Bocci: Lombardia Film Commission chiarisca su progetti e immobile

Alp

Milano, 16 giu. (askanews) - "Vista la scarsa trasparenza intercorsa tra Regione e Film Commission, chiederemo notizie certe su un'operazione (l'acquisto di un immobile a Cormano, Milano, ndr) che lo stesso assessore Galli boll come 'imprudente', e da parte nostra evidenzieremo come ancora non ci sia, da parte di Regione Lombardia, la consapevolezza di aver avallato scelte non solo 'imprudenti' ma anche dannose". Lo ha dichiarato la consigliera regionale lombarda del Pd e capogruppo in Commissione Cultura, Paola Bocci, alla vigilia dell'audizione del presidente della Fondazione Lombardia Film Commission in VII Commissione Cultura del Consiglio regionale della Lombardia alla presenza dell'assessore alla Cultura, Stefano Bruno Galli, domani mattina dalle 10.

Bocci ha ricordato che, in particolare, sul tema Film Commission da settimane il Gruppo Pd ha chiesto l'audizione per capire le linee di indirizzo per il futuro e per chiedere chiarezza "in merito alla vicenda riportata ancora una volta alla ribalta dal settimanale L'Espresso".

"Ci sar di che discutere anche sul programma operativo annuale per la cultura 2020" ha annunciato Bocci, spiegando che "l'assessore dice che vi previsto un rilancio del comparto ma in realt questo piano generico e con diversi punti poco chiari: i sostegni, ad esempio, ancora non si sono visti e gli operatori del settore permangono in grave sofferenza".