• Ci sono musicisti che entrano nella leggenda, e portano con sé anche i loro strumenti del mestiere. Che, sopravvissuti al loro possessore, possono arrivare a valere cifre miliardarie.

    Sembra questo anche il caso della chitarra acustica Gibson utilizzata da John Lennon per comporre “She Loves You”, uno dei primi successi dei Beatles, uno strumento sinora ritenuto scomparso, e ritrovato in tempi recenti.

    La Gibson appartenuta a Lennon è stata ritrovata da Andy Babiuk, un esperto di strumenti appartenuti ai Beatles, dopo una “soffiata” ricevuta da John McCaw. La chitarra sarà messa in vendita all’asta per 500mila sterline. Risale al 1962, quando è stata importata nel Regno Unito dall’America da John e George, gli unici nel paese a possedere, all’epoca, questo specifico modello.


    Continua a leggere »from Ritrovata la chitarra acustica di John Lennon, sarà venduta all'asta per 500mila sterline
  • L'uomo degli squaliL'uomo degli squali
    La sua passione per gli squali è diventata virale: lo confermano gli oltre 10.000 seguaci che lo seguono su Istangram. Elliot Sudal vive sulla pittoresca costa orientale dell'isola di Nantucket, a 48 chilometri a sud di capo Cod, nello Stato del Massachusetts. e pesca squali a mani nude. Non a caso il suo soprannome è The Shark Wrestler. Le sue mirabili imprese sono documentate con foto spettacolari in cui posa con le sue prede: spigole nere giganti, squali di ogni genere e peso, razze, paguri e buffi pesce palla, i preferiti dagli utenti. La tecnica per catturare gli enormi pesci è sempre la stessa: canna da pesca con esca succulenta (per gli squali carne cruda) e gioco di braccia e tiraggio. Se la preda oppone resistenza, Sudal si lancia in acqua e la trascina a mani nude fino alla spiaggia.

    L'uomo che sussurra agli squaliL'uomo che sussurra agli squali

    Non si allarmino gli animalisti: Sudal pratica il Catch & Release, ovvero cattura e liberamento, una serie di accorgimenti che favoriscono la sopravvivenza del pesce catturato e rilasciato, e ha

    Continua a leggere »from L'uomo che sussurra agli squali, è diventato un idolo del web
  • L’immagine del serpente che divora la propria coda è divenuta un vero e proprio archetipo, e dai documentari naturalistici riceviamo spesso istantanee di rettili che si dimostran in grado di divorare davvero di tutto. Nonostante questo, queste incredibili foto non possono che lasciarci a bocca aperta.

    Esse ritraggono un atto di cannibalismo tra serpenti, nel quale uno dei due rettili, uno Thelotornis Capensis Capensis, aggredisce e divora senza pietà uno Psammophis Subtaeniatus.



    Le immagini sono state catturate da Sean de la Harpe-Parker nella Sabi Private Game Reserve, in Sudafrica. Sean era al lavoro quando è incappato in questa scena, riuscendo a immortalarla.

    VIDEO - Titanoboa: serpente primitivo che divorava coccodrilli

    Continua a leggere »from Serpente mangia serpente: le immagini-shock del cannibalismo tra rettili
  • I pipistrelli sono i dominatori incontrastati della notte, ma ciò non significa che non abbiano molto da temere. Lo dimostrano queste raccapriccianti immagini, che mostrano un grosso pipistrello mentre resta “accecato” — se così si può dire — da un terrificante insetto che si nutre del sangue del suo ospite. 

    Le foto sono state scattate dal prof. Piotr Naskrecki, del Museo di Zoologia Comparativa della Harvard University, e offrono una sconvolgente testimonianza della ferocia delle Nycteribiidae, conosciute anche con il nome inglese di “bat flies” (mosche-pipistrello). Questi terribili insetti trascorrono la loro intera vita aggrappandosi saldamente ai corpi di questi mammiferi volanti.

    L’immagine è stata scattata presso il Gorongosa National Park, in Mozambico. Gli scienziati stanno proseguendo a esaminare questa specie, che si è evoluta parallelamente ai suoi malcapitati ospiti notturni, nel corso di milioni di anni. Si contano circa 275 specie di “bat flies” nella famiglia delle

    Continua a leggere »from Il "vampiro" dei pipistrelli: le immagini-shock dal Mozambico
  • In queste sorprendenti immagini scattate nella riserva naturale di Masa Mara, in Kenya, uno sfacciato ghepardo terrorizza un turista avvicinandosi davvero troppo alla sua jeep durante un safari. 

    Con i suoi artigli aguzzi e i suoi denti affilati come rasoi, il cucciolo non è certamente l’ospite ideale da cullare in grembo, per un turista non abituato a interagire con dei simili predatori. 

    Il ghepardo è saltato coraggiosamente sul sul sedile posteriore del veicolo avvicinandosi al turista irlandese Mickey McCaldin. A scattare queste foto è stato l’amico di famiglia David Horsey, che ha catturato l’incontro tra i due, la tensione di Mickey e la tranquillità surreale del felino maculato. 

     

    Continua a leggere »from Kenya, il ghepardo curioso terrorizza il turista
  • (AGI) - Milano, 23 giu. - Silvio Berlusconi dovra' versare un assegno di mantenimento di 1 milione e 400 mila euro al mese a Veronica Lario.(AGI) - Milano, 23 giu. - Silvio Berlusconi dovra' versare un assegno di mantenimento di 1 milione e 400 mila euro al mese a Veronica Lario.La cifra milionaria stabilita dal tribunale di Monza sancisce definitvamente la fine dell'epopea della separazione tra Silvio Berlusconi e Veronica Lario, iniziata nel maggio 2009. Anche se i due risultano divorziati da febbraio 2014, rimaneva ancora in sospeso la questione economica, non di secondaria importanza, vista la richiesta avanzata dalla Lario di oltre 3 milioni di euro. Dopo vari entativi di accordo tra le parti, fra cui risulta anche una richiesta da parte della Lario di mezzo miliardo di euro a titolo di “buona uscita”, oggi i due ex coniugi hanno messo fine ai contrasti.

    L'epilogo della relazione tra il leader di Forza Italia e, all'anagrafe, Miriam Bartolini, è stato infatti notificato stamane, con una firma da entrambe le parti. I giudici della Sezione Famiglia del tribunale monzese hanno deciso che il Cavaliere dovrà sborsare 1,4 milioni di euro al mese alla ex moglie: una cifra quasi modica se si pensa che l'assegno di mantenimento in sede di separazione ammontava a

    Continua a leggere »from Silvio Berlusconi, assegno da 1,4 milioni al mese per Veronica Lario
  • La vita sfortunata di Laura Antonelli: "Dimenticatemi"

    La droga, il carcere, la solitudine e quell'ultima lettera in cui raccontava di una vita misera, in cui chiedeva solo di essere dimenticata

    Si è spenta a 73 anni la celebre attrice Laura Antonelli. È stata trovata senza vita dalla collaboratrice domestica nella sua abitazione a Cerveteri, vicino Roma. Nonostante abbia conturbato i sogni degli italiani grazie a film come "Malizia" e "Venere in pelliccia", la vita dell'attrice di origini istriane non è stata per niente semplice, a cominciare dall'infanzia che definì "dispersa e infelice". Negli ultimi anni della sua vita chiese per mezzo di una lettera di essere dimentciata.

    Un successo forse esploso troppo in fretta: dopo i caroselli televisivi e i fotoromanzi, l'immagine di lei in vestagliette succinte in "Malizia" la trasformò in un'icona sexy che la portò ad essere classificata come l'unica possibile erede di un mito, Sofia Loren. Era il 1973: da lì, l'ascesa, la ricchezza, la fama mondiale.

    Il 27 aprile del 1991, quando ormai la Antonelli si destreggiava tra ruoli drammatici, comici senza abbandonare la commedia sexy, la sua vita viene segnata da un evento da cui non si

    Continua a leggere »from La vita sfortunata di Laura Antonelli: "Dimenticatemi"
  • Il cigno si dà al photobombing

    Jason e la sua famiglia si stavano preparando a uno scatto sul lago, ma questo animale ha rubato loro la scena

    Mentre Jason Garton stava sistemando la macchina fotografica per immortalare questo fantastico panorama, ha visto spuntare il muso di questo cigno.

    Forse l'animale aveva manie di protagonismo o voleva semplicemente rubare la scena al fotografo, che si trovava sul lago Priorsfree, in Telford, Shropshire, in compagnia della moglie Melanie, 27 anni, e la loro figlia di 3 anni, Abbie.

    Quasi fosse un vero professionista, il cigno è riuscito a intrufolarsi nello scatto con un impressionante tempismo. Quando ha scoperto lo scatto, Jason, 40 anni, non poteva credere ai propri occhi!

    "Stavo cercando di fare qualche scatto del paesaggio, mentre mia figlia dava da mangiare ai cigni. Questo qui è spuntato all'improvviso nello scatto, mettendosi a pochi millimetri dalla fotocamera del mio smartphone. Devo ammetterlo, mi ha spaventato un po'!".

    Continua a leggere »from Il cigno si dà al photobombing
  • Mission: Impossible - Rogue Nation: arriva il contest, guarda il trailer e vinci

    Tom Cruise sarà di nuovo Ethan Hunt nel nuovo film della saga di Mission: Impossible: al cinema dal 19 agosto 2015

    Dopo mesi di riprese in giro per il mondo, tutto è pronto per il lancio di Mission: Impossible – Rogue Nation. Per la quinta volta nell'arco di un ventennio, Tom Cruise tornerà sul grande schermo nei panni di Ethan Hunt, lo spericolato agente dell'IMF. Questa volta a frapporsi fra lui e il compimento della missione sarà il Sindacato, un'organizzazione criminale internazionale altamente addestrata, il cui unico scopo è quello di distruggere l'IMF.

    Rogue Nation, nel cui cast figurano anche Jeremy Renner, Simon Pegg, Rebecca Ferguson e Alec Baldwin, sbarcherà nelle sale italiane il 19 agosto 2015, piombando così sul rientro a casa di milioni di vacanzieri con il suo susseguirsi di scene al limite del possibile (per non dire del verosimile).

    Per i tantissimi fan della serie, il percorso di avvicinamento all'uscita sarà reso ancora più elettrizzante dal concorso abbinato dalla Universal all'evento. In palio non potevano esserci che gadget degni di una spia: i primi due vincitori si

    Continua a leggere »from Mission: Impossible - Rogue Nation: arriva il contest, guarda il trailer e vinci
  • Osservate queste incredibili immagini: un lago rosa profondo, misteriose rocce dalle complesse figure, orme sconosciute sulla spiaggia. No, non si tratta di foto scattate su un altro pianeta, bensì dell’Ucraina.



    Proprio così: è sufficiente la giusta luce per far sì che le secche “marziane” del lago salato di Koyashskoye risplendano di questo stupefacente color rosa. La giusta luce, dicevamo, ma anche l’occhio e l’abilità del fotografo che le ha scattate, Sergey Anashkevych.



    A generare il caratteristico colore rosso è un’alga, la Dunaliella salina, che si moltiplica incontrollata in ambienti fortemente salini come quello di questo lago.



    La stranezza del paesaggi circostante la si deve, invece, al sale, che ha inaridito e eroso a tal punto le rocce e la sabbia da dar loro un aspetto quasi extraterrestre.



    Koyashskoye si trova nella penisola di Kerch, in Crimea, e si distende per circa 5 km, separato dal Mar Nero solo da una sottile striscia di terra.

    VIDEO - L'aurora boreale e le stelle

    Continua a leggere »from Marte? No, è la Terra: le incredibili immagini del lago Koyashskoye

Impaginazione

(1.025 articoli)