Boccia: autonomia è in Costituzione ma chiamiamola sussidiarietà

Pol/Bar

Roma, 19 set. (askanews) - "L'autonomia è scolpita nella nostra Costituzione e la faremo". Lo ha detto Francesco Boccia, ministro degli Affari regionali, intervistato a Centocittà su Rai Radio1.

"Però - ha precisato l'esponente del Pd - vogliamo farla così com'è scritta nella Costituzione. Non la si decide su un territorio o un altro, la si decide insieme e rispettando la Costituzione. E la Costituzione va letta bene. Non si può parlare di autonomia senza ripartire da un impegno serio che diventa una lotta alle diseguaglianze. Non si può parlare di autonomia se non si declina la parola autonomia in sussidiarietà, se non si pensa a un nuovo modello sociale che viene fuori dopo una riforma così profonda. I livelli essenziali delle prestazioni non sono scritti per caso nella nostra Costituzione".

"Vorrei - ha detto ancora Boccia - che si capovolgesse lo schema e che si partisse dalla consapevolezza che l'autonomia se la chiamiamo sussidiarietà funziona".(Segue)