Foto Blog

San Paolo, la città con 180 km di code per il traffico

(AP)Rimanere bloccati nel traffico mediamente per due ore al giorno è la routine, almeno per un automobilista di San Paolo. La città brasiliana vanta uno dei record mondiali in fatto di strade trafficate: il venerdì sera per le vie cittadine si snodano code lunghe circa 180 chilometri in entrambe le direzioni, con picchi di 295 km, sia verso la periferia che in direzione centro. Uno dei momenti più piacevoli della settimana, che vede l'inizio del week-end, si trasforma così nell'incubo peggiore: distese di fari di auto, andatura a passo d'uomo, ore passate incastrati tra asfalto (spesso rovente) e abitacolo. Colpa della crescita economica degli ultimi anni, che ha permesso un aumento esponenziale del reddito medio delle famiglie brasiliane e ha suscitato il desiderio di uniformarsi alla popolazione benestante: possedere una macchina è un'aspirazione diffusa, offre un'alternativa al servizio scadente dei mezzi pubblici e dimostra in modo definitivo l'appartenenza alla classe media. Mai come ora le case automobilistiche hanno avuto il boom di vendite e le strade non hanno mai visto un traffico del genere.

(AP)A tal proposito la Bbc racconta la storia di Fabiana Crespo, sposata con due figli, che ogni giorno deve affrontare chilometri di code. "È come un mare. Un mare di auto. Siamo diventati schiavi del traffico. Per molto tempo ho vissuto con la mia famiglia a sud di San Paolo e lavorato nella parte opposta della città. Così, quando mi sono sposata, ho deciso di trasferirmi al nord, per essere vicina all'ufficio, perché il pendolarismo può rendere la vita un inferno. Ma dopo che è nato il mio primo figlio, ho deciso di tornare a gestire l'azienda di famiglia, che si trova nel mio vecchio quartiere. Così sono tornata ad affrontare le strade congestionate". Il che equivale a più di due ore a tratta. Tuttavia, nel caso della donna, il traffico è stato provvidenziale, perché è proprio lì che ha conosciuto suo marito, procedendo a passo d'uomo a fianco alla sua auto.

Oltre a casi fortunati come quello di Fabiana, la situazione a San Paolo è decisamente stressante e frustrante, se non addirittura drammatica per la qualità della vita. In altre parole, gli abitanti di San Paolo (più di 11 milioni) organizzano le proprie giornate in base al traffico. Ecco come nasce Radio Traffic America, dall'esigenza di dare informazioni in tempo reale 24 ore su 24 esclusivamente sul traffico. La stazione radio ha raccolto negli anni un gran seguito di radioascoltatori, a cui viene dato ampio spazio e che fungono da inviati sul posto per fornire un servizio aggiornato di continuo. Una specie di Isoradio brasiliana, per intenderci. Durante gli orari di punta, e quando capita che gli stessi giornalisti dell'emittente siano bloccati, entra in funzione un elicottero per monitorare la situazione e dare notizie dell'ultima ora. Una copertura così capillare da vantare il primato di fornire le alternative di itinerario meno trafficate. Meglio del tom tom.

Brasile, camion in bilico sul ponte, salvo l'autistaMentre attraversava il corso d'acqua che separa gli stati di Parana e San Paolo, nel sud del Paese, il mezzo pesante ha sfondato il guard rail, rimanendo sospeso nel vuoto. Il conducente soccorso da altri automobilisti.

Ricerca

Le notizie del giorno