Krokodil, droga dagli effetti devastanti [VIDEO]

IlSussidiario.net - La pelle squarciata, proprio come quella dei coccodrilli, da cui il nome "krokodril", la dipendenza che arriva dopo solo una iniezione, gli effetti devastanti. Ne hanno parlato anche alle Iene (ecco il riassunto della puntata).
In Russia sono cinque milioni i tossicodipendenti che fanno uso di questa nuova droga, ultima arrivata sul mercato degli stupefacenti, con un aumento dai primi casi registrati nel 2000 del 60%. Coloro che ne fanno uso sono soprattutto giovani sotto i 30 anni con punte che arrivano fino ai 12 anni di età. Chi fa uso di droga krokodil, poi, ha una aspettativa di vita assai minore di chi usa eroina. Nel secondo caso infatti si vive dai 5 ai 7 anni, con la krokodil dai tre a un anno solamente.

Il segreto della droga-Zombie

Nel video un servizio di France24 sul consumo di Krokodil in Russia


In realtà non si tratta di una droga di nuova invenzione, in quanto con il nome scientifico di desomorfina, fu elaborata negli Stati Uniti addirittura nel 1932. Lo scopo medicinale della sostanza oppiacea  a base di codeina era di procurare effetti analgesici con una forza di quasi dieci volte maggiore rispetto alla morfina. Venne anche venduta regolarmente in Svizzera con il nome di Permonid. La semplicità della composizione della droga krokodil, essenzialmente codeina ottenibile in farmacia a cui si aggiungono benzina, olio detersivo industriale e iodio,  ha fatto sì che negli ultimi, a partire dal 2000, soprattutto in Russia, sia entrata a far parte del mondo dei tossicodipendenti: ha un effetto definito molto più potente dell'eroina e costa molto di meno. Ma i risultati sul corpo sono devastanti.

Farmaci che creano dipendenza da gioco d'azzardo patologico, ipersessualità e shopping compulsivo

Gli effetti della krokodil sono terribili. Lo dimostrano foto e video che stanno arrivando dalla Russia. Già dopo la prima iniezione la pelle diventa di colore verdastro. L'alto contenuto di acidità degli ingredienti corrompe e dissolve il tessuto osseo e sulla pelle si formano grosse piaghe, tanto che spesso si è costretti a ricorrere ad amputazione degli arti. Vengono colpiti anche gli organi interni così come il cervello e la forza intossicante della droga è così forte che se ne diventa dipendenti con una sola iniezione. Solo l'1% di chi ne fa uso riesce a disintossicarsi e attualmente in tutta la Russia non esiste un solo centro specializzato a combattere la krokodil.

Farmaci killer: un giro d'affari che vale più della droga

Ricerca

Le notizie del giorno