Ucciso da un hamburger killer: video

uomo lettinoUn uomo è disteso su un lettino. Si capisce subito che è morto: siamo in un obitorio e accanto a lui c'è una donna che lo piange. Pian piano l'inquadratura si allarga, e alla fine si vede cosa lo ha ucciso: un panino.

Il Physicians Committee for Responsible Medicine (Pcrm), un'associaizone di medici,  prende di mira McDonald's e senza mezzi termini condanna i suoi hamburger. Lo spot è stato lanciato negli Stati Uniti e contiene un messaggio chiaro: quei panini uccidono. non un'accusa velata ma un vero spot contro la società della grande M, il cui logo è ben visbile alla fine dello spot con tanto di claim rivisitato "I was loving it". 

Uno spot contro colesterolo, pressione alta e rischi di infarto.

Ovviamente è arrivata subito la replica di McDonald's: lo spot è "ingannevole e sleale", è un'iniziativa "scandalosa dal punto di vista commerciale". Il colosso dell'hamburger confida comunque che i propri clienti riescano a percepire l'iniziativa della Pcrm come "propagandistica", e si augura che continuino ad adottare "scelte alimentari e stili di vita giusti per loro".

Tutto questo succede in una nazione dove anche la First Lady Michelle Obama si impegna nella lotta contro l'obesità organizzando eventi e facendo da testimonial. E così i medici hanno deciso di alzare il tiro, cercando di combattere ad armi pari con il colosso.

Basta uno spot come questo per cambiare le abitudini alimentari di chi lo guarda? A voi la parola.

Ricerca

Le notizie del giorno