Gossip di Palazzo

Nuovo partito di Berlusconi, tutti i nomi

Silvio Berlusconi (LaPresse)Alla vigilia delle presunte primarie del Pdl l'unica cosa certa sono i nomi registrati da Silvio Berlusconi per il nuovo partito. Non più Partito delle Libertà, dunque, ma nomi che evocano un paese di grandi lavoratori e i tempi d'oro di uno schieramento che ora brancola nel buio. È un blogger a scoprire la vicenda e Il Fatto Quotidiano a dare risalto alla notizia: sulla pagina dell'Uami (l'ufficio dei marchi comunitari) a nome Berlusconi appaiono diverse registrazioni, tra cui le prime due risalenti al 18 luglio, Grande Italia e Grandeitalia. Dopo di che accade che il Cavaliere annuncia di voler scendere in campo, poi temporeggia, si concede un paio di vacanze in Kenya a casa di Flavio Briatore, dichiara di volersi ritirare dalla politica e infine registra altri due nomi il 23 di ottobre: Italia che lavora e L'Italia che lavora. Questo pochi giorni prima di essere condannato per appropriazione indebita, frode fiscale e falso in bilancio nel corso del processo.

Leggi anche: Belrusconi e Mdiaset, i conti sono in rosso: quanti soldi ha perso?

Tempo due settimane e l'8 novembre registra altri nomiIl centrodestra italiano, Ilcentrodestraitaliano, Centro Destra Italiano, Centrodestra Italiano e Il centro destra italiano, giusto per non sbagliare combinazione. Segno che crede ancora fortemente nel progetto, tanto che insieme all'ultima lista di nomi dà l'ennesimo annuncio del suo ritorno in campo. A questo punto è palese che non ci sia nessuna speranza per le proposte di Daniela Santanché (Rivoluzione italiana) e Gaetano Quagliarello (I Moderati), men che meno per Italia Pulita (nome di un'azienda di carta igienica),  Forza Italia 2.0 e Forza Italiani. L'ex premier preferisce fare tutto da solo e non delegare nemmeno la richiesta di registrazione dal sito, dove appare sia come "titolare" che "richiedente". I marchi sono stati tutti depositati presso l'ufficio europeo, una mossa più costosa ma che garantisce la tutela in tutto il territorio europeo e per tutte le categorie esistenti. In altre parole non sarà possibile chiamare con i nomi sopra citati nessun tipo di prodotto previa autorizzazione di Berlusconi, nemmeno un tubetto di dentifricio.

Leggi anche: Costi della politica, il Parlamento riesce di nuovo a non tagliare gli stipendi degli Onorevoli

Berlusconi a Mattino 5 attacca ancora i "comunisti" - VideoDocMilano (TMNews) - Silvio Berlusconi non scioglie la riserva sulla sua possibile nuova discesa in campo, ma non rinuncia agli slogan di sempre contro i "comunisti" che, secondo lui, sono invidiosi e colpiscono le classi abbienti e le imprese. "Con Renzi l'Italia - ha ripetuto - avrebbe un partito socialdemocratico".

Ricerca

Le notizie del giorno