dudù, il barboncino bianco di Silvio Berlusconi e Francesca Pascale: "Oltre alla compagnia e al conseguente benessere, specie in termini di umore, determinato dalla presenza di un animale in casa, soprattutto per le persone sole e anziane, significativo il caso della pet therapy, in cui la presenza

    Continua »di Brunetta si commuove per il cane ritrovato
  • Alessandro Di Battista (Credit: Facebook)

    Ogni suo post fa notizia, forse per via dello stile aulico ed evocativo dei suoi interventi. E così, un semplice viaggio in cuccetta per raggiungere una delle tappe del #noncifermate tour del MoVimento5Stelle si trasforma in esperienza di vita formativa. Alessandro Di Battista posta su Facebook una foto che lo ritrae sul treno notturno Reggio Calabria-Roma e parla di 'viaggio della speranza': "Questa cuccetta mi ricorda i treni della transiberiana, condividevo tutto con i russi, letti, vodka, ravioli di patate e formaggio. Mi sembra di tornare indietro di qualche tempo quando facevo ogni giorno "spremute di umanità". Qualche giornale, forse, mi prenderà in giro per questo post. Amen, io lo scrivo". Senza poi mancare di specificare lo stupore di alcuni elettori del MoVimento 5 Stelle per questa sua "impresa": "Per arrivare puntuale domani ad un appuntamento in Toscana l'unica soluzione è il notturno. Tra poco parto e arrivo a Roma alle 6.30 poi da lì verso Firenze. Alcuni attivisti

    Continua »di Alessandro Di Battista viaggia in cuccetta per il #noncifermate tour
  • Anziana muore durante la giocata perfetta a bridge

    Wendy Brown è morta sul colpo facendo ciò che più amava fare: giocare a bridge. Una mano da 29 punti che ha stroncato sul tavolo da gioco l'ottantenne, giocatrice incallita e player numero uno della Cornovaglia. "È morta facendo quel che più amava fare. Riesco ad immaginare il sorriso sul suo volto quando ha guardato le carte che aveva in mano. È un bel modo per andarsene, quando tutto è ormai stato fatto", ha dichiarato il figlio. Una morte perfetta, per lo meno per chi come Wendy ama i tavoli da gioco più di ogni altra cosa al mondo. In realtà pare che l'anziana signora non godesse di ottima salute e si sia ricamato più del dovuto sulle circostanze del suo malore fatale. Come l'amico Barrie Benfield, che ha confermato al Western Daily Press: "Ha giocato questa mano ed è morta sul colpo. Un colpo incredibile quello capitato a Wendy: non vedevo una mano da 29 punti da circa 18 anni. Credo che non abbia retto all'emozione".

    Oltre cinquant'anni di esperienza e il titolo di Premier Life

    Continua »di Anziana muore durante la giocata perfetta a bridge

Impaginazione

(1.025 articoli)