Gossip di Palazzo

Saviano si candida con Bersani?

Roberto Saviano (Kikapress)È una di quelle notizie che torna come un mantra a periodi cadenzati: Roberto Saviano potrebbe candidarsi alle prossime elezioni. Questa volta voci di corridoio lo vorrebbero in una lista civica con il leader del Pd Pierluigi Bersani, in vista delle primarie. Che sia una strategia per contrastare il successo del Movimento 5 stelle? Pronta la smentita su entrambi i fronti: "Adesso stiamo lavorando per arrivare a una riforma elettorale, altre discussioni a prescindere non le facciamo. Leggo in rete e sulla carta stampata rivelazioni su quello che avrei detto se la Direzione si fosse potuta tenere. Ma quello che avrei detto lo so soltanto io. Quindi inviterei a un po' di cautela".

Il sottosegretario parla poi di dichiarazioni ufficiali, quelle che arriveranno tra qualche giorno a seguito della Direzione nazionale del partito, non appena la situazione terremoto in Emilia si sarà calmata. "Il mistero di Fatima sarà sciolto" e tra non molto si conoscerà il nome del candidato, parola di Bersani. Nel frattempo c'è chi si aspetta lo scontro fra il sottosegretario e Matteo Renzi, sindaco piddino - un po' atipico - di Firenze. Se primarie saranno, è certo che la corsa a candidato premier avrà luogo tra i due esponenti di partito più celebri d'Italia.

Nemmeno la risposta di Saviano lascia scampo a fraintendimenti: "È dal 2006 che, mentendo, annunciano la mia candidatura. Chi fa disinformazione, quando terminò "Vieniviaconme", dava per certa la mia candidatura. E ora che è finito "Quello che (non) ho", spuntano notizie dello stesso tenore. Ridare dignità alle parole della politica è invece la premessa alla rinascita. Ripartire dalle parole significa costruire prassi diverse. Perché le parole sono azione". Un percorso per l'Italia, quello dello scrittore, che non prevede fermate interne a indirizzo politico. Almeno per il momento.

Ricerca

Le notizie del giorno