Boccia: "Non tutte le Regioni si sono adeguate al Covid"

webinfo@adnkronos.com

"La leale collaborazione tra diversi livelli istituzionali ricordata ieri dal presidente della Repubblica era l'unica strada possibile in questi mesi che ci ha consentito di tenere insieme le 21 diverse organizzazioni territoriali della sanità, che da Costituzione sono regionali e delle due province autonome". Lo ha detto Francesco Boccia nel suo intervento alla Direzione del Pd.  

"Le regioni in cui la prevenzione territoriale pubblica era più forte, penso al Lazio, hanno retto meglio di altre l’urto della riorganizzazione durante l’emergenza sanitaria -ha spiegato il ministro delle Regioni-. Tutte le regioni hanno ricevuto un massiccio aiuto del governo e centinaia di milioni di materiali, ma non tutte hanno guidato brillantemente il processo di trasformazione per adeguarsi al Covid-19. Su queste differenze abbiamo il dovere di riflettere su quanto potenziare la sanità pubblica nella prevenzione territoriale".