Foto Blog
  • Coppia lesbo in dolce attesaCoppia lesbo in dolce attesaNulla è più commovente ed emozionante dell'immagine di una coppia felice in dolce attesa, specie se la coppia in questione è formata da due donne. Melanie e Vanessa Iris sono due mamme lesbiche che hanno scelto di condividere la gioia dell'essere madre tramite una foto su Istangram, in cui appaiono i due lati diversi della loro maternità. Il primo scatto è datato gennaio 2014, quando Vanessa Iris era in attesa del primogenito: il pancione della futura mamma in primo piano, un bacio a suggellare l'unione d'amore e un fiore di buon auspicio. Il tutto incorniciato da una delle scenografie naturali più romantiche in assoluto, una spiaggia e il mare. La seconda foto, scattata esattamente un anno dopo, nel gennaio 2015, mostra un altro pancione, stavolta di Melanie: stessa posizione, ma con un dettaglio in più, il figlio Jax ai piedi delle due mamme.

    Un'immagine delicata e dall'enorme forza simbolica, che è diventata in breve tempo virale, al punto da diventare rappresentativa per tutta la

    Continua »di Sono donne, si amano e ora aspettano un bimbo: la loro felicità in questa foto
  • "Hai mai fotografato un arcobaleno? Qui ce ne sono quattro!"

    Quadruplo arcobaleno sopra New YorkQuadruplo arcobaleno sopra New York


    Un vero e proprio colpo di fortuna per Amanda Curtis, autrice newyorkese di questo scatto. La donna, infatti, è riuscita a immortalare a Long Island un evento più unico che raro: un quadruplo arcobaleno. La foto, visibile sul profilo Twitter di Amanda Curtis, CEO di Nineteenth Amendment, una start up di moda, mostra chiaramente i quattro arcobaleni, che hanno come sfondo le nuvole grigie del temporale appena finito.

    Il fenomeno fotografato da Amanda Curtis è eccezionale: nel 2011, LiveScience affermò che solo cinque arcobaleni di terzo e quarto livello erano mai stati registrati in 250 anni. Secondo New Scientist, i doppi arcobaleni sono prodotti quando la luce del sole si riflette all'interno di una goccia due volte, gli arcobaleni tripli quando si riflette tre volte e gli arcobaleni quadrupli appaiono quando la luce si riflette quattro volte.

    L'arcobaleno è un fenomeno ottico causato dalle goccioline d'acqua rimaste in sospensione dopo il temporale o in prossimità di fontane e

    Continua »di "Hai mai fotografato un arcobaleno? Qui ce ne sono quattro!"
  • Roger, il canguro che ama i peluche

    Affettuoso, protettivo, ma anche incredibilmente forte: può un canguro essere ancora più affascinante di così? Dategli un peluche tra le zampe e vedrete...

    Molti bambini probabilmente hanno o hanno avuto il peluche di un canguro, ma quanti canguri possono dire di aver avuto un peluche tutto per loro? Roger può.

    Roger è il maschio alfa dominante di una comunità di canguri all'interno del Alice Springs Kangaroo Sanctuary in Australia. Si tratta di un animale estremamente protettivo, secondo il manager della struttura Chris Barnes, e questa immagine lo testimonia. Roger stringe affettuosamente il peluche di un coniglio, simbolo pasquale in molte parti del mondo. L'oggetto gli è stato regalato da un visitatore dello zoo.

    Secondo Barnes l'attitudine protettiva di Roger verso "le sue donne" non durerà ancora a lungo. Nel frattempo però l'animale lo affianca nelle riprese della serie Kangaroo Dundee, giunta ormai alla terza stagione. Ecco i due protagonisti mentre si fronteggiano, separati da un esile alberello.

    Barnes dice: "Ero molto felice che questo piccolo albero mi tenesse a distanza di sicurezza dal mio bellissimo e fortissimo maschio alpha

    Continua »di Roger, il canguro che ama i peluche
  • Il pinguino senza testa

    Una donna inglese ha immortalato questi uccelli mentre vagavano sulle spiagge delle isole Falkland

    Cosa fareste se vi trovaste davanti a un pinguino senza testa? Probabilmente c'è chi urlerebbe di terrore, prima di scappare a gambe levate e chi, come la fotografa inglese Sian Robertson, realizzerebbe alcuni scatti impagabili come quelli che state per vedere.


    Durante la sua permanenza nelle isole Falkland, la donna ha scorto questi bizzarri esemplari mentre faceva una gita a Berthas Beach e a Bleaker Island. L'artista londinese 28enne era andata a trovare suo marito, che abita nelle Falklands perché in servizio per la Royal Air Force inglese, quando ha incontrato le strane creature.

    Si tratta di esemplari gentoo e pinguini reali: la fotografa è riuscita a immortalarli mentre vagano sulla spiaggia apparentemente inconsapevoli del loro insolito aspetto. In realtà il fenomeno si spiega analizzando la struttura del loro collo: è presente un doppio snodo che li rende in grado di posizionare la propria testa in quella posizione, apparendo "decapitati". Di solito questo succede mentre sono

    Continua »di Il pinguino senza testa
  • Ci sono volte in cui la vita ci separa per sempre, ma anche occasioni in cui ci si unisce senza potersi più lasciare per un istante. Come Frank e Carolyn Le Munyon, ritratti insieme, in una camera d’ospedale, in questa foto postata su Reddit dal nipote Kelsey. L’immagine ha commosso immediatamente migliaia di navigatori del web, che l’hanno resa virale.

    Foto: RedditFoto: Reddit


    Frank e Carolyn sono sposati da oltre 60 anni, e hanno entrambi problemi di salute. A Frank, che ha 85 anni, è stato diagnosticato un Alzheimer, mentre Carolyn, che di anni ne ha 83, ha un tumore al quarto stadio. È lei la donna stesa sul letto, nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Freehold, in New Jersey, dove sta curando un’infezione, prima di tornare nuovamente in ospizio.

    Sempre al suo fianco, Frank le fa visita in ospedale senza mai mancare di un giorno, racconta il nipote, anche se Carolyn spesso non può che dormire. I due parlano per la gran parte del tempo della loro vita trascorsa insieme, e semplicemente vogliono

    Continua »di Frank e Carolyn, 60 anni sempre insieme: la loro foto commuove il web
  • Ha lasciato a bocca aperta un’intera classe universitaria, disegnando una carta geografica perfetta e dettagliata del mondo basandosi esclusivamente sulla sua memoria, sotto gli occhi sbalorditi della madre e degli altri presenti.

    Accade all’Università di New York, dove una professoressa porta con sé suo figlio, un bambino autistico di 11 anni, a seguire la lezione che sta tenendo ai suoi studenti. Che, nello stupore generale, vedono il bambino alzarsi improvvisamente, salire su una sedia, e iniziare a disegnare a mano libera, ricorrendo esclusivamente alla propria memoria, una riproduzione pressoché perfetta riproduzione della Terra, con tanto di confini e nomi degli Stati di tutto il mondo, tracciati con incredibile perizia.

    Foto - Reddit: BobitisFoto - Reddit: Bobitis


    È una studentessa presente in aula a scattare queste foto, che testimoniano le capacità del bambino. Immagini che la ragazza mostra poi al padre, che decide di condividerle sul suo profilo Reddit, dove divengono in poco tempo virali. “Quando le ho viste sono

    Continua »di New York, bambino autistico disegna a memoria una mappa completa del mondo
  • Quest’immagine di due ragazze che si abbracciano in una stazione della metropolitana è divenuta rapidamente virale su Facebook in Brasile, e da qui, in molti altri paesi del mondo. A pubblicarla è stato un utente di nome Nelson Felippe, che l’ha condivisa accompagndola con un post che spiega il suo immediato successo.



    Scrive Nelson postando l’immagine:

    “Non ho pregiudizi e credo che le persone dovrebbero essere libere di fare quello che vogliono della loro vita, ma mi sembra assurdo di essere obbligato ad assistere ad una scena simile.

    Quello che le persone fanno nella loro vita privata è solo affar loro ma, sì, quello che fanno in pubblico riguarda anche me. Mi rifiuto di vedere una scena del genere e considerarla normale.

    Si tratta di una sfida alle convenzioni sociali che può rivelarsi pericolosa: e se accadesse una tragedia o peggio, se qualcuno morisse... Di chi sarebbe la colpa? Mia? E il peggio è l’esempio che si dà ai bambini.

    Cosa accadrà alla mente di un bambino che assiste a

    Continua »di Due ragazze si abbracciano nella metro: la foto diventa virale su Facebook
  • La morte di una persona è un dramma tanto intimo che spesso ci concentriamo sul dolore dei parenti e dimentichiamo quale impatto possa avere anche su chi, come il personale medico, ha tentato di salvarla.

    Ma quanto possa essere profondo il dolore di un medico per la scomparsa di un proprio paziente lo mostra questa incredibile foto, scattata in California e divenuta immediatamente virale sul social network Reddit.

    Il medico si dispera per non aver potuto salvare la vita di un 19enne. Foto: RedditIl medico si dispera per non aver potuto salvare la vita di un 19enne. Foto: Reddit


    L’immagine, realizzata da un collega dell’uomo mostra un medico del servizio di emergenza che si inginocchia davanti a un muro dopo la morte di un giovane di 19 anni, che, nonostante le cure ricevute nel pronto soccorso, non è stato possibile salvare.

    La pubblicazione su Reddit era accompagnata da un commento che diceva: “L’uomo nella foto non ha potuto salvare uno dei suoi pazienti. Anche se ciò accade spesso nel nostro lavoro, i pazienti che vengono a mancare sono spesso anziani o molto malati, o entrambi. Quando invece un paziente muore all’età di 19 anni, qualcosa ti

    Continua »di Il medico straziato per la morte del giovane paziente, la foto diventa virale
  • Il primo selfie dallo spazio è di Edwin “Buzz” Aldrin

    Il primo selfie dallo spazioIl primo selfie dallo spazio

    Quando Edwin “Buzz” Aldrin sbarcò sulla Luna insieme al suo collega Neil Amstrong non poteva immaginare che 49 anni dopo sarebbe tornato agli onori della cronaca per un banale selfie. Era il novembre del 1966 e, sebbene fosse alla sua prima esperienza nello spazio, Aldrin venne scelto per la missione Gemini 12, l'ultima del programma spaziale degli Stati Uniti il cui scopo era verificare la capacità degli astronauti di attraccare con veicoli spaziali già in orbita. Durante la missione l'astronauta stabilì il record di tempo massimo passato all'esterno della navicella, ben cinque ore e mezza. Tempo nel quale ebbe modo anche di scattarsi un selfie, con la terra come sfondo: era il primo autoscatto dallo spazio, forse il più suggestivo, se si pensa che era solo il 1966.

     

    La foto, insieme ad altro materiale della Nasa, è stato battuto all'asta da Bloomsbury Auctions, a Londra, per 9 mila dollari e aveva una base d'asta di 900 dollari. Insieme allo scatto di Aldrin, sono stati battuti

    Continua »di Il primo selfie dallo spazio è di Edwin “Buzz” Aldrin
  • Donnola vola sulla schiena del picchio

    Questa incredibile foto ha già fatto il giro del web: ecco cosa sta succedendo realmente tra i due animali

    No, non è l'ennesimo caso di sapiente uso di Photoshop. Nella foto c'è davvero una donnola aggrappata sulla schiena di un picchio in volo e, anche se sembra incredibile, lo scatto è vero: lo garantisce l'autore dell'immagine, Martin Le May.

    L'uomo di nazionalità britannica racconta di aver scattato la foto mentre passeggiava con sua moglie Ann a London Park. Ad un tratto hanno udito uno starnazzare d'uccello che sembrava in difficoltà. Afferrati i binocoli hanno avvistato l'uccello alle prese con un carico troppo pesante per lui.

    "Appena ho afferrato la mia macchina fotografica, l'uccello è passato proprio davanti a noi. Con quella donnola sulla schiena, era chiaro che il picchio stava lottando per la sua vita".

    Quindi non si trattava di un abbraccio amichevole fra due specie così diverse tra loro, ma di un vero e proprio attacco aereo della donnola ai danni del picchio. Una volta salita in groppa all'uccello, quest'ultimo non aveva altra scelta che portarselo sulla schiena, sperando

    Continua »di Donnola vola sulla schiena del picchio

Impaginazione

(363 articoli)