Bmw: utile netto II trim. a 4,79 mld, vendite record nel semestre

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 3 ago. (askanews) - Bmw chiude il secondo trimestre 2021 con un utile netto di 4,79 miliardi di euro, mentre nel semestre l'utile è di 7,62 miliardi, rispetto ai 362 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. I ricavi sono pari a 28,5 miliardi nel trimestre (+43,1%) e 55,3 miliardi nei sei mesi (+28,1%).

L'utile operativo del comparto automotive è pari a 3,95 miliardi nel secondo trimestre e 6,19 miliardi nel semestre (-1,3 mld nel 2020), dopo aver pagato a giugno una sanzione dell'antitrust Ue di 372,8 milioni. Nei primi sei mesi il free cash flow dell'auto è pari a 4,9 miliardi (-2,5 mld) con un obiettivo di 5,8 miliardi per l'intero esercizio "se non peggiora la crisi dei semiconduttori". Le immatricolazioni del gruppo (Bmw, Mini e Rolls Royce) sono pari a 1,34 milioni di auto nel semestre (+39% a/a), segnando un nuovo record del gruppo in sei mesi, con una forte crescita delle auto elettriche e ibride a 156.243 unità (+148,6%).

Per il 2021 Bmw alza le stime di Ebit margin dell'auto al 7-9% dal 6-8% e prevede "un'evoluzione positiva" del business, ma con l'incognita dei semiconduttori e dei prezzi delle materie prime

"La nostra performance ha beneficiato della forte domanda dei clienti durante la prima metà dell'anno, consentendoci di raggiungere una crescita significativa. Tuttavia, alla luce di una serie di rischi, inclusi i prezzi delle materie prime e la carenza di semiconduttori, il secondo semestre sarà probabilmente più volatile per il gruppo Bmw", ha affermato il Ceo, Oliver Zipse.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli