Bmw, vendite mondiali +33,5% nel primo trimestre a 636.606 unità

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

La casa di auto di lusso Bmw ha chiuso i primi tre mesi dell'anno in corso con un volume mondiale di registrazioni di 636.606 unità, una progressione del 33,5% nel confronto con lo stesso periodo del 2020.

Il numero uno di Bmw, Pieter Nota, ha sottolineato che la società ha continuato il suo slancio di crescita nel primo trimestre dell'anno finanziario, vendendo più veicoli che mai in questo periodo. "La nostra performance di vendita è stata guidata da una solida domanda per i nostri veicoli elettrificati in particolare. Negli ultimi tre mesi abbiamo raddoppiato le nostre vendite complessive di veicoli elettrificati rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso", ha aggiunto.

Il marchio Bmw ha registrato 560.543 veicoli in tutto il mondo alla fine del primo trimestre dell'anno, in crescita del 36,2%, mentre le consegne del marchio sportivo M sono aumentate del 21% a 37.896 unità. Mini, nel frattempo, ha venduto 74.683 veicoli in tutti i mercati in cui opera fino a marzo, in aumento del 16,2%, mentre le vendite di modelli elettrificati sono salite del 129,8% nel periodo a 70.207 unità. Inoltre, le consegne di Rolls-Royce hanno registrato una progressione del 61,8% da inizio anno a 1.380 unità, mentre Bmw Motorrad ha migliorato i suoi record commerciali del 22,5% a 45.592 unità.