Foto Blog
  • Il fotomontaggio con Mandela del politico keniano

    Mandela e SonkoNon c'è politico o personaggio famoso che non desideri avere una foto con Nelson Mandela. E così, mentre tutto il mondo piangeva la scomparsa di Madiba, lo scorso 5 dicembre un politico keniota, Mike Sonko, postava sulla sua pagina Facebook un autoscatto di lui e Mandela a bordo piscina. "Un grande cervello e un grande cuore rappresentano sempre una formidabile combinazione", scrive Sonko a margine della foto, evidentemente ritoccata con Photoshop. A svelare il fake gli stessi utenti del social, che hanno commentato indignati l'immagine e scoperto con facilità il trucco usato dall'uomo: un vecchio scatto del premio Nobel con Muhammad Alì, a cui il politico keniano ha sostituito la propria immagine.

    Nelson Mandela e Mike Sonko, la foto fake

    Già a ottobre è stato scoperto usare il fotomontaggio in un'immagine che lo ritraeva con il politico Rachael Shebesh su un letto. Un'esuberanza incontenibile, quella di Sonko, che nel 2010 viene eletto deputato e in seguito cacciato dal Parlamento per la sua passione smisurata per gioielli

    Continua »di Il fotomontaggio con Mandela del politico keniano
  • Il mistero del museo del World Trade Center

    L'angelo dell'11 settembre: riesci a vedere il volto?

    Un pezzo distorto di una delle travi delle Torri Gemelle, corroso e deformato dall’impatto con il primo degli aerei dell’attentato dell’11 Settembre 2001 al World Trade Center di New York potrebbe sembrare semplice memorabilia, ma quello che sta sconvolgendo gli addetti ai lavori del National September 11 Memorial and Museum di New York, il museo memoriale del World Trade Center, ha del surreale che merita un minimo di attenzione.

    Quel giorno di 12 anni fa - guarda la prima pagina de La StampaQuel giorno di 12 anni fa - guarda la prima pagina de La StampaStando a quanto riportato dai lavoratori del museo, non ancora aperto al pubblico e con l’inaugurazione prevista per la prossima primavera, la prima trave distorta dalla collisione aerea (denominata Impact Steel, l’acciaio dell’impatto) avrebbe mostrato una deformazione tanto particolare da far scappare le persone terrorizzate dalla visione: nel pezzo di acciaio sarebbe apparso un viso dalle fattezze umane, subito soprannominato “Angel Of 9/11”, l’angelo dell’11 Settembre, con l'espressione fortemente contrita in un urlo silenzioso.

    A chi ha criticato che

    Continua »di Il mistero del museo del World Trade Center
  • Foto di piazza Tahir spacciata per Genova dal M5S

    Piazza Tahir a Il CairoUna foto che ritrae una folla oceanica di manifestanti. Quando si tratta di manifestazioni pubbliche in piazza, i numeri non tornano mai: solitamente le stime della questura sono di gran lunga inferiori rispetto ai dati non ufficiali. Di certo, questa immagine ritrae una moltitudine di persone. A detta del MoVimento5 Stelle sarebbero i partecipanti al V-Day in piazza della Vittoria a Genova, dove erano attese 100 mila persone e invece, secondo le stime ufficiali, ne sono arrivate circa 40 mila. "Altra foto di ieri a Genova! Altro che 4 gatti!", scrive un esponente del movimento sotto l'immagine postata sulla sua pagina Facebook. In poche ore lo scatto ottiene quasi duemila condivisioni, fino a che un utente sbugiarda la foto: "Ma come c***o si fa a pubblicare una foto di una manifestazione egiziana spacciandola per il V3Day di Genova?". E così, si scopre che quella che è stata fatta passare per piazza Vittoria a Genova è in realtà piazza Tahir a Il Cairo, e quella che è stata spacciata

    Continua »di Foto di piazza Tahir spacciata per Genova dal M5S
  • Papa Ratzinger truccato sulla locandina del cineforum

    Locandina con Papa Ratzinger truccatoLocandina con Papa Ratzinger truccatoPotrebbe sembrare l'ultima trovata satirica del fumettista di turno, invece è una provocazione degli studenti del Gruppo Gay dell'Università Statale di Milano per promuovere un cineforum sull'omosessualità e la religione tra i banchi dell'Ateneo. Il volantino che ritrae Papa Ratzinger truccato con rossetto e ombretto ha suscitato non poche polemiche tra gli studenti e i docenti della Statale. Ma non solo: la locandina è arrivata fino a palazzo Marino, dove un consigliere di Forza Italia, Matteo Forte, l'ha giudicata addirittura "blasfema": "Un’offesa all’intera comunità cattolica con i soldi pubblici della Statale". Immediata la replica degli studenti del Gruppo Gay: "Il vero problema non è la provocazione ma l’omofobia".

    Dalla parte degli studenti, non senza una critica sul modus operandi, è il docente di Filosofia Morale dell'ateneo Laura Boella: "La scelta di questi studenti va contestualizzata e come nella satira va rifiutata la misurazione. È un bene che in università gli studenti

    Continua »di Papa Ratzinger truccato sulla locandina del cineforum
  • L'ultimo Natale di Devin, ragazzo di 13 anni malato terminale

    Devin Kohlman e sua sorella Leah (https://www.facebook.com/KeepCalmAndPrayForDevinKohlman)Devin Kohlman e sua sorella Leah (https://www.facebook.com/KeepCalmAndPrayForDevinKohlman)Devin Kohlman aveva13 anni e un tumore al cervello che gli lasciava poche settimane di vita. I suoi genitori, come ultimo desiderio, hanno pensato di fargli vivere la magia del natale con due mesi di anticipo. Ad aiutarli nell'impresa l'intera cittadina di Port Clinton, in Ohio, dove risiede la famiglia Kohlman, che si è adoperata per addobbare la città a festa e ricreare l'atmosfera natalizia. Dopo essere stato dimesso dall'ospedale di Cincinnati con la consapevolezza di avere poche settimane di vita dopo l'ennesimo ciclo di chemioterapia, Devin è stato accolto da centinaia di sostenitori vestiti di rosso e verde che cantavano inni natalizi. Come ha riferito il sindaco di Port Clinton Vincenzo, oltre 60 persone si sono riunite per organizzare questo speciale Natale: le decorazioni, tra cui una stella con la scritta "Buon Natale Devin" di fronte alla finestra della stanza del ragazzo, erano sparse attorno alla casa dei Kohlman e fuori alcune abitazioni vicine.

    "Non ho mai visto niente

    Continua »di L'ultimo Natale di Devin, ragazzo di 13 anni malato terminale
  • Nascite e morti in tempo reale su una mappa interattiva

    Simulazione delle nascite e delle morti nel mondo by Brad LyonQuattro nascite e poco più di una morte al secondo: questa è la media del ciclo vita-morte nel mondo. Grazie ad una mappa interattiva creata da Brad Lyon sul suo blog, che mostra in tempo reale le nascite e le morti di tutto il mondo, siamo in grado di vedere come cambia la popolazione mondiale. In altre parole, si tratta di una simulazione statistica nata inizialmente come progetto sugli Stati Uniti e poi estesa alla popolazione dell'intero globo terrestre. E se nel 1950 eravamo 2,5 miliardi di persone sulla terra, oggi siamo oltre i 7 miliardi e tra 30 anni saremo 9 miliardi. Cifre impressionanti, ora visibili sulla mappa di Lyon, che per arrivare a questo risultato ha incrociato diversi elementi, tra cui i d3 javascript di Michael Bostock, informazioni generiche sulle popolazioni da Wikipedia, i tassi di natalità e mortalità dei paesi, le informazioni di censimento di circa 30 mila luoghi nel mondo e una banca dati delle nascite e delle morti. Si scopre così che le nascite vanno ad

    Continua »di Nascite e morti in tempo reale su una mappa interattiva
  • Come vedono i gatti

    Guarda tutte le fotoGuarda tutte le foto

    Dei gatti si dice sempre che sono animali misteriosi. Grazie alle foto di Nickolay Lamm che trovate in questa gallery lo saranno un po' meno: potrete infatti finalmente guardare il mondo attraverso i loro occhi.
    Le foto (guardale), che confrontano la visione umana e quella felina, sono parte del progetto Cat vision (vai alla fonte).
    "Ho creato questo progetto perché amiamo i gatti - ha spiegato Nickolay Lamm a Yahoo! Notizie -. Ci piace osservarli, ci piace giocare con loro, ci piace coccolarli... Eppure non pensiamo mai davvero a cosa i gatti percepiscono dal loro punto di vista. Ecco perché ho creato queste immagini".


    Affinché le immagini fossero attendibili, Nickolay ha chiesto il supporto di un gruppo di esperti: Kerry L. Ketring, dottore in medicina veterinaria all'All Animal Eye Clinic, il dottor DJ Haeussler of The Animal Eye Institute e il gruppo di Oftalmologia al Penn Vet.
    William Crumley (Penn Vet) ha così commentato le Continua »di Come vedono i gatti
  • Svelato il volto di Banksy?

    Un istante del video che 'incastrerebbe' Banksy
    Un video esclusivo svelerebbe il volto di Banksy, lo street artist più conosciuto e apprezzato a livello internazionale, la cui identità è da sempre segreta. L'immagine, che mostra un uomo bianco sui trent'anni con in testa un cappellino, sarebbe compatibile con l'ultima immagine dell'ipotetico Banksy, scattata nel quartiere East Village di Manhattan. Ma per quante ipotesi si possano fare sulla sua identità, nessuno è mai riuscito a sapere che volto abbia: di lui si conosce solo l'origine, Bristol.

    Una delle opere più famose di Bansky Le sue opere si possono trovare negli angoli di strade e muri di molte città, da Londra a New York, dove in questi giorni si svolge la prima mostra a cielo aperto dell'artista. Il suo stile inconfondibile e la sua tecnica - lo stencil - lo hanno reso uno dei maggiori esponenti della street art.

    Foto: I Graffiti di Banksy per le Olimpiadi di Londra 2012

    E se inizialmente la scelta dell'anonimato del writer poteva essere dettata da questioni di sicurezza (la street art è ancora considerata un

    Continua »di Svelato il volto di Banksy?
  • Cervello bollito. Non si alterino i vegetariani, non si tratta di una ricetta speciale, ma di un recente ritrovamento archeologico. Nello specifico, di un cervello umano risalente a 4 mila anni fa, rinvenuto in Turchia in perfetto stato grazie ad un mix presente nel terreno di minerali, fuoco ed un materiale comunemente noto come "cera cadavere".

    A mantenere intatto questo cervello - ritrovato nell'insediamento dell'età del bronzo di Seyitömer Höyük, nell'Anatolia occidentale - è stato il modo in cui è morto l'uomo: probabilmente seppellito dalle macerie di un terremoto, è stato successivamente colpito da un incendio. Le fiamme avrebbero così eliminato tutto l'ossigeno presente sotto terra, facendo "bollire" il cervello all'interno del cranio, attraverso quest'insieme di condizioni atmosferiche che hanno letteralmente interrotto il processo di decomposizione e mantenendolo intatto per migliaia di anni.

    Ad agevolare il processo, infine, il terreno ricco di potassio, magnesio e alluminio.

    Continua »di Trovato cervello di 4mila anni fa: è bollito nel suo cranio
  • L'uomo che prende il posto di Berlusconi

    Ulisse Di GiacomoSi chiama Ulisse Di Giacomo, ha 62 anni ed è originario di Carovilli, un piccolo paese in provincia di Isernia. È un medico specializzato in cardiologia e alle spalle ha già un’esperienza politica tra le fila del Pdl.  Questo l’identikit dell’uomo che prederà il posto di Berlusconi in Senato.

    Le foto della Giunta che ha votato la decadenza di Berlusconi

    Il medico e politico molisano è stato assessore alla Sanità della Regione Molise dal novembre 2006 al giugno 2008, poi, eletto senatore del Pdl nel 2008, è diventato membro della Commissione Sanità.
    Oggi ricopre l’incarico di coordinatore regionale del Popolo della Libertà ed è un componente della Direzione Nazionale del PdL.

    Tutti gli aggiornamenti sulla decadenza di Berlusconi

    Ma come mai il Molise ha avuto un candidato extraregionale (e decisamente ingombrante) come Silvio Berlusconi? Alla piccola regione spettano due seggi, che alle ultime elezioni sono stati spartiti tra Pdl e Pd. Accaparrandoselo, Berlusconi automaticamente ha escluso

    Continua »di L'uomo che prende il posto di Berlusconi

Impaginazione

(340 articoli)
Ricerca