Bmw iX, l’ammiraglia ‘born elettric’ svelata all’Adi di Milano

·2 minuto per la lettura
featured 1417653
featured 1417653

Milano, 6 lug. (askanews) – Dopo l’avvio della produzione venerdì 2 luglio a Dingolfing in Germania, Bmw ha presentato all’Adi, il Design Museum Compasso d Oro di Milano la nuova ammiraglia “born electric” iX che arriverà nei concessionari a novembre. Il powertrain elettrico della iX, “flessibile e scalabile” è composto da motori di quinta generazione senza magneti e senza “terre rare” e batterie con una densità energetica del 40% superiore rispetto a quelle utilizzate lo scorso anno per la i3. Massimiliano Di Silvestre, presidente e Ad di Bmw Italia: “Il processo di elettrificazione continuerà e l’obiettivo nel 2023 è di avere 25 modelli elettrificati, metà dei quali completamente elettrici. Nel 2025 succederà qualcosa di importante nel senso che cambieremo il paradigma del business dal punto di vista della produzione perché le auto nasceranno elettriche per poi derivare nelle motorizzazioni a combustione. Nel 2030 abbiamo un obiettivo molto chiaro di concentrare il 50% dei nostri volumi in motorizzazioni elettriche”.

L’ammiraglia full electric di Bmw è un concentrato di tecnologia: a bordo il nuovo iDrive con sistema operativo 8 e display curvo con due schermi, head up display (optional) e connessione 5G per gli aggiornamenti over the air (Ota). Di ultima generazione i sistemi di assistenza, pronti per la guida autonoma di livello 3.

Due le versioni al debutto entrambe con doppio motore, sull’assale anteriore e posteriore, e trazione integrale: la più potente è la Bmw iX xDrive50 da 523CV con batteria da 111 kWh per uno scatto 0-100 in 4,6 secondi e fino 630 km di autonomia. La capacità di ricarica può arrivare fino a 200 kW che permette di recuperare dal 10 all 80% di ricarica in 35 minuti.

La Bmw iX è lunga poco meno di 5 metri come la X5 ma è più bassa e ha un passo più lungo e monta ruote fino a 22 pollici (optional) come la X7, per un peso di circa 2,5 tonnellate. Nella parte anteriore c’è la griglia a filo con doppio rene con telecamere e sensori incorporati. Il cofano invece si apre solo per la manutenzione, l’unico rabbocco richiesto è quello del liquido lavavetri il cui serbatoio è stato nascosto sotto il logo Bmw.

All’interno il pianale è piatto e spazioso con sedili comodi come poltrone con speaker integrati nei poggiatesta. Le superficie sono pulite grazie a schermi touch e dall assistente vocale che hanno permesso di ridurre i pulsanti del 50%.

Per aumentare comfort e piacere di guida sono possibili una decina di configurazioni MyMode, mentre il recupero di energia in frenata è regolabile fino al one pedal feeling. I prezzi della Bmw iX partono da 84mila euro per la versione xDrive40 che salgono a 103 mila euro per la versione più potente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli