Foto Blog

Foto famose: Titanic, dal 1912 al 2012

Il Titanic nel 1912 (AP)

Il nome completo di una delle navi più famose al mondo è RMS Titanic e il prefisso RMS (Royal Mail Steamer) sta a significare che l'imbarcazione svolgeva anche servizio postale, oltre che di trasporto passeggeri. Quest'anno ricorre il centenario del primo e unico viaggio dell'imbarcazione, avvenuto il 14 aprile del 1912 e finito in tragedia per ben 1.523 su 2.223 passeggeri, in seguito al naufragio causato dalla collisione del transatlantico con un iceberg. Costruito presso i cantieri di Belfast, il Titanic fu progettato per offrire un collegamento settimanale tra il Regno Unito, l'Irlanda e l'America, a fronte anche del gran numero di emigranti che all'epoca tentavano la fortuna nel nuovo continente.

Leggi la vera storia del Titanic!

La nave faceva parte di un trio di navi gemelle (Olympic e Britannic le altre due) e rappresentava la massima espressione in termini di tecnologia navale, di grandezza e lusso in tutto il mondo, tanto da essere soprannominata "l'inaffondabile". Motivo per cui al viaggio inaugurale da Southampton a New York erano presenti personalità e uomini molto in vista all'epoca: l'amministratore delegato del White Star Line (la compagnia navale del Titanic), che ebbe l'idea del transatlantico e gli diede il nome, il principale progettista, Thomas Andrews (che morì in seguito alla tragedia); il milionario Jhon Jacob Astor IV, possessore di 150 milioni di dollari e proprietario di alcuni preziosi immobili tra cui il noto Waldorf-Astoria Hotel di New York. Vi erano inoltre l'industriale Benjamin Guggheneim (il cui fratello era titolare dell'omonima fondazione d'arte), Isidor Straus (proprietario del tutt'oggi famoso centro commerciale Macy), Arthur Ryerson (magnate americano dell'acciaio), il giornalista William Thomas Stead, la contessa di Rothes, lo scrittore Jacques Futrelles, i produttori di Broadway Henry e Irene Harris, l'attrice cinematografica Dorothy Gibson, la milionaria Margaret Molly Brown.

Il relitto del Titanic
Nella seconda classe viaggiava il ceto medio della popolazione, come impiegati, insegnanti e commercianti e la terza classe era affollata di emigranti provenienti da tutte le parti del mondo. Un biglietto di sola andata in prima classe costava 3.100 dollari (circa 70.000 dollari di oggi), mentre quello di terza "solo" 32 dollari, all'incirca 700 dollari odierni. I prezzi stellari erano tuttavia giustificati da una cura del dettaglio e da uno sfarzo senza eguali, costati circa 7 milioni di dollari in totale.

Quella che doveva essere la nave più sicura e stupefacente del mondo fu invece al centro del più grande incidente di tutti i tempi in termini di vite umane. Negli anni sono stati numerosi gli aneddoti, i dettagli, le testimonianze che si sono aggiunte alla cronaca dei tempi, ma è stato solo col film 7 volte 11 volte (grazie delle segnalazioni nei commenti, abbiamo corretto il post) premio Oscar di Cameron che si ha avuto la percezione dell'immane tragedia che colpì il Titanic e ciò che rappresentò ai tempi quel terribile incidente: la fine di un'epoca. Un mondo che sembrava sicuro e inviolabile, soprattutto per i ricchi, affondò insieme col transatlantico.

La altre foto famose raccontate da Fotoblog

- La bomba atomica su Nagasaki

- La foto del mostro di Loch Ness

- Che Guevara Guerillero Heroico

- La bandiera di Iwo Jima

- La linguaccia di Albert Einstein


Yahoo! Notizie - Video
dagli abissi

Ricerca

Le notizie del giorno