• Matteo Renzi, ospite a Le Invasioni Barbariche di Daria BignardiMatteo Renzi, ospite a Le Invasioni Barbariche di Daria BignardiUn Matteo Renzi da poco quarantenne e un po’ raffreddato è il protagonista – in qualità di primo ospite – del ritorno sugli schermi de “Le Invasioni Barbariche” di Daria Bignardi. Un’intervista, come molte della conduttrice, divertita e spesso irriverente, che dà spazio al Renzi politico ma anche al Renzi uomo.

    Si inizia, immancabilmente, con un commento relati alle dimissioni di Napolitano, “un Presidente” ricorda Renzi, “che ha segnato un'epoca in modo straordinario”. Chiamato a dar conto dell'immagine più bella che ha del Capo dello Stato uscente, Renzi ricorda “quelle notti della celebrazione dei 150 anni dell'unità d'Italia, in cui tutti ci siamo sentiti orgogliosi di essere italiani, di un'appartenenza” e l'aver cementato un senso di identità nazionale è, per Renzi, il più grande merito di Napolitano. Un uomo, ricorda ancora il Presidente del Consiglio, che lo ha aiutato e ha aiutato l'intero paese: “Nessuno di noi può mettere in dubbio che se si fanno le riforme è perché

    Continua a leggere »from Matteo Renzi dalla Bignardi: se non c'è accordo di Berlusconi prossimo Presidente lo eleggiamo da soli
  • Gli eventi di Charlie Hebdo hanno sconvolto l’Europa, e destato il coinvolgimento in prima persona di milioni di persone, al grido di “Je suis Charlie”. In particolare, #jesuischarlie ha letteralmente spopolato sui social network, Facebook e Twitter, divenendo l’hashtag più seguito e partecipato del momento.

    Molti anche i VIP che hanno preso parte all’iniziativa, ribadendo l’importanza di un’opinione libera. E nella vastità delle espressioni di solidarietà, non potevano mancare gli epic fail. Ce ne regala uno, imperdibile, Marina Ripa di Meana, che su Twitter omaggia Charlie Hebdo fotografandosi con i suoi carlini, accompagnata da un cartello dove campeggia il motto dell’iniziativa.



    Peccato, però, che il francese della regina dei salotti televisivi non sia evidentemente dei migliori, e cada su un terribile “Je suise Charlie” (invece del corretto “Je suis”). A notarlo per prima è Selvaggia Lucarelli, che su Twitter bacchetta Ripa di Meana con un secco: “Dite a Marina Ripa di Meana che

    Continua a leggere »from Marina Ripa di Meana, foto coi carlini (e errore grammaticale) per Charlie Hebdo
  • Emilio Fede impugna il licenziamento

    Emilio Fede, risarcimento da record per il licenziamento da parte di MediasetEmilio Fede, risarcimento da record per il licenziamento da parte di MediasetEmilio Fede non ci sta, a essere messo alla porta dopo anni di onorato servizio, e impugna il nuovo licenziamento facendo ricorso al Tribunale civile di Milano per chiedere a Mediaset il reintegro e il pagamento di un risarcimento da record.

    L’ex direttore del Tg4, che dallo scorso 31 ottobre non fa più parte dello staff di Cologno Monzese neppure nelle vesti consulente, ha depositato in tribunale un lungo documento redatto dai suoi legali in cui chiede poco meno di 8 milioni e mezzo di risarcimento per danno “morale, esistenziale e biologico”, definendo il licenziamento “ingiurioso e vessatorio”. Stando a quanto riportato dalla Stampa, nonostante sia ancora oggi indagato per presunto ricatto a luci rosse ai danni dei vertici Mediaset, Fede ritiene “illecito” il provvedimento preso dal Biscione, in seguito al quale si sarebbe ritrovato improvvisamente privo di stipendio (qualcosa come 27mila euro al mese, pari a 750mila euro l’anno), autista, segretaria, carta di credito e appartamento

    Continua a leggere »from Emilio Fede impugna il licenziamento
  • Morta Virna Lisi

    L'attrice aveva 78 anni

    Il mondo del cinema è in lutto per la morte di Virna Lisi. Aveva 78 anni.

  • Alberto Stasi: "Non cercate a tutti i costi un colpevole condannando un innocente"

    Le dichiarazioni dell'imputato rivelate dalla trasmissione "Quarto Grado"

    Galrasco, le dichiarazioni di Alberto StasiGalrasco, le dichiarazioni di Alberto StasiNon cercate a tutti i costi un colpevole condannando un innocente. Sono anni che sono sottoposto a questa pressione. È accaduto a me e non ad altri. Perché? Mi appello alle vostre coscienze: spero che mi assolviate”.

    Queste, secondo le indiscrezioni, le parole pronunciate in aula questa mattina da Alberto Stasi, che, quando la Presidente della Corte gli ha chiesto se avesse dichiarazioni conclusive da fare, si è alzato in piedi e per alcuni minuti ha ribadito la propria innocenza. Stasi è stato così l'ultimo a prendere la parola nel processo bis per l'omicidio di Garlasco, nel quale risulta imputato e grava su di lui una richiesta di 30 anni di carcere.

    A rivelarlo è la trasmissione di Rete4 “Quarto Grado”, che – condotta come di consueto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero – andrà in onda, stasera, mercoledì 17 dicembre, con una puntata speciale dedicata al delitto di Chiara Poggi, in occasione della sentenza prevista per le ore 20.

    VIDEO - Garlasci, chiesti 30 anni di carcere per

    Continua a leggere »from Alberto Stasi: "Non cercate a tutti i costi un colpevole condannando un innocente"
  • Quarto Grado, parla il padre di Veronica: "Non abbandonerò Veronica"

    Francesco Panarello difende sua figlia in un'intervista concessa alla trasmissione in onda questa sera

    Francesco Panarello ribadisce l’innocenza della figlia Veronica, attualmente in carcere con l’accusa di aver ucciso il figlio Andrea Lorys Stival, in un’intervista rilasciata a “Quarto Grado”. Le sue dichiarazioni saranno trasmesse durante la puntata di mercoledì 17 dicembre in onda su Rete 4 in prima serata.

    Le parole di Francesco Panarello non lasciano adito a dubbi: "Non abbandonerò Veronica. Mai. Per nessun motivo. Finché tutto non sarà finito. Credo nell’innocenza di mia figlia. Non può averlo fatto. È ancora una bambina. Anche in carcere rimane la mia principessa, perché non ha fatto niente".

    "Veronica è sempre stata una ragazza vivace, tranquilla, amante della famiglia e dei suoi piccoli", ha dichiarato il signor Panarello. Nel suo racconto il padre di Veronica Panarello ha raccontato anche alcuni dettagli della routine quotidiana con lei e il nipote: "Con Lorys era un amore di mamma. Non c’è mai stato nessun problema: stavamo sempre insieme... cucinavano insieme... Lui diceva:

    Continua a leggere »from Quarto Grado, parla il padre di Veronica: "Non abbandonerò Veronica"
  • A Quarto Grado si torna a parlare dell'omicidio di Chiara Poggi: un nuovo epilogo

    Al centro della puntata di mercoledì 17 dicembre si parlerà del delitto di Garlasco e degli sviluppi nel caso della morte del piccolo Loris

    Era il 17 dicembre 2007: Alberto Stasi veniva assolto per "insufficenza di prove" per il delitto di Chiara Poggi. Ma oggi, a cinque anni di distanza dalla sentenza, forse un nuovo epilogo attende la vicenda giudiziaria che vede protagonista l’ex studente bocconiano. Se ne parlerà mercoledì 17 dicembre a "Quarto Grado": l'appuntamento è come sempre alle 21.15 su Rete4, in compagnia di Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero.

    Durante la puntata si tornerà sul primo verdetto, in attesa di quello del processo d’appello contro l’ex fidanzato di Chiara, atteso a Milano, nella stessa giornata in cui il giovane è stato assolto in prima istanza, cioè mercoledì 17 dicembre. Oltre al caso di Alberto Stasi, si parlerà molto anche degli sviluppi sul caso della morte del piccolo Loris Andrea Stival per il quale al momento c'è un solo sospettato, la madre del bambino, Veronica Panarello. La donna è attualmente in carcere.

    Leggi anche: Gli indizi sulla morte di Loris

    La nuova stagione del settimanale a cura

    Continua a leggere »from A Quarto Grado si torna a parlare dell'omicidio di Chiara Poggi: un nuovo epilogo
  • Lilli Gruber racconta il suo malore a Oggi: "Un momento di stanchezza totale"

    La conduttrice si era dovuta allontanare da "Otto e mezzo" per un malore

    "Ho avuto un cedimento fisico, un momento di stanchezza totale. Ho tirato troppo la corda e alla fine si è spezzata". Per la prima volta dal suo malore che l'ha tenuta lontana da "Otto e Mezzo", Lilli Gruber parla della sua malattia. Il suo allontanamento dal suo programma su LA7 e la sostituzione immediata fatta da Giovanni Floris, aveva alimentato molte congetture. Il settimanale "Oggi" dà voce alla verità di Lilli Gruber che spiega che si è trattato solo di "un momento di stanchezza totale".

    "Per la mia educazione, sono abituata ad andare avanti con la forza di volontà e ad essere molto disciplinata. Il mio lavoro mi appassiona tanto e capita che esageri. Questa volta mi ha portato qualche giorno in ospedale e poi... a casa. La casa della mia famiglia in Sudtirolo, in mezzo ai vigneti, su una collina". È stata proprio questa la chiave di volta per cambiare passo e tornare in forma. "In famiglia mi hanno coccolato e mia sorella Micki un po' mi ha sgridato: 'Lo sai che non devi

    Continua a leggere »from Lilli Gruber racconta il suo malore a Oggi: "Un momento di stanchezza totale"
  • Emma Emma (KIKA) - Chili di troppo? Viso arrotondato? Girovita ammorbidito da qualche abbondanza? Niente di tutto questo!

    Nell’autoscatto di Emma Marrone si vedono solo addominali di ferro! Il fisico scolpito dell’artista salentina è sicuramente il risultato di un duro lavoro, che le permette di affrontare ore e ore di show live sul palcoscenico, davanti a migliaia di fan scatenati.


    Un tour che non accenna a fermarsi: dopo aver percorso tutta Italia, infatti, per Emma è giunto il momento di sconfinare e, dimenticata l’esperienza dell’Eurofestival, ad attenderla c’è un’altra sfida, questa volta in Spagna, Madrid. Qui, il 14 dicembre, la cantante si esibirà con David Bisbal.


    E non è tutto, perché per Emma, secondo molti insider, si sono già aperte le porte del Festival di Sanremo 2015, dove però non sarà una delle concorrenti, ma una delle due vallette. La bionda, ovviamente.

    L’annuncio è ormai imminente ma pare che la sua presenza sia ormai cosa certa. Emma, secondo voci di corridoio,

    Continua a leggere »from ll fisico da urlo di Emma Marrone
  • Quarto Grado, 12 dicembreQuarto Grado, 12 dicembreVenerdì 12 dicembre la squadra capitanata da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero ci aspetta in prima serata su Rete4 per un nuova puntata di “Quarto Grado”.

    La trasmissione prosegue le indagini sul caso del piccolo Loris Andrea Stival, una vicenda dai contorni oscuri, sulla quale ogni giorno emergono nuovi indizi, e a ogni interrogatorio nuove perplessità. "Quarto Grado" esaminerà i dettagli e lo stato di avanzamento dell’inchiesta, diffondendo le parole del padre della vittima, Davide Stival, intervistato da Simone Toscano. Nel frattempo, dal carcere, la madre di Loris, Veronica Panarello, che è in stato di fermo con l'aggravante della crudeltà e del legame di parentela, continua a dichiararsi innocente, negando la veridicità dei filmati delle telecamere di sorveglianza, che hanno ripreso i suoi spostamenti lo scorso 29 novembre.

    Leggi anche: "Quarto Grado", una foto mostra l'impronta dell'assassino di Chiara Poggi

    Il consueto appuntamento settimanale a cura di Siria Magri ci aggiorna

    Continua a leggere »from Quarto Grado, venerdì 12 dicembre: nuovi indizi sul caso Loris Andrea Stival

Impaginazione

(1.025 articoli)