Foto Blog

Incendi in Colorado visti dallo spazio

(Nasa)
Nelle immagini diffuse dalla Nasa c'è un non so che di affascinante e terribile insieme. Il fumo dilagante che si vede nella foto è quello degli incendi che stanno colpendo il Colorado, lo Utah, il Montana e il Nuovo Messico in queste settimane. Si parla di due morti, due dispersi, oltre 300 case distrutte, almeno 35 mila sfollati solo dalla città di Colorado Spring e un'area di 8 mila andata distrutta; la coltre marrone che ricopre l'intera zona parla da sola. È in programma per quest'oggi la visita di Barack Obama, che ha decretato lo stato di calamità. La causa degli incendi - piuttosto frequenti durante la stagione estiva, un po' come in sud Italia o in Sardegna, ma quest'anno in largo anticipo -  sarebbe il tanto bistrattato surriscaldamento globale, che ha provocato temperature fuori dalla media stagionale con 40 gradi all'ombra. Anche se c'è chi sostiene che l'origine sia di natura dolosa, come spesso accade con gli incendi di queste dimensioni.

(Nasa)Nel frattempo il satellite GOES-15, lo stesso che ha girato il video ad alta risoluzione di cui vedete le immagini, continua ad orbitare su tutta l'area occidentale degli Stati Uniti e le ultimi scatti diffusi mostrano un panorama alquanto desolante: "La prima luce dell'alba ha rivelato fumo e foschia in tutto il Midwest, derivanti da incendi boschivi in ​​tutta la Rockies, mentre i fuochi più importanti si verificano lungo la catena nel Colorado orientale e i grandi pennacchi di fumo in questa immagine provengono dal Wyoming". A essere gravemente danneggiata anche la vegetazione della zona: diverse specie vegetali rischiano l'estinzione e le foreste divorate dalle fiamme lasceranno il posto a praterie e arbusti. Stessa sorte per molte specie animali, in grave pericolo se non trovano al più presto una via di fuga.

Ricerca

Le notizie del giorno