• Evento Apple: tutte le novità: iPhone 5C, iPhone 5S e soprattutto Touch ID

    Durante l'evento seguito in diretta da Yahoo, Apple ha appena annunciato due nuovi iPhone e una data di lancio per il nuovo iOS 7. iPhone C è il modello low cost, mentre il nuovo iPhone 5S è decisamente evoluto e include persino un sensore di impronte digitali.

    Rivivi la diretta e scopri le novità guardando il live qui sotto.  SE USI UN CELLULARE CLICCA QUI

    Oppure, se vuoi fare più in fretta, va in fondo a questo post e leggi i nostri "appunti" dalla conferenza stampa! Tutte le foto dei nuovi prodotti, invece, sono qui.

    Si comincia puntuali alle 19! In sala avvistati Tim Cook e Jony Ive, CEO e responsabile di software e design, ovvero l'uomo che ha creato iOS7. La musica prescelta per quest'anno è "My Number", dei The Foals, che fa da sottofondo mentre la platea aspetta che l'evento inizi...

    Finalmente Tim Cook sale sul palco. E' puntualissimo, in jeans e camicia nera. Comincia parlando di musica, iTunes Festival, una serie di concerti tenuta a Londra, che vedrà tra i

    Continua »di Evento Apple: tutte le novità: iPhone 5C, iPhone 5S e soprattutto Touch ID
  • Lando Buzzanca tenta il suicidio

    L'attore Lando Buzzanca ha provato a tagliarsi le vene dopo aver ricevuto un rifiuto su una scrittura da lui proposta

  • Catarina Migliorini: vende la sua verginità per pagarsi gli studi

    Perdere qualcosa di importante per guadagnare centinaia di migliaia di dollari. E’ la scelta fatta da Catarina Migliorini, una studentessa ventenne brasiliana di origine italiana che ha venduto la sua verginità su un sito di aste online per la cifra monstre di 780mila dollari. La notizia ha naturalmente destato scalpore ovunque. Ma a stupire ulteriormente è stato anche il modo in cui sono state gestite l’operazione e la macchina organizzativa per la ‘compravendita’. A promuovere questo affare ai limiti dell’etica è stato un regista di documentari, Justin Sisely, che per girare un documentario ha letteralmente venduto la ‘prima volta’ di Catarina e di un altro ragazzo russo, il ventunenne Alexander. Il tutto, naturalmente, con il loro consenso.

    ICatarina Migliorini sul sito dove è stata venduta la sua verginitàl luogo in cui sono andate in porto le trattative è il sito Internet australiano virginswanted.com.au, dove le foto dei due giovani appaiono al momento marchiate con la scritta “sold”, venduto. Dal portale si apprende che la verginità di Catarina

    Continua »di Catarina Migliorini: vende la sua verginità per pagarsi gli studi
  • Per le elezioni regionali in Sicilia, la situazione che si presenta all'elettorato siciliano nella scelta del governatore e dei deputati dell'Ars (Assemblea Regionale Siciliana) è il solito fotogramma immobile.

    Mandati all'aria tutti i buoni propositi di rinnovamento, trasparenza e pulizia. E anche quando si parla di legalità, di antimafia, lo si fa trattandolo quasi sempre come un tema generico, inevitabile quando il "marcio" continua a persistere già all'interno di una lista elettorale.

    Gli intenti, all'inizio della campagna elettorale, erano stati dei migliori: da destra a sinistra, tutti i candidati avevano puntato su un radicale cambio di direzione, mettendo a punto anche un codice etico, come quello proposto dai coordinatori regionali del Pdl, Simona Vicari, Dore Misuraca e Domenico Nania. Fuori dalle liste i candidati inquisiti per mafia, indagati o sotto processo per reati contro la pubblica amministrazione.

    Per evitare quanto successo nella precedente

    Continua »di Elezioni Sicilia 2012: i candidati indagati sono 32
  • (Reuters)Il mondo scientifico mondiale è rimasto allibito davanti alla sentenza del Tribunale dell'Aquila, che ha condannato i membri della commissione Grandi Rischi che parteciparono alla riunione del 31 marzo
    2009 sugli eventi sismici nella città.

    Il giudice monocratico Marco Billi ha infatti condannato a sei anni di reclusione Franco Barberi, presidente vicario della Commissione Grandi Rischi, Bernardo De Bernardinis, già vice capo del settore tecnico del dipartimento di Protezione Civile, Enzo Boschi, presidente dell’Ingv, Giulio Selvaggi, direttore del Centro nazionale terremoti, Gian Michele Calvi, direttore di Eucentre e responsabile del progetto Case, Claudio Eva, ordinario di fisica all’Università di Genova e Mauro Dolce direttore dell’ufficio rischio sismico di Protezione civile. E a poche ore di distanza dalla sentenza sono arrivate le dimissioni dei vertici della Commissione.
    L'accusa è quela di omicidio colposo plurimo e lesioni colpose per aver rassicurato gli aquilani sulla remota

    Continua »di Terremoto l'Aquila: dalla previsione di Giuliani alla condanna della Commissione Grandi Rischi
  • Michelle Obama: "Boxer o slip? Barack meglio senza niente"

    Michelle Obama: "Barack? Meglio senza niente addosso". (AP)
    Michelle Obama messa alla prova con una domanda insolita mentre il marito combatte in vista delle elezioni Usa 2012: "Preferisce il presidente con i boxer o gli slip?". E la first lady, dopo un attimo di imbarazzo, risponde a tono: "Senza nessuno dei due".

    La domanda arriva inaspetatta e Michelle si lascia scappare un risatina. Ma è in onda sulla Abc, intervistata durante lo show tv "Live with Kelly and Michael",  e non può tentennare. E allora non può che stare al gioco. Un po' imbarazzata la moglie del presidente degli Stati Uniti risponde che il suo Barack lo preferisce senza niente addosso. Meritati gli appalusi del pubblico in studio, sia per la risposta pronta che per la tenuta di nervi in un momento tutt'altro che facile per Barack Obama. In quelle ore era alle prese con l'ultimo dibattito contro lo sfidante Romney, sotto l'occhio del mondo a due settimane dal voto che decreterà la sua sconfitta o la riconferma dopo 4 anni alla guida degli States.

    E anche MIchelle fa la sua parte:Continua »di Michelle Obama: "Boxer o slip? Barack meglio senza niente"
  • Terrremoto dell'Aquila, Commissione Grandi Rischi: la sentenza condanna tutti a 6 anni

    L'Aquila, condannati a 6 anni i membri della commissione grandi rischiTutti condannati a 6 anni gli imputati membri della commissione grandi rischi che sei giorni prima della scossa che il 6 aprile colpì l'Aquila e l'Abruzzo valutarono il rischio sismico basso, e rassicurarono la popolazione circa l'eventualità che si verificasse un terremoto. Sono stati accusati di aver fornito agli abitanti "informazioni inesatte, incomplete e contraddittorie". L'accusa era di omicidio colposo, disastro e lesioni gravi.

    Tra i condannati Franco Barberi, presidente vicario della Commissione Grandi Rischi. Come riporta l'Adnkronos la sentenza è arrivata dopo 30 udienze, a carico di 7 componenti dell'organo tecnico-consultivo della presidenza del Consiglio nella sua composizione del 2009, composta da Franco Barberi, presidente vicario della Commissione Grandi rischi; Bernardo De Bernardinis, già vicecapo del settore tecnico del Dipartimento della protezione civile; Enzo Boschi, all'epoca presidente dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia; Giulio Selvaggi,

    Continua »di Terrremoto dell'Aquila, Commissione Grandi Rischi: la sentenza condanna tutti a 6 anni
  • Milena Gabanelli nello studio di ReportUn emendamento Pdl prevede che editore e azienda non possano salvare il giornalista dalle conseguenze civili di una querela per diffamazione

    È stata subito chiamato emendamento “anti-Gabanelli” quello inserito tra gli emendamenti sul Ddl che regolamenta la diffamazione a mezzo stampa. Si tratta di un emendamento il cui testo è stato curato dal senatore del Pdl Antonio Caruso e firmato dal senatore Giacomo Caliendo, sempre Pdl. Un Ddl che ha l’obiettivo dichiarato di salvare Alessandro Sallusti, ex direttore di Libero, dal carcere, ma che rischia di mettere in catene tutta la categoria dei giornalisti che i occupano di inchieste.

    Il provvedimento mira a eliminare quella che in gergo viene chiamata “manleva”, ovvero rende nulle tutte le clausole che sollevano dalle conseguenze patrimoniali gli autori di reati a mezzo stampa se l’editore o il proprietario della pubblicazione si assume l’onere del danno per la responsabilità civile. In pratica, sarà sempre e comunque il giornalista a doversi

    Continua »di Diffamazione, emendamento anti-Gabanelli: la norma che potrebbe mettere nei guai Report
  • Igiene, i francesi tra i peggiori d'Europa

    (Fotolia)Da un sondaggio condotto su mille francesi è emerso che il 12,5% dei cugini transalpini non si lavano mai le mani dopo essere stati alla toilette, e il 55% dopo avere preso i mezzi pubblici. E questo nonostante il 54% sia convinto del fatto che la metropolitana sia in assoluto “l’oggetto più sporco della vita quotidiana”. Come scrive La Stampa, da un eccesso all’altro c’è poi un 21,4% dei francesi che si lava le mani almeno dieci volte al giorno: neanche poi troppe, se si pensa che significa una volta ogni 2 ore e 24 minuti. Mentre l’86,6% se le sciacqua prima di incominciare a cucinare. L’11,5% dei francesi inoltre si fa la doccia più di una volta nell’arco di una giornata, il 67,7% una al giorno, il 20% ogni due giorni e il 3,5% una volta alla settimana.
     
    L’allarme dell’esperto: “Batteri killer, gli antibiotici non riescono più a fermare le infezioni”
     
    Una ricerca della Queen Mary University e della LondonSchool of Hygiene and Tropical Medicine ha scoperto che i batteri fecali sono

    Continua »di Igiene, i francesi tra i peggiori d'Europa
  • Il virus più letale al mondo potrebbe ucciderci in cinque anni

    (AdnKronos)Una nuova pandemia torna a minacciare l’intera popolazione mondiale. Alcuni scienziati inglesi, infatti, hanno scoperto un nuovo virus trasmesso dagli animali agli esseri umani che, dicono, potrebbe ucciderci tutti nel giro di cinque anni. I sintomi e il modo di trasmissione del virus sembrano in tutto e per tutto simili alla Sars, eppure è qualcosa di diverso e probabilmente più pericoloso.

    C'è il rischio del ritorno dell'aviaria?

    L’allarme è nato a seguito della morte di un uomo di Glasgow causata da una malattia virale trasmessa da alcune zecche che si trovano sugli animali domestici e selvatici di Africa e Asia. Lo scorso mese, invece, un altro uomo di 49 anni, originario di Londra, è stato ricoverato con febbre alta, tosse grave e serie difficoltà nella respirazione. Tutto faceva dunque pensare alla Sars, eppure gli scienziati si sono trovati di fronte a un nuovo virus di cui prima d’ora non si conosceva l’esistenza. 

    L'epidemiologo Berrino: ecco i trucchi per combattere il cancro

    Continua »di Il virus più letale al mondo potrebbe ucciderci in cinque anni

Impaginazione

(107 articoli)
Ricerca