• Valérie Trierweiler, il libro della ex di François Hollande fa tremare la Francia

    L’ex first lady compagna di François Hollande ha scritto un libro nel quale non mette in buona luce il comportamento dell’ex compagno, sia come uomo sia come politico.

    Se un libro può fare scandalo ancora oggi, in epoca di scatti rubati alle celebrità, lo farà. È con questa prospettiva che è stato pubblicato in Francia il libro di memorie di Valérie Trierweiler, la ex first lady dell’Eliseo che promette di sbugiardare completamente il capo di stato di Francia François Hollande, già ai minimi storici nei sondaggi per la sua politica che tanto socialista non è.


    È la stessa Trierweiler, dopo il ritiro in Germania per la scrittura privata del libro, a svelare i dettagli privati della fine del rapporto con Hollande dopo lo scandalo del tradimento con l’attrice Julie Gayet, con la quale il Presidente di Francia aveva una relazione clandestina mentre stava con la Trierweiler. Nelle pagine di "Grazie per questo momento", questo il titolo del libro, Valerie non risparmia i dettagli negli stralci dei momenti successivi alla scoperta del tradimento del compagno pubblicati su Paris Match.

    Julie Gayet (LaPresse)La notizia di Julie Gayet è il primo titolo dei notiziari del mattino. Io

    Continua »di Valérie Trierweiler, il libro della ex di François Hollande fa tremare la Francia
  • Il ministro per le Riforme a Bologna ha partecipato ad un dibattito alla Festa Nazionale dell'Unità.Il ministro per le Riforme a Bologna ha partecipato ad un dibattito alla Festa Nazionale dell'Unità.Che Maria Elena Boschi sia la stella di punta del Governo Renzi è ormai cosa nota: sin dal giorno della sua nomina nella squadra di Governo, la giovane avvocato di Montevarchi si è distinta per essere una delle cariche politiche più in vista del l’intera truppa di ministri, vuoi per il dicastero delicatissimo che le è stato affidato, vuoi soprattutto (a livello mediatico) per la sua indiscutibile avvenenza, che fa scatenare i fotografi e i paparazzi dello Stivale alla ricerca dello scatto perfetto o proibito.

    Il ministro per le Riforme a Bologna ha partecipato ad un dibattito alla Festa Nazionale dell'Unità.Il ministro per le Riforme a Bologna ha partecipato ad un dibattito alla Festa Nazionale dell'Unità.Se l’attività governativa si era chiusa prima delle ferie estive con la parziale accettazione della riforma del Senato, primo successo personale del ministro Boschi, il ritorno a Settembre metterà a dura prova il proverbiale sorriso ottimista della bella titolare del dicastero, definita non a caso il volto fresco del governo a differenza dei crucci e dei musi dei colleghi maschi come Graziano Delrio o Giuliano Poletti. Il braccio destro di Matteo Renzi si è recata alla Festa

    Continua »di Maria Elena Boschi tra Festa dell’Unità e impegni di governo
  • Renzi vs Alfano, la sfida dell’inglese

    Al giorno d'oggi la mancanza di conoscenza dell’inglese rischia di tagliare una persona fuori da gran parte della comunicazione mondiale, specialmente ai tempi di internet e delle nuove tecnologie: il “global english”, ovvero il linguaggio della lingua inglese semplificata che viene utilizzato per gli scambi interlocutori da un numero sempre crescente di parlanti nel mondo, è diventato parte integrante delle comunicazioni quotidiane, anche e soprattutto per i politici che si affacciano sugli scranni del Parlamento Europeo, visto che l'inglese è una delle tre lingue ufficiali dell'Unione.

    Forse, però, l'inglese non è una lingua masticata egregiamente da tutti gli esponenti del Governo italiano in trasferta a Bruxelles e Strasburgo, perché gli ultimi video che circolano in rete mostrano il nostro Ministro dell’interno, Angelino Alfano, ripreso per uno sbaglio di pronuncia dall’eurodeputata Malmstrom mentre si scusa per il ritardo: la colpa a suo dire è del “uàind”, ma la collega, dopo un

    Continua »di Renzi vs Alfano, la sfida dell’inglese
  • VENICE, ITALY - AUGUST 27: Silvia Bombardi and Dario Franceschini attend the Opening Dinner during the 71st Venice Film Festival on August 27, 2014 in Venice, Italy. (Photo by Pascal Le Segretain/Getty Images)VENICE, ITALY - AUGUST 27: Silvia Bombardi and Dario Franceschini attend the Opening Dinner during the 71st Venice Film Festival on August 27, 2014 in Venice, Italy. (Photo by Pascal Le Segretain/Getty Images)Il Festival del cinema di Venezia 2014 ha aperto i battenti nella giornata del 27 Agosto con qualche goccia di pioggia, film interessantissimi e un red carpet di stelle internazionali e bellezze nostrane che non ha avuto quasi nulla da invidiare a quelli più blasonati di Cannes o degli Oscar. Presenti naturalmente diverse personalità del mondo dello spettacolo e della politica, tra cui il Ministro Dario Franceschini in qualità di massima carica dei Beni e le Attività Culturali d’Italia.

    Il Ministro si è presentato sul red carpet al braccio dell’elegantissima compagna Michela di Biase (e non Silvia Bombardi come erroneamente riportato in alcune didascalie sulle foto ufficiali... La Bombardi è l'ex moglie del Ministro) che ha sfoggiato uno degli abiti più belli del tappeto rosso: lo stesso non si può dire di Dario Franceschini, con dei pantaloni tanto larghi da sembrare una fisarmonica e una giacca che sembrava di una taglia più grande della sua. Pollice in su solo per la barba

    Continua »di Dario Franceschini a Venezia tra red carpet e critiche
  • Roberto CalderoliRoberto CalderoliRoberto Calderoli ne ha passate di tutti i colori nell’ultimo anno: in un’intervista al settimanale Oggi, l’ex ministro leghista e relatore in Senato per la riforma del Parlamento ha elencato nel dettaglio tutta la serie di piccole disgrazie dell’annus horribilis che lo ha visto vittima di tutto:

    Sei volte in sala operatoria, due in rianimazione, una in terapia intensiva, è morta mia mamma e nell'ultimo incidente mi sono rotto due vertebre e due dita,

    ha dichiarato Calderoli. L'ex ministro ha un’idea ben precisa sulla provenienza di tutte queste sfortune personali: in un post su Facebook, il vicepresidente del Senato ha espresso la propria preoccupazione e ha cercato di mandare un messaggio distensivo a Clement Kikoko Kyenge, il padre dell’ex ministro Cécile oggi eurodeputata, che gli aveva dedicato una macumba dopo l’episodio dell’insulto alla figlia definita “orango” da Calderoli nel luglio 2013 alla festa leghista di Treviso. Per l'insulto c'è un processo in corso.

    Non sono mai

    Continua »di Roberto Calderoli: “Il mio anno sfortunato è colpa della macumba”
  • Agli albori della Repubblica Italiana l’attività di Governo andava in ferie davvero: Agosto era un mese di silenzi dedicato alle famiglie, alle vacanze, al distacco dal lavoro. La concezione era diversa: niente vip, niente paparazzate, bensì la tranquillità di una meta magari sempre uguale ma naturalmente inibita agli accessi dall’esterno, fossero essi i colleghi di lavoro o le curiosità della gente comune.

    Nell’anno domini 2014 non funziona più così: le ferie sono più brevi (è stata calcolata una settimana, massimo 10 giorni di media per i politici nostrani) ma sono diventate più pubbliche. Complice anche la squadra molto femminile del Governo di Matteo Renzi, le copertine dei giornali e i servizi più o meno scandalistici si sono sprecati.

    Dal topless del Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini paparazzata senza reggiseno a godersi il sole fino al Ministro delle Riforme Maria Elena Boschi in bikini a Marina di Pietrasanta, non c’è stato scampo per le donne del Parlamento, inseguite e

    Continua »di Le donne del Governo in vacanza tra copertine, bikini e topless
  • L’estate silenziosa di Silvio Berlusconi

    Pascale in vacanza senza Berlusconi: ma tra noi non c'è crisiPascale in vacanza senza Berlusconi: ma tra noi non c'è crisiNiente Sardegna tradizionale, quest’anno la vacanza si fa in casa: ma per Silvio Berlusconi non è sicuramente un problema di crisi economica a impedire le sospirate ferie. Costretto dal Tribunale di Milano a non lasciare la Lombardia (con l’eccezione di Roma), l’ex premier e numero uno indiscusso di Forza Italia si è goduto il buen retiro di Villa San Martino ad Arcore, trasformata per l’occasione in casa vacanze per lui, l’onnipresente Francesca Pascale e una serie di ospiti selezionati tra la cerchia dei fedelissimi: Maria Rosaria Rossi in veste di organizzatrice e smistatrice di telefonate, Deborah Bergamini, Giovanni Toti, Paolo Romani, Antonio Tajani, Mariastella Gelmini, Adriano Galliani e Fedele Confalonieri.

    Berlusconi e DudùBerlusconi e DudùFiniti i tempi delle feste interminabili, del bunga bunga, delle starlette affaccendate a compiacere il capo: sotto il regime di ripulitura dell'immagine operato da Francesca Pascale, Silvio Berlusconi è diventato quasi ascetico. Un dieta ferrea iperproteica è stata

    Continua »di L’estate silenziosa di Silvio Berlusconi
  • Silvio Berlusconi docente online, insegnerà il "buon governo"

    Silvio BerlusconiSilvio BerlusconiQuesta volta Silvio Berlusconi non sarà dietro al banco degli imputati, ma di scuola. Seppur solo virtualmente e nei panni del "prof". Salirà in cattedra all'Accademia di alta formazione politica di Forza Italia, il primo corso di laurea azzurro online, nato da un'idea di Marcello Fiori, responsabile nazionale dei Club Forza Silvio, in collaborazione con l'Università Pegaso, uno degli atenei più affermati sul web. Impossibile, dunque, non annoverare tra le fila dei docenti l'anima stessa del partito, il Cavaliere. Il tema del corso di laurea affidato a Berlusconi è per il primo semestre la "politica del buon governo", mentre nel secondo parlerà di "linguaggi della comunicazione pubblica e istituzionali"; le lezioni partiranno a ottobre, come vuole la tradizione universitaria, e lezioni e materie sono già stabilite.

    «Vogliamo un movimento composto da persone formate e preparate per una politica 2.0», recita lo slogan di benvenuto nel sito dedicato all'accademia. La mission è tanto

    Continua »di Silvio Berlusconi docente online, insegnerà il "buon governo"
  • Succede anche ai politici di essere colti in flagranza di reato. Lo sa bene Matteo Salvini, che è stato beccato dai vigili urbani di Recco per aver ignorato un divieto d'accesso al parco comunale in compagnia dell'amico Franco Senarega, segretario provinciale della lega Nord nonché ex assessore recchese, e dei rispettivi figli. Per capire il motivo dell'infrazione bisogna scavare nei ricordi vacanzieri d'infanzia del leader leghista, che nella cittadina ligure è di casa, come racconta lui stesso: «Frequento (Recco, ndr) da quando ero bambino, che ho visto davvero messa male in questi giorni. Pensavo di riposarmi un paio di giorni, invece mi sono trovato con strade sporche, illuminazione fuori uso, nessuna iniziativa e soprattutto il parco pubblico chiuso in piena estate». Dunque, che fare? Infischiarsene del divieto d'accesso al parco, chiuso da un mese per il crollo di un ramo, ed aggiungersi alla schiera di genitori amanti del pericolo per far giocare i propri figli come nulla fosse.

    Continua »di Matteo Salvini multato per il caso del parco giochi di Recco
  • Matteo Renzi, vacanza super lusso a Forte dei Marmi

    Anche le vacanze di Matteo Renzi e famiglia fanno notizia. Come vuole la tradizione gossippara più becera, il premier è oggetto di paparazzate e voci indiscrete pure quando si concede una pausa vacanziera in Toscana. L'ultima settimana di agosto a Forte dei Marmi, per l'esattezza. A darne notizia con toni simil indignati è Libero, che descrive l'hotel (Villa Roma, 4 stelle superior) scelto dal presidente con dovizia di particolari: «Secondo i recensori di Tripadvisor è l’hotel numero 1 su 43 recensiti a Forte dei Marmi. Dalle foto si capisce bene: suite da sogno, camere doppie con romantici letti a baldacchino, colazioni pantagrueliche con frutta esotica e ogni ben di Dio, una piscina deliziosa, giardini e perfino una pineta con divani e poltrone che ti fanno sentire un pascià».

    Una struttura, per intenderci, dove una doppia classic costa 700 euro a notte. Una cifra che, evidentemente, in pochi possono permettersi. Del resto, lo stipendio del premier è direttamente proporzionale ai

    Continua »di Matteo Renzi, vacanza super lusso a Forte dei Marmi

Impaginazione

(1.025 articoli)