BMW M2 CS: prezzo, uscita e scheda tecnica della mini supercar

BMW M2 CS 2020 salone di los angeles

BMW M2 CS 2020. Attraverso un teaser sul proprio canale Youtube la casa bavarese ha presentato la BMW M2 CS. La sua ultima supersportiva. La vettura verrà presentata al pubblico al salone di Los Angeles. Oltre che creare attesa per un’altra vettura ad alte prestazioni, BMW ha creato questo modello per dar sfoggio di tutta la propria conoscenza sia sportiva che tecnologica. Il risultato è una vettura con prestazioni a livello di blasonate supercar sia di motore che di handling.

BMW M2 CS 2020: design

La M2 CS è stata presentata nel suo habitat naturale: la pista. Esteticamente dalle immagini ciò che colpisce a primo impatto è senza dubbio la vernice Blu Misano in abbinamento a cerchi forgiati di color oro opaco. Oltre alla verniciatura la M2 CS gode di altre esclusive caratteristiche: pneumatici Michelin Sport Cup 2 di serie e un diverso impianto di scarico firmato M Sport con valvole a controllo elettronico. Ampio l’uso della fibra di carbonio, in particolare per l’alettone e il diffusore posteriore.

BMW M2 CS 2020

La sportività è visibile anche negli interni. L’M2 CS ha dei sedili sportivi in pelle ed alcantara nera con cuciture rosse. Sul poggiatesta dei sedili anteriori è ricamato il famoso “tricolore” M. Il volante è anch’esso rivestito in alcantara, le maniglie delle porte sono in fibra di carbonio così come il rivestimento della console centrale in plastica che ha permesso di risparmiare 2,7 kg di peso. Sembrano pochi ma bastano per far la differenza in termini velocisti.

Scheda tecnica e motorizzazione

Il motore della M2 CS è il classico 3.0 6 cilindri in linea biturbo. La potenza massima è di 450 cavalli, la coppia massima è di 550 Nm. Il miglioramento rispetto alla M2 Competition è notevole, quantificabile in 40 cv, la coppia tra le due versioni è rimasta invariata.

BMW M2 CS 2020 prestazioni

Gli aggiornamenti riguardano ovviamente anche l’assetto. La M2 CS possiede un sistema di sospensioni adattive M. Gli interventi di regolazione sulle sospensioni sono di tre livelli: Comfort (adatte all’uso quotidiano), Sport e Sport + per l’utilizzo su pista. Di serie la M2 CS dispone anche di un differenziale posteriore sportivo che ripartisce la coppia sull’asse posteriore evitando perdite di aderenza.

supercar bmw

L’impianto frenante è stato maggiorato. Dischi da 40 cm all’anteriore e da 38 al posteriore. Optional consigliato per chi frequenta spesso gli autodromi i carboceramici. Migliorato anche il peso della vettura rispetto alla M2 Competition. BMW non ha ancora dichiarato il peso ufficiale ma sarà sicuramente molto leggera considerando l’utilizzo della fibra di carbonio per lo splitter anteriore, gli specchietti retrovisori, lo spoiler posteriore, il cofano ed il tetto.

BMW M2 CS: automatica e manuale

Parlando di trasmissione la M2 CS è disponibile con il cambio manuale di serie (che dispone di un sistema che agevola le cambiate nella guida veloce) che permette di coprire lo 0-100 in 4.2 secondi. Come optional è disponibile il cambio automatico DCT a 7 rapporti. Rende la vettura più scattante, il tempo nello 0-100 si abbassa di 2 decimi. E’ possibile gestire la velocità di cambiata grazie a tre differenti modalità (Efficient, Sport, Sport +). La velocità massima è di 280 km/h e la trazione è ovviamente posteriore.

Prezzo e allestimenti

La BMW M2 CS è disponibile in 4 differenti colorazioni: Misano Blue, Alpine White, Zaphir Black e Hockenheim Grey. La finitura di serie dei cerchi forgiati è di colore nero lucido, optional il colore oro opaco.

La BMW M2 CS verrà prodotta in serie limitata a soli 2.200 esemplari la cui produzione inizierà a Marzo 2020. I prezzi, per il mercato tedesco, partono da 95.000€.