Gossip di Palazzo

Obama, la principale donatrice accusata di frode

La corsa alle presidenziali americane inizia a svelare i primi scoop e questa volta sono i fondi di Barack Obama a essere sotto accusa: uno dei maggiori donatori per la campagna elettorale del presidente, Abake Assongba, è accusata di aver truffato un imprenditore svizzero per oltre 650.000 dollari. La donna, che ha versato insieme al marito Anthony J.W. DeRosa 50mila dollari per la causa di Obama, è alle prese con una causa civile in Florida per truffa e pare che negli ultimi anni abbia lasciato una scia di debiti; tra le numerose accuse a suo carico anche quella di avere lasciato un buco di 10mila dollari per l'affitto della sua vecchia casa.

Vai al nostro 'speciale' sulle presidenziali americane!

Il marito si dice "molto turbato" per le accuse alla moglie e dichiara in una recente intervista di non poter entrare nel merito perché ci sono delle cause in corso. Anche se con le sue dichiarazioni risulta vagamente contraddittorio, De Rosa ricorda alla stampa e al popolo americano che la loro attività benefica di questi anni dovrebbe fugare ogni dubbio sulle intenzioni della coppia. Come se donare ingenti somme di denaro per il popolo africano potesse rendere una persona rispettabile di default. Ma Obama come avrà reagito alla notizia?

Quanto costa diventare Presidente degli Stati Uniti? Vai all'articolo

Curiosità sui presidenti Usa, leggi tutti i dettagli

Se si pensa che si tratta una situazione creata da lui stesso, siamo al paradosso. Per trasparenza, infatti, lo scorso mese ha reso noti i nomi dei suoi "bundlers" (coloro che raccolgono fondi per la campagna chiedendo donazioni a finanziatori e amici), ignaro del fatto che tale azione si sarebbe trasformata presto in un boomerang: sono già 200.000 i dollari che ha dovuto restituire a Carlos e Alberto Cardona, fratelli di un boss messicano latitante causa impicci con la droga. Ora, verosimilmente, dovrà restituire anche i 50mila di Assongba. La trasparenza esige azioni coerenti, non c'è dubbio alcuno.

Tutti i soldi delle presidenziali: leggi l'articolo

D'altro canto, fanno sapere dallo staff che cura la campagna elettorale, è molto difficile - se non impossibile - controllare il background di ogni donatore e il presidente è l'unico candidato che a oggi ha reso note le origini dei fondi milionari della campagna. Che nel frattempo sono arrivati a quota 120 milioni di dollari. Forse l' "operazione trasparenza" sta dando i suoi frutti.

Yahoo! Notizie - Video dagli Usa

Ricerca

Le notizie del giorno