Boccia: Regioni no cluster hanno firmato l'ordinanza condivisa

Sav

Roma, 27 feb. (askanews) - "Tutte le Regioni 'no cluster' hanno firmato l'ordinanza tipo messa a punto dal governo, in raccordo con la Conferenza delle Regioni, l'Istituto superiore di sanità e la Protezione civile, per coordinare le azioni nei territori fuori dall'area del contagio". Così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia.

"Tra la serata di ieri e questa mattina sono state emanate le ordinanze di: Lazio, Puglia, Abruzzo, Molise, Sicilia, Campania, Toscana, Sardegna, Calabria, Basilicata, Umbria e della Provincia autonoma di Bolzano. Dalla Valle d'Aosta e dalla Provincia autonoma di Trento si attendono gli adempimenti. L'auspicio è che, a partire dal 2 marzo, anche le altre Regioni del nord senza aree cluster possano aderire all'ordinanza condivisa che garantisce sicurezza, contenimento del contagio e l'immediata ripartenza per ogni attività", conclude Boccia.