• Agente cattura maiale negli Stati Uniti

    L'agente mentre cattura il maiale (AP)Avvistamento bizzarro per gli abitanti del quartiere Dawson Avenue a Greensboro, nel North Carolina: nel pomeriggio di giovedì hanno avvistato un grosso maiale circolare incustodito come fosse un animale domestico. Immediatamente è scattato l'allarme ed è stato allertato il reparto controllo animali della polizia locale, che è intervenuto tempestivamente e ha catturato il maiale. Come? Molto banalmente inseguendolo e prendendolo in braccio a forza, come fosse una bestia pericolosa. Nessuna informazione riguardo alla provenienza dell'animale: né i residenti della zona né l'ufficio controllo animali ha saputo spiegarsi la presenza di un maiale di tale dimensioni per le strade cittadine.

    Continua »di Agente cattura maiale negli Stati Uniti
  • Quanto contano le dimensioni?

    Ci sono caratteristiche che nella scelta di un partner ideale, almeno su base estetica, fanno pendere l'ago della bilancia in una direzione piuttosto che in un'altra. Così, per esempio, qualche donna trova più affascinate uomini dalla carnagione scura e dagli occhi nerissimi, per altre invece il sex symbol deve avere pelle chiara e occhi di ghiaccio. Ma oltre a tratti del viso, portamento, larghezza delle spalle e muscolatura, ci sono altre caratteristiche che a livello estetico influenzano l' attrattività di un maschio? Per esempio, un team di biologi australiani si è chiesto che ruolo abbia anche l'annosa questione della lunghezza del pene. Lo studio secondo cui anche le dimensioni degli organi genitali contribuiscono a determinare il fascino maschile è stato pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences (Pnas).

    GUARDA LE FOTO PIU' IMPORTANTI DI SEMPRE

    Il punto di partenza dell'analisi dei ricercatori è stato questo: l' organo genitale maschile, esterno e non

    Continua »di Quanto contano le dimensioni?
  • L’ex agente di Noemi Letizia: “Sesso con Silvio da minorenne”

    I fantasmi del passato ritornano a tormentare Silvio Berlusconi. Questa volta non si tratta solo del caso Ruby, ma di Noemi Letizia, la giovane napoletana che fece esplodere l'esasperazione di Veronica Lario e che chiamava l'ex premier "papi". A rivelare l'ennesimo scoop è l'ex agente della ragazza, Francesco Chiesa Soprani, che in un'intervista a Servizio Pubblico di Michele Santoro, in onda giovedì sera su La7, ha dichiarato: "Di conseguenza non voglio che l’Italia venga governata… o comunque che gli italiani non si rendano conto di chi è una persona. Non era amico del padre, e siccome questo lo so, lo voglio dire agli italiani. Italiani: non era amico del padre. Domani mi minacciano? Domani mi sparano? Sono contento così". Poi racconta l'inizio della collaborazione tra lui e Noemi Letizia: "Io ebbi il numero da Emilio Fede, la chiamai, pagai l'aereo a lei e al padre, e vennero in studio da me. Il papà mi disse: "Guarda Francesco non mi interessa il discorso economico, in quanto chi

    Continua »di L’ex agente di Noemi Letizia: “Sesso con Silvio da minorenne”
  • Sexy-detenuta diventa famosa grazie ad un meme

    Meagan Simmons (Credits: www.florida.arrests.org)Avete presente quelle foto virali con scritte ironiche che fanno il giro della rete? In gergo si chiamano "meme", un fenomeno che ha preso piede soprattutto grazie ai social network. Bene, grazie ad esse una detenuta della Florida, Meagan Simmons, è diventata famosa in tutti gli Stati Uniti. Lo scatto in questione è quello della foto segnaletica fatta appena dopo l'arresto: "Non immaginavo fosse una bella foto segnaletica. Avevo appena finito di piangere ed ero sconvolta per l'arresto", ha raccontato la ragazza all'Huffington Post. Fermata per guida spericolata tre anni fa, la giovane ventisettenne, è stata improvvisamente investita dal vortice della notorietà: "Sapevo che la foto era in giro, ma ignoravo che fosse un caso. L'ho capito quando sono stata contattata da un famoso giornalista. Non sono famosa ma tutti mi conoscono".

    (Uno dei meme - "Ruba il mio cuore. E il mio computer")La foto segnaletica della "attractive convict" (la carcerata sexy) è finita sul web diventando un vero e proprio caso: "Ricercata in 50 stati", "Cercasi...

    Continua »di Sexy-detenuta diventa famosa grazie ad un meme
  • Detenuta diventa famosa grazie ad un meme

    Meagan Simmons (Credits: www.florida.arrests.org)Avete presente quelle foto virali con scritte ironiche che fanno il giro della rete? In gergo si chiamano "meme", un fenomeno che ha preso piede soprattutto grazie ai social network. Bene, grazie ad esse una detenuta della Florida, Meagan Simmons, è diventata famosa in tutti gli Stati Uniti. Lo scatto in questione è quello della foto segnaletica fatta appena dopo l'arresto: "Non immaginavo fosse una bella foto segnaletica. Avevo appena finito di piangere ed ero sconvolta per l'arresto", ha raccontato la ragazza all'Huffington Post. Arrestata per guida spericolata e rimasta in carcere per tre anni, la giovane ventisettenne, una volta scontata la pena, è stata investita dal vortice della notorietà: "Sapevo che la foto era in giro, ma ignoravo che fosse un caso. L'ho capito quando sono stata contattata da un famoso giornalista. Non sono famosa ma tutti mi conoscono".

    La foto segnaletica della "convinct attractive" (la carcerata sexy) è finita sul web diventando un vero e proprio caso:

    Continua »di Detenuta diventa famosa grazie ad un meme
  • Divorzio Veronica Lario-Berlusconi, la saga continua

    Veronica Lario e Silvio Berlusconi (LaPresse)Veronica Lario ricompare tra le notizie del giorno come nota parte in causa del divorzio italiano del secolo. Con una memoria depositata oggi, si è costituita in appello in vista dell'udienza davanti ai giudici di Milano, nella quale si discuterà l'istanza presentata da Silvio Berlusconi per sospendere d'urgenza l'assegno di mantenimento da 36 milioni l'anno. Lo aveva detto, il Cavaliere, che era una cifra folle per un assegno di mantenimento e difatti il 19 marzo scorso ha presentato richiesta contro la decisione di prima istanza di sborsare tutti quei soldi (i famosi 100 mila euro al giorni o 3 milioni al mese, se preferite). Ma la Lario intende difendere a denti stretti i 36 milioni annui stabiliti dal giudice di primo grado. Altro che separazione consensuale come voleva farci credere l'ex premier, questa vicenda sta assumendo le sfumature di una soap opera.

    Guarda: l'albero genealogico dei Berlusconi

    E mentre lui è impegnato tra attività politica e fidanzata, la ex moglie sembra

    Continua »di Divorzio Veronica Lario-Berlusconi, la saga continua
  • Come nascondere messaggi nelle foto di Facebook

    (Reuters)Nel regno della condivisione sfrenata arriva uno strumento per far circolare messaggi in pressoché totale segretezza: Secretbook. L'idea è dello studente di informatica della Oxford University Owen Campbell-Moore, che ha messo a disposizione un'estensione per il browser Chrome che consente di nascondere brevi messaggi all'interno delle foto condivise su Facebook. L'unico modo per sbloccare il contenuto è conoscere la password associata. Abbiamo giocherellato con lo strumento e funziona: una volta scaricata l'estensione, è sufficiente riavviare la pagina del social network e premere ctrl+alt+a. Compare a quel punto una finestra con cui caricare l'immagine, digitare il messaggio segreto e scegliere una password. La foto è così pronta per essere condivisa e chi è a conoscenza del giochino non deve far altro che digitare nuovamente ctrl+alt+a e inserire la password.

    TUTTI I SITI CHE DEVI ASSOLUTAMENTE CONOSCERE

    " La tecnica Jpeg Steganography è stata utilizzata più volte in passato, ma

    Continua »di Come nascondere messaggi nelle foto di Facebook
  • Di Pietro e la causa civile contro Report

    Antonio Di Pietro (LaPresse)Fece scalpore la puntata di Report contro Antonio Di Pietro andata in onda nel novembre 2012: all'epoca le elezioni erano un miraggio e l'Idv era ancora un partito di tutto rispetto. Poi l'inchiesta della giornalista Sabrina Giannini solleva un polverone senza precedenti a cui l'ex magistrato non riesce ad opporsi. Da lì è una lenta discesa, fino a fine marzo, dopo il clamoroso flop di Ingroia alle politiche 2013, quando i dirigenti decidono a maggioranza la liquidazione del partito e il lancio di una nuova proposta politica. Sembra essere la fine dell'Italia dei Valori, ma dopo mesi di latitanza, ecco un rinnovato e combattivo leader pronto a dare ancora battaglia. La parte in causa è proprio la trasmissione condotta da Milena Gabanelli, contro cui Di Pietro sta preparando una causa civile: "É vero, però, che la puntata di Report ha segnato la fine. Eppure pensavo veramente di farcela, con Ingroia. Ne ero convinto. Col senno di poi, sarebbe stato meglio andare a perdere col mio

    Continua »di Di Pietro e la causa civile contro Report
  • Vangelo di Giuda: si riscrive la storia dell’Apostolo traditore?

    Un frammento del Vangelo di Giuda - Foto APIl Vangelo di Giuda è un documento scritto in lingua coopta (si tratta di un'evoluzione della lingua egizia, che dal II secolo aveva introdotto una scrittura con i caratteri dell'alfabeto greco e del demotico – la fase precedente dell'evoluzione linguistica in Egitto).

    E' annoverato fra i cosiddetti vangeli gnostici, che circolavano fra gli ambienti di Alessandria d'Egitto: sono vangeli mai inseriti nelle bibbie delle varie confessioni religiose cristiane, e dunque fanno parte della macrocategoria dei vangeli apocrifi. Testi, cioè, che parlano della vita di Gesù ma che non sono entrati a far parte della letteratura religiosa ufficiale.

    Per anni si è dibattuto sull'autenticità del Vangelo di Giuda, che era considerato perduto ed era stato ritrovato negli anni '70.

    Oggi, uno studio sull'inchiostro con cui è stato redatto (presentato nel corso di un meeting dell'American Chemical Society a New Orleans), confermerebbe quantomeno che il documento ritrovato risale effettivamente al terzo

    Continua »di Vangelo di Giuda: si riscrive la storia dell’Apostolo traditore?
  • 1000 euro per una cena con Berlusconi a Bari

    Silvio Berlusconi (Reuters)Prima pagava tutto Roma (ergo noi cittadini), ora si sperimentano nuove forme di autofinanziamento. Colpa della crisi, che dimezza i fondi ai partiti ma non fa perdere la voglia ai militanti del Pdl di fare i signori. L'ultima trovata di Silvio Berlusconi è una cena a Bari con oltre 400 persone organizzata dai dirigenti pugliesi, per cui ci sono già moltissime adesione e un preventivo che si aggira attorno ai mille euro. Non ci si risparmia, in casa Pdl: il menu prevede antipasto di gamberi di Gallipoli su purea di ceci, orecchiette di grano arso alla cardinale, ombrine al cartoccio e per dessert Mafalda con frutti di bosco. Il vicesegretario regionale Antonio Distaso ha ammesso: "E’ la prima volta che sperimentiamo queste forme di autofinanziamento" e pare che il successo sia già annunciato. Pur di cenare con Berlusconi, insomma, non si bada a spese.

    E a proposito di questa trovata enogastronomica, Angelino Alfano conferma che trattasi di una strategia da pre-campagna elettorale: "

    Continua »di 1000 euro per una cena con Berlusconi a Bari

Impaginazione

(1.025 articoli)