Foto Blog

In volo sulle sdraio per battere il record

Sdraio a volo (Reuters)Hanno provato a battere il record mondiale di "volo a due su sedia a sdraio" per raccogliere fondi a favore dei bambini iracheni, ma non ce l'hanno fatta. È accaduto a Bend, in Oregon, dove Kent Couch e Fareed Lafta hanno attaccato due sedie da giardino a 350 palloni gonfiato all'elio e si sono alzati in volo. L'obiettivo era di percorrere 800 chilometri, ma il bizzarro velivolo ne ha percorsi solamente 48, senza riuscire a raggiungere l'ambizioso scopo. Tuttavia, dal punto di vista mediatico ha avuto un successo clamoroso e ha fatto letteralmente impazzire gli americani, appassionati di imprese titaniche come questa.

Couch ha raccontato sul suo profilo Facebook le sensazioni provate a stare a 4600 metri d'altezza: ''Puoi sentire un cane che abbaia quattro km sotto di te. E' come stare su uno sbuffo di nuvola. Una sensazione bellissima''. Ma Couch e Lafta non sono stati i primi a tentare l'impresa: prima di loro, nel 1982, Larry Walters entrò nella storia provando la stessa avventura. Si alzò in volo a bordo di una rudimentale mongolfiera costruita assemblando 45 palloni e una sedia da giardino e riuscì ad arrivare ad una quota così alta da entrare in una zona di traffico aereo nei pressi del Los Angeles International Airport.

L'uomo, sebbene fosse un appassionato di volo, arrivò a quell'altezza del tutto impreparato, senza l'abbigliamento e l'equipaggiamento adeguati e perse il controllo del mezzo. Riuscì ad effettuare un atterraggio di fortuna a Long Beach e a prendersi una multa di 4000 dollari per violazioni del regolamento dell'aviazione federale, tra cui l'aver usato un velivolo all'interno di un'area di traffico aeroportuale senza aver stabilito contatto con la torre di controllo. Anche la sua impresa ebbe una grande risonanza mediatica, e ha ispirato, tra gli altri, i film UpPiovuto dal cielo.

Ricerca

Le notizie del giorno