Il blog di Focus

Svelate le origini dell’orso bianco

La linguaccia dell'orso Walker, Highland Wildlife Park (Getty)L'orso bianco e l'orso bruno potrebbero non essere così simili tra loro come si è sempre creduto. Fino a oggi la convinzione degli scienziati era che l'orso bianco si fosse evoluto 600.000 anni fa a partire da un antenato comune dell' orso bruno e di tutte le altre specie di orso e che il suo pelo candido fosse la risposta evolutiva alle esigenze dell'ambiente artico. (tutti i segreti e le curiosità sull'orso)
Ma secondo gli ultimi studi le cose potrebbero essere andate diversamente. Axel Janke e Frank Haile del Biodiversity and Climate Research Center di Francoforte hanno confrontato il DNA di 19 orsi polari, 18 orsi bruni e 7 orsi neri concentrandosi su 14 sequenze di DNA. (le più belle foto di orsi)

Secondo i risultati dello studio, pubblicato sull'ultimo numero di Science, le diverse specie di orso si sarebbero separate geneticamente solo 150.000 anni fa, in un'epoca molto più recente rispetto a quanto ritenuto fino ad oggi. E proprio in questo periodo gli orsi polari si sarebbero incrociati con gli orsi bruni irlandesi, oggi estinti. (Guarda cosa può fare un orso polare affamato)
Secondo Hailer qundi gli orsi polari sarebbero geneticamente unici.
La specie oggi è classificata tra quelle più a rischio e la sua sopravvivenza è minacciata soprattutto dallo scioglimento dei ghiacci e del surriscaldamento globale. (le spettacolari foto dei ghiacci artici realizzate da Camille Seaman)

Ricerca

Le notizie del giorno