Rihanna a pezzi: Jay-Z minaccia il licenziamento se non si fa ricoverare

Rihanna

ha bisogno d'aiuto. Perennemente su di giri, con drink tra le mani e da settimane protagonista di nottate brave, la popstar delle Barbados preoccupa non solo i propri famigliari ma anche gli amici più intimi e soprattutto i suoi produttori, che minacciano decisioni clamorose. Ovvero lo scioglimento del contratto discografico, se Rihanna non si darà una calmata. Secondo quanto pubblicato dalla rivista Closer, Jay-Z, ovvero colui che l'ha trasformata in una star, le avrebbe addirittura consigliato la rehab.

"Rihanna è fuori controllo ormai da mesi. La scorsa settimana per esempio avrebbe dovuto prendere un volo per tornare in Inghilterra ma alla fine l'ha perso, causando grandi disagi al suo management. Jay-Z a quel punto ha perso le staffe e ha intimato a Rihanna: "O ti fai curare o non fai più parte della nostra etichetta discografica!". La popstar ha sofferto per questo, ma sa che non ha alternativa. Ha i nervi a pezzi. Sa di essere mentalmente e fisicamente distrutta, di sentirsi persa in questo momento. Io credo che abbia davvero bisogno di un aiuto professionale e di prendersi una pausa non solo dal lavoro, ma da tutti gli elementi di disturbo nella sua vita".

L'impressione, purtroppo lampante, è che Rihanna possa fare la brutta ma evitabile fine di Amy Winehouse e Whitney Houston, morte nell'ultimo anno perché travolte da eccessi, droghe, solitudine ed alcool. Ancora giovanissima, sulla cresta dell'onda da almeno 5 stagioni, amata da milioni di fan e talmente milionaria da poter persino appendere il microfono al chiodo, la popstar si trova quindi ad un bivio. Perché non ci sono altre soluzioni se non il ricovero e l'aiuto immediato. Prima che sia troppo tardi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli