Foto Blog
  • Ci sono volte in cui la vita ci separa per sempre, ma anche occasioni in cui ci si unisce senza potersi più lasciare per un istante. Come Frank e Carolyn Le Munyon, ritratti insieme, in una camera d’ospedale, in questa foto postata su Reddit dal nipote Kelsey. L’immagine ha commosso immediatamente migliaia di navigatori del web, che l’hanno resa virale.

    Foto: RedditFoto: Reddit


    Frank e Carolyn sono sposati da oltre 60 anni, e hanno entrambi problemi di salute. A Frank, che ha 85 anni, è stato diagnosticato un Alzheimer, mentre Carolyn, che di anni ne ha 83, ha un tumore al quarto stadio. È lei la donna stesa sul letto, nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Freehold, in New Jersey, dove sta curando un’infezione, prima di tornare nuovamente in ospizio.

    Sempre al suo fianco, Frank le fa visita in ospedale senza mai mancare di un giorno, racconta il nipote, anche se Carolyn spesso non può che dormire. I due parlano per la gran parte del tempo della loro vita trascorsa insieme, e semplicemente vogliono

    Continua a leggere »from Frank e Carolyn, 60 anni sempre insieme: la loro foto commuove il web
  • Ha lasciato a bocca aperta un’intera classe universitaria, disegnando una carta geografica perfetta e dettagliata del mondo basandosi esclusivamente sulla sua memoria, sotto gli occhi sbalorditi della madre e degli altri presenti.

    Accade all’Università di New York, dove una professoressa porta con sé suo figlio, un bambino autistico di 11 anni, a seguire la lezione che sta tenendo ai suoi studenti. Che, nello stupore generale, vedono il bambino alzarsi improvvisamente, salire su una sedia, e iniziare a disegnare a mano libera, ricorrendo esclusivamente alla propria memoria, una riproduzione pressoché perfetta riproduzione della Terra, con tanto di confini e nomi degli Stati di tutto il mondo, tracciati con incredibile perizia.

    Foto - Reddit: BobitisFoto - Reddit: Bobitis


    È una studentessa presente in aula a scattare queste foto, che testimoniano le capacità del bambino. Immagini che la ragazza mostra poi al padre, che decide di condividerle sul suo profilo Reddit, dove divengono in poco tempo virali. “Quando le ho viste sono

    Continua a leggere »from New York, bambino autistico disegna a memoria una mappa completa del mondo
  • Quest’immagine di due ragazze che si abbracciano in una stazione della metropolitana è divenuta rapidamente virale su Facebook in Brasile, e da qui, in molti altri paesi del mondo. A pubblicarla è stato un utente di nome Nelson Felippe, che l’ha condivisa accompagndola con un post che spiega il suo immediato successo.



    Scrive Nelson postando l’immagine:

    “Non ho pregiudizi e credo che le persone dovrebbero essere libere di fare quello che vogliono della loro vita, ma mi sembra assurdo di essere obbligato ad assistere ad una scena simile.

    Quello che le persone fanno nella loro vita privata è solo affar loro ma, sì, quello che fanno in pubblico riguarda anche me. Mi rifiuto di vedere una scena del genere e considerarla normale.

    Si tratta di una sfida alle convenzioni sociali che può rivelarsi pericolosa: e se accadesse una tragedia o peggio, se qualcuno morisse... Di chi sarebbe la colpa? Mia? E il peggio è l’esempio che si dà ai bambini.

    Cosa accadrà alla mente di un bambino che assiste a

    Continua a leggere »from Due ragazze si abbracciano nella metro: la foto diventa virale su Facebook
  • La morte di una persona è un dramma tanto intimo che spesso ci concentriamo sul dolore dei parenti e dimentichiamo quale impatto possa avere anche su chi, come il personale medico, ha tentato di salvarla.

    Ma quanto possa essere profondo il dolore di un medico per la scomparsa di un proprio paziente lo mostra questa incredibile foto, scattata in California e divenuta immediatamente virale sul social network Reddit.

    Il medico si dispera per non aver potuto salvare la vita di un 19enne. Foto: RedditIl medico si dispera per non aver potuto salvare la vita di un 19enne. Foto: Reddit


    L’immagine, realizzata da un collega dell’uomo mostra un medico del servizio di emergenza che si inginocchia davanti a un muro dopo la morte di un giovane di 19 anni, che, nonostante le cure ricevute nel pronto soccorso, non è stato possibile salvare.

    La pubblicazione su Reddit era accompagnata da un commento che diceva: “L’uomo nella foto non ha potuto salvare uno dei suoi pazienti. Anche se ciò accade spesso nel nostro lavoro, i pazienti che vengono a mancare sono spesso anziani o molto malati, o entrambi. Quando invece un paziente muore all’età di 19 anni, qualcosa ti

    Continua a leggere »from Il medico straziato per la morte del giovane paziente, la foto diventa virale
  • Il primo selfie dallo spazioIl primo selfie dallo spazio

    Quando Edwin “Buzz” Aldrin sbarcò sulla Luna insieme al suo collega Neil Amstrong non poteva immaginare che 49 anni dopo sarebbe tornato agli onori della cronaca per un banale selfie. Era il novembre del 1966 e, sebbene fosse alla sua prima esperienza nello spazio, Aldrin venne scelto per la missione Gemini 12, l'ultima del programma spaziale degli Stati Uniti il cui scopo era verificare la capacità degli astronauti di attraccare con veicoli spaziali già in orbita. Durante la missione l'astronauta stabilì il record di tempo massimo passato all'esterno della navicella, ben cinque ore e mezza. Tempo nel quale ebbe modo anche di scattarsi un selfie, con la terra come sfondo: era il primo autoscatto dallo spazio, forse il più suggestivo, se si pensa che era solo il 1966.

     

    La foto, insieme ad altro materiale della Nasa, è stato battuto all'asta da Bloomsbury Auctions, a Londra, per 9 mila dollari e aveva una base d'asta di 900 dollari. Insieme allo scatto di Aldrin, sono stati battuti

    Continua a leggere »from Il primo selfie dallo spazio è di Edwin “Buzz” Aldrin
  • Donnola vola sulla schiena del picchio

    Questa incredibile foto ha già fatto il giro del web: ecco cosa sta succedendo realmente tra i due animali

    No, non è l'ennesimo caso di sapiente uso di Photoshop. Nella foto c'è davvero una donnola aggrappata sulla schiena di un picchio in volo e, anche se sembra incredibile, lo scatto è vero: lo garantisce l'autore dell'immagine, Martin Le May.

    L'uomo di nazionalità britannica racconta di aver scattato la foto mentre passeggiava con sua moglie Ann a London Park. Ad un tratto hanno udito uno starnazzare d'uccello che sembrava in difficoltà. Afferrati i binocoli hanno avvistato l'uccello alle prese con un carico troppo pesante per lui.

    "Appena ho afferrato la mia macchina fotografica, l'uccello è passato proprio davanti a noi. Con quella donnola sulla schiena, era chiaro che il picchio stava lottando per la sua vita".

    Quindi non si trattava di un abbraccio amichevole fra due specie così diverse tra loro, ma di un vero e proprio attacco aereo della donnola ai danni del picchio. Una volta salita in groppa all'uccello, quest'ultimo non aveva altra scelta che portarselo sulla schiena, sperando

    Continua a leggere »from Donnola vola sulla schiena del picchio
  • L'inchino dei medici davanti al bambino eroe

    In Cina è una tradizione, quella di inchinarsi di fronte ai defunti: si chiama koutou ed è un gesto che dimostra il profondo dolore e l'affetto per la persona scomparsa. Il rito esige che ci si inchini tre volte. Lo hanno fatto i medici davanti al corpo esanime di Liang Yaoyi, un bambino di 11 anni di Shenzen morto per un tumore al cervello inoperabile, la cui storia ha commosso l'intera nazione.

    Continua dopo la foto

    Sullo sfondo la madre distrutta dal dolore davanti a quella lettiga, coperta da un telo, in attesa di entrare in sala operatoria per l'espianto di fegato e reni che salveranno due vite. A dispetto della giovanissima età, Liang Yaoyi aveva le idee chiare: da grande avrebbe fatto il medico. Ma la malattia ha spezzato i suoi sogni di bambino, che si sono trasformati in ferma volontà di salvare altre vite umane con la donazione degli organi. Liang era consapevole di ciò a cui sarebbe andato in contro, conosceva il decorso del tumore e il tempo che gli sarebbe rimasto per

    Continua a leggere »from L'inchino dei medici davanti al bambino eroe
  • Medusa gigante avvistata nell'Adriatico

    È l'esemplare di medusa più grande e raro del Mediterraneo, ma anche il più maestoso ed elegante. La Drymonema dalmatinum arriva a misurare quasi un metro, è parente di Cyanea capillata, la medusa più grande del mondo (il suo diametro può misurare fino a due metri), che vive nel Mare del Nord e in Atlantico, e prende il suo nome proprio dalla Dalmazia, dove il naturalista Ernst Haeckel, nel 1880, la catalogò come nuova specie. Ed è proprio nelle acque adriatiche che è stato avvistato l'ultimo esemplare: l'autore dello scatto che immmortala la medusa è Gigi Paderni, fotografo subacqueo, e l'immagine è stata inviata da Saul Ciriaco, dell’Area Marina Protetta di Miramare, a Trieste, a Ferdinando Boero, biologo marino dell'Università del Salento e Cnr-Ismar.

    In una foto fatta al largo di Lignano un esemplare di Drymonema dalmatinum, 6 luglio 2014. Ansa/Gigi Paderni - US AMP di Miramare di TriesteIn una foto fatta al largo di Lignano un esemplare di Drymonema dalmatinum, 6 luglio 2014. Ansa/Gigi Paderni - US AMP di Miramare di Trieste

    Un avvistamento eccezionale, visto che l'ultimo risale al 1945, che però non deve allarmare i bagnanti, come spiega Boero: "Non si tratta quindi, come scrivono alcuni seminando allarmismo, di un'invasione di meduse giganti, ma di tre

    Continua a leggere »from Medusa gigante avvistata nell'Adriatico
  • Si può parlare senza dubbio di pesca miracolosa, quella che ha visto protagonisti al largo di San Diego, in California, Armando Castillo, Joe Ludlow e Travis Savala. I tre pescatori, a bordo del peschereccio Excel, si sono imbattuti nella stessa giornata in tre esemplari diversi di pesce re, una delle specie più rare del pianeta. Usciti a bordo dell'imbarcazione per un'ordinaria battuta di pesca alla ricerca di tonni e ricciole, hanno pescato, uno dopo l'altro, i tre enormi pesci. Qualcuno parla già dell'evento come della migliore pesca degli ultimi decenni, perché questa specie dai colori vivaci in genere non nuota in grandi banchi: si trovano comunemente nei mari tropicali e sub-tropicali, tant'è che la loro presenza in acque californiane è spesso associata a episodi eccezionali di acqua calda come El Niño.

    Continua dopo la foto

    Battuta di pesca miracolosa a San Diego, pescati 3 pesci reBattuta di pesca miracolosa a San Diego, pescati 3 pesci re

    Nel Mediterraneo è raro, tuttavia solo in Italia sono stati catturati esemplari nel golfo di Genova, in quello di Napoli, al largo di Livorno, a Levanto, a

    Continua a leggere »from Pesca miracolosa in California, 3 pesci rari in una volta sola
  • Cina, pesca squalo balena di due tonnellate

    Quando Cai Chengzhu ha visto lo squalo balena impigliarsi nella sua rete, non poteva immaginarsi che avrebbe mangiato tutti i pesci pescati nella giornata. È accaduto in Cina, a Xianghzhi, al largo delle coste orientali, dove il pescatore 48enne si è imbattuto in uno squalo balena di due tonnellate e lungo 5 metri, che ha poi venduto al mercato di Shishi, trasportandolo con il suo trattore. In Cina lo squalo balena è considerata una specie protetta: è un pesce a rischio estinzione, considerato dai cinesi prezioso soprattutto per la sua longevità (può arrivare fino ai 100 anni ed è un ingrediente della medicina tradizionale cinese), motivo per cui il governo ne ha vietata sia la pesca che la vendita.

    E sebbene le multe imposte dal governo cinese per i venditori del mercato nero siano salate e le autorità siano severe a riguardo, la pregiata carne dello squalo balena continua a essere molto richiesta. Ma Cai Chengzhu ha trovato l'escamotage: secondo il pescatore il pesce si è impigliato

    Continua a leggere »from Cina, pesca squalo balena di due tonnellate

Impaginazione

(379 articoli)