Gossip di Palazzo

Martina Monti, l’assessore che veste troppo casual

Martina Monti (https://www.facebook.com/martina.b.monti)Sfiduciata dall'opposizione perché veste troppo casual. È accaduto a Martina Monti, assessore 24enne del comune di Ravenna con delega alla polizia municipale, sicurezza e immigrazione, che negli ultimi mesi ha subito critiche per il suo abbigliamento considerato poco consono alle occasioni ufficiali. Sono in particolare gli esponenti del Pdl a farle la guerra sul look, Alberto Ancarani su tutti, che sentenzia sul profilo Facebook della giovane: "Continuo a trovare intollerabile che si presenti al cospetto del comandante dei carabinieri e del sindaco che l'ha nominata così abbigliata. Datemi pure del bacchettone ma ci sono casi in cui l'abito fa il monaco. Lei già è un pessimo monaco di suo, in più non si mette neppure l'abito che la renda più monaco. Imbarazzante da ogni punto di vista".

Il riferimento è in particolare all'ultimo summit del comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica, a cui la Monti si presenta in t-shirt, golfino, scarpe da ginnastica e borsa sportiva a tracolla. Come una giovane qualsiasi, direbbe qualcuno. Troppo informale, sostiene qualcun altro. La mozione di sfiducia viene presentata da un altro consigliere dell'opposizione, Maurizio Bucci, che ha definito l'assessora: "Inutile ed inefficace nel contrasto a prostituzione, spaccio, fatti sangue, corruzione, cellule anarco-insurrezionaliste". Tuttavia la giovane sostiene che sul suo operato ci sia ben poco da recriminare e la questione dell'abbigliamento sarebbe solo un pretesto: "Così si parla alla pancia della gente, ma reali motivazioni per mettere in discussione il mio operato finora non ci sono viste. Le parole dell'opposizione sono pretestuose e il mio abbigliamento sembra sia l'unico elemento su cui far leva. Poi va detto che le questioni della pubblica sicurezza sono di competenza dello Stato, ma il Comune è il primo fronte istituzionale per il cittadino e dunque noi rispondiamo anche di questioni al di fuori della nostra diretta pertinenza".

Yahoo! Notizie - Politica e look: il ritorno al lavoro di Nicole Minetti, fotografi tutti per lei

Nicole Minetti torna al lavoro al PirelloneMilano (TMNews) - Primo giorno di lavoro al Pirellone di Milano dopo la pausa estiva piena di Gossip per la love story con Fabrizio Corona e le polemiche sulle presunte dimissioni per Nicole Minetti, il consigliere della Regione Lombardia accusata di favoreggiamento della prostituzione nel caso Ruby, in cui è coinvolto anche Silvio Berlusconi. L'ex igienista dentale non ha commentato il suo dietrofront dopo aver dichiarato di non volersi più dimettere nonostante il suo orientamento opposto di luglio e il "pressing" in tal senso del segretario del Pdl, Angelino Alfano. Abbronzata, in forma e con scollatura d'ordinanza la Minetti è stata come sempre presa d'assalto da reporter e fotografi che tuttavia, stavolta, sono stati sistemati dall'Ufficio di presidenza della Regione Lombardia, in un vero e proprio "recinto" e in una tribuna dell'area dedicata al pubblico, per evitare "assalti" alla consigliera durante le pause di lavoro.


Ricerca

Le notizie del giorno