Monument's man: il peggior film dell'anno

George Clooney, Matt Damon e jean Dujardin
George Clooney, Matt Damon e jean Dujardin

(KIKA) -

Avete presente George Clooney? Si,proprio lui, il divo di Hollywood che ha vinto due premi Oscar. Quello che si è sposato a Venezia con la bellissima Amal Alamuddin, mobilitando fotografi e giornalisti di tutto il mondo. Il Re dei rotocalchi rosa detiene diversi primati, ma non tutti sono positivi. Infatti il sito US Weekly lo ha incoronato regista, autore e attore del flop cinematografico dell’anno.

Il riferimento è chiaramente  al film ‘Monument’s man’, secondo la pagina web di intrattenimento, il lungometraggio più “irritante” degli ultimi 12 mesi. Sembra quasi impossibile riuscire a imbrigliare talenti cristallini come quelli di Matt Damon, Cate Blanchett, Bill Murray e John Goodman, guidandoli verso un fallimento totale. Non si capisce come abbia fatto, ma Clooney ci è riuscito.

 

 

Agli spettatori sembra non essere andato giù il tentativo di banalizzare la seconda Guerra Mondiale. Dato il cast e il tema, l'intento era probabilmente quello di scalare le classifiche dei botteghini, mentre il risultato purtroppo è stato un tonfo clamoroso. La speranza dei fan di tutto il mondo è che Clooney si rialzi presto e torni a proporre al pubblico lavori di alta qualità, degni del suo nome e del livello alto a cui ci aveva abituati negli ultimi anni.
Secondo classificato in questo elenco negativo, troviamo Tammy, interpretato e coscritto da Melissa Mc Carthy in compagnia del marito Ben Falcone. Terzo si è posizionato il “dramma ridicolo” Winter’s tale, con Colin Farrel e Russel Crowe.