• I giorni più felici (e tristi) del 2012 per gli italiani su Twitter

    Il 2012 non è stato un anno particolarmente felice per gli italiani, ma neanche così terribile. Lo spaccato emerge dall'analisi della felicità misurata su Twitter nell’anno passato di Voices from the Blogs, di cui Wired.it presenta in esclusiva un’anteprima (la ricerca completa ve la forniremo - sempre su Wired.it - in ebook tra qualche settimana). Il tasso di allegria del 2012 si è attestato al 45,6%, mentre il 54,% dei messaggi è stato accompagnato da tristezza e/o rabbia. Il giorno più felice? Il 16 maggio, quando scoppiava lo scandalo sulle paghette di Umberto Bossi e si celebrava la giornata contro l’omofobia. Il più triste, invece, è stato il 23 luglio: lo spread toccava i 516 punti. La stagione accolta con maggiore felicità è stata la primavera, con il 53,2% di cinguettii euforici, contrapposta all’autunno (solo al 36,9%). Per gli italiani attivi su Twitter i giorni preferiti della settimana sono il martedì e il sabato. L’umore è nero, invece, di lunedì e mercoledì. I tweet

    Continua »di I giorni più felici (e tristi) del 2012 per gli italiani su Twitter
  • Il suo nome è proibitio dalla legge

    nomi-proibiti-islandaA soli 15 anni ha citato in giudizio lo stato islandese perché le venga riconosciuto il diritto legale di essere chiamata 'Breeze Light'. Battezzata alla nascita con questo nome - Blaer nella sua lingua - sta lottando contro un paese che non consente ai bambini di essere chiamati con nomi che non fanno parte di un elenco approvato dal governo, ovvero una lista di 1.712 nomi maschili e 1.853 nomi femminili. Bizzarro, se si pensa che l'Islanda è uno dei paesi con la più alta governance partecipata d'Europa. Pochi altri stati, tra cui la Germania e la Danimarca, hanno questa ferrea regola. Il motivo? Evitare situazioni imbarazzanti o vicende di bullismo ai bambini con nomi bizzarri. La madre della ragazza, Bjork Eidsdottir, afferma di aver appreso che il nome dato a sua figlia non era contemplato nell'elenco solo dopo il battesimo, quando il sacerdote le disse che si trattava di un errore: "Non avevo idea che il nome non fosse sulla lista, la famosa lista di nomi che si possono scegliere"

    Continua »di Il suo nome è proibitio dalla legge
  • Hillary Clinton lascia l'ospedale con la figlia Chelsea e il marito Bill (Reuters)Dietro ai sorrisi dei familiari che hanno accompagnato l'uscita dall'ospedale Hillary Clinton si potrebbe celare un segreto, forse una grave malattia. A gettare l'ombra del dubbio sul suo stato di salute è l'Enquirer, lo stesso tabloid scandalistico che diede l'anteprima del ricovero: "Dietro le quinte, Hillary ha sofferto di mal di testa accecanti, problemi di memoria e terrificanti blackout e coloro che le sono più vicini affermano che abbia un cancro al cervello, e lo tiene segreto". Il Dipartimento di Stato ribatte alle insinuazioni con un secco "puro nonsense": Hillary tornerà presto al lavoro e testimonierà in Congresso sul caso Bengasi, garantiscono. Guarirà completamente, assicurano i medici. Eppure le lacrime disperate della figlia Chelsea all'uscita del New York Presbyterian Hospital Columbia - quando già il segretario di Stato era stato dichiarato fuori pericolo - non fanno presupporre nulla di buono.

    Leggi anche: Hillary Clinton, biografia di un futuro presidente Usa

    La causa

    Continua »di Enquirer: "Hillary Clinton ha un tumore al cervello". La stampa Usa chiede chiarezza sulla sua salute
  • Da Marte un meteorite pieno d’acqua

    Il reperto
    Northwest Africa (NWA) 7034 è l'ultimo meteorite marziano piovuto sulla Terra. A prima vista non è altro che una pietra nera e lucida, ma da un’analisi più approfondita sono emerse caratteristiche eccezionali. Dopo averlo studiato per più di un anno, infatti, il gruppo di ricerca coordinato da Carl Agee della New Mexico University, negli Stati Uniti, ha scoperto che si tratta di un meteorite molto diverso da quelli arrivati sino a oggi dal Pianeta Rosso. NWA 7034 si è staccato dalla crosta di Marte e contiene molta più acqua degli altri meteoriti marziani. Inoltre, è caratterizzato da una composizione di atomi di ossigeno mai rilevata prima.

    TUTTE LE FOTO DEL ROVER CURIOSITY, A SPASSO SU MARTE

    NWA 7034NWA 7034 è stato scovato nel 2011 in Marocco da un cercatore di meteoriti. Depositato presso l’Institute of Meteoritics dell’Università del New Mexico, è stato oggetto di indagini petrografiche e geochimiche che ne hanno svelato la natura. Secondo lo studio pubblicato dall’équipe di Agee su

    Continua »di Da Marte un meteorite pieno d’acqua
  • Le donne riciclano più degli uomini

    (Fotolia)Carta dei regali e cartoni di panettoni, il vetro dello champagne e gli avanzi di cibo? A dividerli ci penseranno le donne. Sono loro le più attente alla raccolta differenziata, e tra i nuclei familiari, gli uomini single rappresentano la categoria che ricicla meno. Lo dice uno studio britannico riportato dal Guardian. Stando ai risultati, i single in generale sono i meno attenti al corretto smaltimento dell'immondizia: lo fa solo il 65% di chi abita da solo, a confronto con il 79% delle coppie. Tra chi vive solo, comunque, la differenze tra donne e uomini è di un 69% contro un 58% a favore delle prime.

    50 MOTIVI PER DIRE ADDIO ALL'AUTOMOBILE

    Lo studio è stato commissionato dal principale Istituto di ricerca britannico, Understanding Society, finanziato dall'Economic and Social Research Council e condotto all'Univeristà dell'Essex tra oltre 2mila single uomini e donne e 3mila coppie, ai quali è stato chiesto come gestiscono i lavori di casa e in particolare le abitudini circa

    Continua »di Le donne riciclano più degli uomini
  • Lady Diana, la foto proibita messa all'asta

    Lady Diana
    Lady DianaUna foto che ritrae Lady Diana e ritenuta troppo scandalosa verrà battuta all'asta online con un prezzo base di 200 dollari. Si stima tuttavia che le offerte potrebbero arrivare fino a mille dollari e oltre, vista la natura top secret dello scatto. La scritta a pennarello sull'istantanea è infatti piuttosto esplicita: "Not to be published". Da non pubblicare, secondo un tabloid dell'epoca, per l'atteggiamento giudicato troppo libertino per la promessa sposa del Principe Carlo, al secolo Diana Spencer: accovacciata - per non dire sdraiata - a fianco di un amico che legge un libro e con accanto una bottiglia di whisky sulla finestra.

    Sul retro della foto è indicata la data dello scatto: 26 febbraio 1981, ovvero due giorni dopo l'annuncio del fidanzamento reale, quando Diana era ancora una giovane di vent'anni come tante. Una foto che poteva scatenare uno scandalo a corte alla vigilia delle nozze e che invece è stata prontamente archiviata. Bobby Livingstone, della RR Auctions of Amherst,

    Continua »di Lady Diana, la foto proibita messa all'asta
  • Nicole Minetti a MiamiNicole Minetti in vacanza a Miami
    Nicole Minetti è troppo bella per fare politica
    . Lo sostiene il suo mentore Silvio Berlusconi, che in un'intervista a SkyTg24 ha ricordato i motivi per cui è entrata di diritto nella maggioranza di Formigoni al Pirellone: "A me fu presentata da don Verzè, si è laureata a pieni voti, parla inglese, è stata mandata nella nostra sede di Milano dove c’erano 5 scrutatori e ha avuto 5 sì". Come se per fare politica bastasse la raccomandazione di un sacerdote o una laurea cum laude. Poi la dichiarazione sulle vere motivazione che l'avrebbero indotta a rinunciare alla poltrona da consigliera regionale: "In Italia non è possibile fare politica se si è belle, è meglio assomigliare ad altre. E’ stata travolta da un’onda più grande di lei: suo padre ha perso il lavoro e sua madre ha dovuto chiudere la scuola di danza. Le sono andati addosso in modo eccessivo, ha perso l’equilibrio che sembrava avere". E dire che la Minetti ha sempre sfoggiato una noncuranza invidiabile: che si trattasse di

    Continua »di Nicole Minetti per Silvio Berlusconi è una vittima: “Impossibile fare politica se si è belle”
  • Stefano Fassina, "l'estremista" del PD: chi è?

    Stefano FassinaStefano FassinaStefano Fassina, con oltre 11 mila preferenze, è il candidato parlamentare del Partito Demoratico più votato dall'elettorato piddino di Roma. Responsabile del settore economia e lavoro del partito, editorialista dell'Unità e già economista al Fondo Internazionale Europeo dal 2000 a 2005, Fassina si definisce progressista. E non manca di ricordarlo nei ingraziamenti agli elettori sulla sua pagina Facebook: "Uno straordinario attestato di fiducia per tante battaglie culturali e politiche. Anche a Roma, come nel resto d'Italia, rinnovamento e donne nelle prime posizioni. Domani, qualche ora di riposo e poi riprendiamo la strada per portare Pirluigi Bersani a Palazzo Chigi e un'Italia progressista in Europa". Considerato l'enfant prodige del partito (sarà per via dei cinque anni passati a Washington prima come consulente all’Inter-American
    Development Bank e poi per il Fondo Internazionale o per l'esperienza come consigliere al Ministero dell’Economia e delle Finanze a soli trent'anni?),

    Continua »di Stefano Fassina, "l'estremista" del PD: chi è?
  • I nuovi volti del Pd

    Stefano Fassina con Bersani
    Dopo il flop di Giorgio Gori e dei renziani alle primarie del Pd, si cercano nuovi volti che possano rappresentare il partito in Parlamento. Non si tratta solo di stabilire la vittoria dei bersaniani rispetto ai sostenitori di Renzi, ma di individuare nomi di parlamentari che rinnovino il panorama politico. I voti di oltre un milione di elettori hanno già individuato in candidati come Stefano Fassina (a Roma), Elisa Simone (a Firenze) e Enza Bruno Bossio dei possibili futuri leader.
    Enza Bruno BossioSolo nella capitale il responsabile all'economia avrebbe ottenuto 11.770 preferenze, quasi il doppio della seconda candidata Ileana Argentin. Un'altra donna, Micaela Campana, con 6.803 preferenze arriva terza: a dimostrazione del fatto che le preferenze sono andate a molte donne e giovani (tendenzialmente under 40) che operano nel partito da diverso tempo. Tra i vincitori appare persino un oro olimpico: Josepha Idem, la più votata nel ravennate.  Quasi scontata la vittoria di Giuseppe Civati, primo nella Continua »di I nuovi volti del Pd
  • Quanti anni ha il tuo organismo?

    Telomere_capsI telomeri, in bianco, alle estremità dei cromosomi (Foto: © NASA)

    Dieta sana, attività fisica, e magari qualche trattamento estetico o chirurgico, possono farci apparire più giovani di quanto siamo realmente. Ma dal punto di vista biologico, qual è la vera età del nostro fisico? Lo rivela, anche se solo come dato statistico, un test diagnostico disponibile da qualche mese nel Regno Unito.

    Vecchi dentro. L'esame analizza la lunghezza dei telomeri, cioè la regione finale dei cromosomi: si tratta di parti di filamento che non codificano alcuna informazione e che servono a impedire lo sfilacciamento del DNA e la relativa perdita di informazioni durante il processo di duplicazione. I telomeri hanno in pratica la stessa funzione del nastro di plastica trasparente applicato alle estremità delle stringhe delle scarpe che impedisce loro di sfilacciarsi con l'usura.
    La lunghezza dei telomeri diminuisce a ogni divisione cellulare e diversi studi hanno dimostrato che un'elevata

    Continua »di Quanti anni ha il tuo organismo?

Impaginazione

(1.025 articoli)