• Non avrà sfoderato un sorriso accattivante, piallate di photoshop e luci d’avanguardia per il suo manifesto elettorale, ma il candidato del Movimento 5 Stelle Nicola Zifarone è stato un vero e proprio trionfatore delle Elezioni comunali 2014 a Venosa, in provincia di Potenza.

    Zifa, come viene chiamato amichevolmente sul web (ha persino un hashtag dedicato su Twitter, #Zifa), ha trionfato nel piccolo comune lucano ottenendo il posto di consigliere comunale con ben 307 preferenze: un’impresa titanica per il giovane candidato, balzato agli onori delle cronache virtuali per questo manifesto elettorale ben poco accattivante.

    (Continua dopo la foto)



    Non c’è stata storia: Nicola Zifarone ha conquistato gli elettori, risultando terza preferenza nella lista dei 5 Stelle e salendo automaticamente al consiglio comunale. Forse deve ringraziare proprio la scelta di un “santino” elettorale con così poco ritocco fotografico e tutte quelle persone che lo hanno visto online, rilanciandolo su bacheche

    Continua »di La rivincita del candidato Zifarone: diventa consigliere un mito del web
  • Al comune di Pavia le elezioni amministrative per il Sindaco si sono concluse con un rinvio: necessario il ballottaggio dell’8 Giugno prossimo per stabilire chi dei due candidati che hanno preso più voti in città, Massimo Depaoli per il centrosinistra e Alessandro Cattaneo per il centrodestra, sarà finalmente eletto sindaco di Pavia.

    Il candidato  sostenuto dal Partito Democratico e da due liste civiche si è fermato al 36,44%, mentre l’uscente rappresentante della coalizione di centrodestra, formata dai principali partiti quali Forza Italia, Fratelli d’Italia e NCD assieme a due liste civiche, ha sfiorato il 47%: sempre troppo poco per l’affermazione al primo turno.

    Proprio i dati che hanno portato così in alto Cattaneo nella sfida delle comunali di Pavia hanno destato stupore tra i cittadini della città lombarda e gli utenti della rete, perché ad una prima prospettiva il Ministero dell’Interno dava addirittura il Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano al 31,38% e Forza Italia ad un

    Continua »di Elezioni comunali, errore a Pavia: NCD oltre il 30 per cento
  • Iva Zanicchi lascia la politica: "Ho dato troppo senza ricevere nulla"

    È stata categorica, Iva Zanicchi: "Da questo momento non sono più una politica, ho già dato troppo senza ricevere nulla". L'europarlamentare uscente di Forza Italia ha rassegnato le dimissioni come politica dopo il flop delle ultime elezioni europee: "Io ero consapevole di esser trombata, non avrei avuto possibilità, lo sapevo. Ho comunque preso qualcosa come trentamila e quattrocento voti". Un risultato deludente per l'ex presentatrice, che era già stata al centro delle polemiche per il manifesto elettorale in cui appariva ringiovanita di 30 anni. "Magari mi darò all'ippica ma non alla politica", ha commentato amareggiata, puntualizzando che a giocarle il brutto scherzo è stato soprattutto l'ambiente politico, in particolare il suo stesso partito: "Una giungla dove i nemici veri sono quelli che hai in casa. I big non sanno comunicare, tranne Berlusconi. Ed è un male, non sono incisivi".

    Trombati anche altri vip della politica, in primis Alessandro Cecchi Paone e Clemente Mastella, che

    Continua »di Iva Zanicchi lascia la politica: "Ho dato troppo senza ricevere nulla"
  • Candidato Pd si inventa storia d'amore con deputata M5S

    Dario De Lucia e Maria Spadoni
    Dario De Lucia ama Maria Edera Spadoni. Se non nella realtà, quanto meno via etere, dove il candidato del PD alle amministrative di Reggio Emilia ha dichiarato di avere una storia d'amore con la deputata del MoVimento 5Stelle. "L'amore va oltre i partiti. Ho una storia con l'On Maria Edera Spadoni", scrive su Facebook De Lucia postando una foto di loro due insieme, sorridenti, mentre posano con segno di vittoria davanti all'obiettivo. L'amore che trionfa su tutto, anche sull'appartenenza politica? Non esattamente. "Tale Dario De Lucia, candidato nel PD di Reggio Emilia, ha scritto che ha una tresca con la sottoscritta. Ho sporto denuncia per diffamazione e chiederò danni che verrano devoluti interamente al fondo di garanzia nazionale per le piccole e medie imprese", risponde sempre a mezzo social la Spadoni.

    La replica ironica di De Lucia non tarda ad arrivare, prima con il tweet "devo smetterla con le ragazze", poi con la richiesta esplicita alla grillina offesa: "Maria Spadoni

    Continua »di Candidato Pd si inventa storia d'amore con deputata M5S
  • Gaffe di Repubblica: online in anticipo finti exit poll

    Non è bastato il tweet di scuse dalla redazione: le reazioni da parte dei partiti sono state a dir poco indignate. La gaffe, questa volta, è di Repubblica.it, che ha pubblicato dei finti risultati delle elezioni poco prima delle 23 del 25 maggio. Quasi immediato il mea culpa da parte del quotidiano, che ha tweettato: "In linea per errore pagina prova di @repubblicait con exit-poll e numeri finti. Pagina cancellata dopo 5 minuti, ce ne scusiamo con utenti". Le polemiche non si sono fatte attendere, in primis dal deluso MoVimento 5Stelle, le cui aspettative di vittoria sono state cassate da un risultato poco più che sufficiente. È Paolo Becchi a parlare, sempre a mezzo social: "Non so se la notizia degli exit poll pubblicati su Repubblica, a urne aperte, sia vera. Nel qual caso si tratterebbe di un fatto gravissimo".

    I 'finti' exit poll pubblicati da Repubblica

    Gravissimo perché i risultati fittizi sono stati pubblicati prima delle proiezioni. Errore umano o tecnico? La redazione non ha specificato, ma poco importa: in pochissimo

    Continua »di Gaffe di Repubblica: online in anticipo finti exit poll
  • Chi è Annalisa Chirico, la paladina del femminismo liberale

    La giovane scrittrice e opinionista ha pubblicato un libro dal titolo esplicito, “Siamo tutti puttane”, nel quale polemizza contro il femminismo radical-chic di certa sinistra e invoca la libertà per un nuovo femminismo.

    28 anni dalla penna tagliente, aspetto piacente che male non fa, autodefinitasi “liberale, tortoriana, radicale” sulle pagine delle sue biografie online, sul proprio sito personale e sul blog di Panorama "Politicamente scorretta" che gestisce personalmente, dottoranda in Political Theory a alla Luiss Guido Carli di Roma: Annalisa Chirico è una delle giovanissime opinion-maker della carta stampata e dell’editoria digitale che stanno mettendo a dura prova le giornaliste di una volta grazie ad una buona dose di sfacciataggine e femminile tracotanza.

    Continua dopo le foto

    Sulla sua pagina Facebook ci sono moltissime foto con tutti i sostenitori e acquirenti famosi del suo nuovo libro, Siamo tutti puttane, edito da Marsilio.

    La giovane scrittrice e fidanzata di Chicco Testa si scaglia contro le femministe post sessantottine.


    Autrice di due libri, uno contro l’abuso della carcerazione preventiva “Condannati preventivi” e l’altro sul caso Niccolò Pollari e i segreti di stato tra Usa e Italia, Annalisa Chirico è in questi giorni sulla bocca della politica e del costume italiano per la pubblicazione di un terzo libro dal titolo decisamente esplicito di “Siamo tutti puttane” nel quale, come ha spiegato in un’intervista a Dagospia, rivendica il

    Continua »di Chi è Annalisa Chirico, la paladina del femminismo liberale
  • Agnese Landini, quanto guadagna la moglie di Matteo Renzi

    Agnese Landini e Matteo RenziLa scelta della trasparenza di governo passa anche dalla pubblicazione dei dati delle dichiarazioni dei redditi sui siti istituzionali, per mostrare all’elettorato i reali guadagni delle cariche dello Stato e dei Ministri negli anni immediatamente antecedenti alla loro presa in carico del dicastero di riferimento: i dati sono apparsi sui siti della presidenza del Consiglio e dei Miniteri con tutte le informazioni sulle entrate di Matteo Renzi e della sua squadra governativa.

    Tra le voci della dichiarazione dei redditi del Presidente del Consiglio, colpisce la piccola somma che inquadra i guadagni di Agnese Landini in Renzi, la moglie del premier: da insegnante precaria, Agnese Renzi ha avuto nel 2012 (ultima dichiarazione disponibile) un reddito imponibile di 8.162 euro, una vera miseria se paragonato allo stipendio da sindaco di Firenze percepito nello stesso anno dal marito che ammontava a ben 145.272 euro; d’altronde è tale lo stipendio annuale di un'insegnante precaria, per quanto

    Continua »di Agnese Landini, quanto guadagna la moglie di Matteo Renzi
  • Francesco Schettino in campo per il candidato del PD Giuseppe Tito

    Francesco Schettino scende in campo per sostenere il candidato sindaco per il PD Giuseppe Tito a Meta Sorrento. L'ex comandante della Concordia si è pronunciato in questi termini ai microfoni di Positano News: "L’entusiasmo di Tito è contagioso, mette di buon umore, è indice di vitalità e sono sicuro che si possa assistere a un miglioramento della qualità della vita e dei servizi offerti, una meta da raggiungere per la nostra Meta qualora gli sia data la fiducia di poter realizzare la sua missione di primo cittadino al servizio degli altri". Un endorsement a sorpresa, per l'ex comandante di Costa Crociere tuttora imputato nel processo sulla strage del Giglio, a cui si è aggiunto un messaggio di ringraziamento rivolto a tutti i suoi concittadini: "Colgo l'occasione per esprimere a tutti i Metesi, indistintamente, la mia sincera gratitudine per l'affetto dimostratomi in questi due anni".

    Continua dopo le foto

    Schettino con Giuseppe Tito

    Francesco Schettino

    Tra i sostenitori di Schettino, manco a dirlo, c'è lo stesso candidato

    Continua »di Francesco Schettino in campo per il candidato del PD Giuseppe Tito
  • Iva Zanicchi (troppo) ringiovanita sui manifesti elettorali

    Il fotoritocco è l'unico trend che può tenere testa al selfie. Quando ne abusano persino i politici, poi, vuol dire che è davvero la tendenza del momento. Ad eccedere con l'utilizzo di Photoshop, questa volta, è Iva Zanicchi, la storica presentratrice di Ok Il Prezzo è Giusto, che negli ultimi anni si è dedicata alla carriera politica: i manifesti elettorali affissi in ogni angolo d'Italia la ritraggono in versione young. Troppo young, per essere solo un fotoritocco. E in effetti il dubbio c'è: si tratta di un'immagine photoshoppata o di 30 anni fa?

    Iva Zanicchi distribuisce i 'santini' ringiovanenti

    L'Iva Zanicchi dei manifesti elettorali è evidentemente troppo lontana dalla realtà. Per quanto la candidata forzista sia tuttora una bella donna e mantenga alto l'onore delle over 70, non si può di certo dire che i suoi lineamenti siano ancora così levigati e compatti come vuole farci credere la foto.

    Il manifesto elettorale di Iva Zanicchi

    Non solo le rughe, ma anche i chili di troppo sono stati cancellati con un paio di click dall'immagine. E che dire di trucco e capelli?

    Continua »di Iva Zanicchi (troppo) ringiovanita sui manifesti elettorali
  • Maria Rosaria Rossi tesoriera di Forza Italia al posto di Bondi

     

    Silvio Berlusconi corre ai ripari in vista del probabile flop delle prossime elezioni nominando Maria Rosaria Rossi tesoriera di Forza Italia al posto di Sandro Bondi. Pare, infatti, che amministrative, regionali ed europee saranno un bagno di sangue, per il neo rinato partito: assegnare al braccio destro dell'ex Cav le questioni amministrative e finanziare di FI equivale ad un'assicurazione sulla vita e sulla reputazione. Una mossa strategica, che permette a Berlusconi di mettersi al sicuro dalla quasi certa rivolta interna che succederà ai risultati elettorali. Non poteva che essere la Rossi, detta altresì "la badante" la detentrice di questo prezioso incarico: da segretaria ad assistente personale, fino a stretta confidente e migliore amica della fidanzata Francesca Pascale, la senatrice è da anni l'ombra di Berlusconi.

    Dai tempi delle cene ad Arcore, la Rossi è onnipresente nella vita del leader forzista, ne detiene i segreti, conosce i suoi vizi ed è la sua più fidata

    Continua »di Maria Rosaria Rossi tesoriera di Forza Italia al posto di Bondi

Impaginazione

(1.025 articoli)