Foto Blog

Toilet-bowl Amsterdam

Principe Willem-Alexander (Reuters)Il 30 aprile ad Amsterdam si festeggia il Koninginnedag, il "giorno della regina", festa in onore del compleanno della Regina Beatrice d'Olanda (il compleanno è in realtà il 31 gennaio, ma la stessa regina ha voluto spostare la data al 30 aprile, giorno di nascita della madre Giuliana). La festività vede ogni anno strade e piazze della città letteralmente invase da concerti, manifestazioni enogastronomiche e performance all'insegna dell'arancione, il colore reale. L'unico imperat è indossare qualcosa di arancio. Non importa cosa, può essere un cappello, degli occhiali da sole, un accessorio o una maglietta, l'importante è che sia arancione. Per il resto, tutto è concesso. Come bere fiumi della birra ufficiale, la "Event beer", meno alcolica rispetto alla classica e del tutto artigianale. Durante il Koninginnedag accade anche di vedere decine di imbarcazioni stracolme di persone nei canali che cercano di non affondare per il troppo carico o di non scontrarsi con altri natanti.

Anche la famiglia reale diventa grande protagonista dei festeggiamenti. E lo fa partecipando in prima persona a giochi e tornei, come quello alquanto bizzarro del toilet-bowl che ha visto un impegnatissimo principe Willem-Alexander in gara per mantenere alto l'onore reale. Una sorta di lancio al giavellotto, in cui bisogna lanciare dei water arancioni. Altra gara che pare appassionare è quella di soapbox, a cui hanno partecipato le principesse Annette e Maxima, e il classico tiro alla fune, in cui non sono mancati nemmeno i clown. La regina? Si è dedicata alla pittura, dipingendo al momento una tela. Con abbondanza di arancione.

Ricerca

Le notizie del giorno