Gossip di Palazzo

De Mita in auto blu alla Sagra della Polpetta

Auto BluUn parcheggio conteso che causa un procedimento disciplinare ai danni di una vigilessa. Non è il sogno di molti automobilisti impenitenti, ma un fatto realmente accaduto a Pratola Serra in provincia di Avellino, dove l'agente della municipale Carmelina Pace Parella è stata richiamata ufficialmente dal sindaco Antonio Aufiero con tanto di "contestazione di addebito" (in base alla famigerata "Legge Brunetta") per aver impedito al presunto agente di scorta di Ciriaco De Mita di parcheggiare l'auto con a bordo il politico in divieto di sosta. L'occasione è la Sagra della Polpetta, a cui l'ex padrino della Dc si presenta insieme al nipote Giuseppe, vicepresidente della regione Campania con delega al turismo. Testimoni oculari sono pronti a giurare che i due siano arrivati a bordo di un auto blu, De Mita junior si affretta a smentire con una rettifica a L'Espresso. Sta di fatto che la polemica è in corso, primo perché una recente legge vieta l'utilizzo delle auto blu ad eccezione del governatore Eduardo Giordano, secondo perché De Mita non ha più la scorta dal lontano 1994.

Ecco allora risolto il quesito posto al quotidiano Repubblica dalla stessa vigilessa a mezzo lettera aperta: "Ma perché l'Onorevole De Mita ha ancora una scorta pagata dallo Stato? Quali pericoli corre questo anziano professionista della politica?", nessuno a quanto pare. E qui nasce un'altra controversia: l'autista era realmente un agente -magari privato - o ha bleffato per ottenere un banale parcheggio? Al sindaco Aufiero poco importa: la vigilessa di Pratola Serra è stata convocata per un'audizione difensiva il 30 agosto alle ore 11 presso l'ufficio del sindaco, perché avrebbe consentito il parcheggio "nel medesimo luogo" negato alla scorta di De Mita al segretario generale dell'Ugl. Il primo cittadino infine cita un post pubblicato dalla signora Pace Parrella su facebook: "Minacce da un'agente di scorta di un politico irpino! Considerato dove mi trovo, non fa una piega…". I riferimenti casuali non sono affatto graditi, a Pratola Serra.


Napoli - Casini e De Mita per il libro di Gargani by Pupia

Ricerca

Le notizie del giorno