Foto Blog

Allagata la metropolitana di Napoli

Il violento temporale che si è abbattuto in mattinata sulla città di Napoli si è trasformato ben presto in un  nubifragio, che ha travolto quartieri e stazioni metropolitane. Le immagini sono piuttosto eloquenti: i binari della stazione metropolitana di Piazza Garibaldi sono stati invasi da acque e fango e il servizio sulla linea 2 è stato sospeso. Anche i binari della stazione metropolitana di Piazza Dante sono allagati e ovunque si sono verificati blackout e allagamenti. Intere zone della città sono state letteralmente invase da fiumi d'acqua piovana, molti tombini sono saltati e la circolazione è andata in tilt.

Quaranta minuti di pioggia incessante hanno messo in ginocchio la città, che ha un sistema fognario risalente all'epoca dei Borbone, evidentemente inadeguato per un capoluogo che conta un milione di abitanti e un milione e trecentomila con i pendolari. Nel corso della giornata sono state oltre 150 le chiamate ai vigili del fuoco, soprattutto da parte di automobilisti bloccati nelle proprie auto in mezzo a strade allagate. Per chi deve spostarsi con i mezzi i tempi di percorrenza previsti sono molto lunghi e il consiglio è quello di evitare di uscire di casa se non a piedi. Le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana intanto - fa sapere un comunicato dell'azienda - sono al lavoro da stamattina per ripristinarne il funzionamento e si prevede che la circolazione possa ritornare alla normalità quanto prima.

Ricerca

Le notizie del giorno