Rolling Stones, biglietti troppo cari e il concerto non è tutto esaurito

Django

Partirà stasera dallo Staples Center di Los Angeles il nuovo tour dei Rolling Stones,

La locandina del nuovo tour dei Rolling Stones
La locandina del nuovo tour dei Rolling Stones

intitolato 50 & Counting come gli anni trascorsi sul palco dalla formazione britannica. Nonostante sia passato mezzo secolo dal loro esordio, rimane comunque altissima l'attesa per la band che più di tutte ha incarnato l'insalubre stile di vita fatto di "sesso, droga e rock'n'roll".

Come le ciambelle, non tutte le feste vengono con il buco e Mick Jagger e compagni, a poche ore dalle battute d'inizio di questa nuova avventura, non possono stampare la gloriosa etichetta di "tutto esaurito" su quest'ennesimo concerto in terra americana.

Dando una scorsa ai prezzi di biglietti, si capisce che molti fan del gruppo londinese sono rimasti spaventati dal tesoretto necessario per portarsi a casa un tagliando. In tempo di crisi, molto spesso a farne le spese sono i beni non primari. E cosa importa se l'età complessiva dei Rolling Stones supera ampiamente i due secoli: di certo ci sarà un'altra occasione per vederli dal vivo negli anni a venire, no?

Il quartetto è corso ai ripari tagliando il prezzo dei biglietti fino a 85 dollari, poco più di 60 euro. Il risultato? I ticket in versione discount sono andati a ruba nel giro di poche ore, segno che non sono i fan a mancare bensì la pecunia.

A seguire il concerto di stasera ci saranno ben altre 16 date negli Stati Uniti, non poche per dei musicisti che portano il peso della carta d'identità (si aggirano tutti intorno ai 70 anni) e degli eccessi della giovinezza. Il tour si concluderà a luglio con tre date sul suolo di Sua Maestà: una al Festival di Glastonbury (già sold-out) e due nella splendida cornice di Hyde Park, a Londra.