Boccia: tanti test in più, interventi a scuola in tempo reale

·1 minuto per la lettura

Roma, 13 ott. (askanews) - "Tra le misure adottate ieri d'accordo con le Regioni - non si leggono nel dpcm perché vengono fuori da una circolare e da una ordinanza del ministero della Salute - sarà possibile finalmente adottare test certificati nei paesi del G7 questo consentirà di fare tanti test in più e ci sarà un allentamento delle file". Lo afferma a Radio Anch'io (Rai 1) il ministro agli Affari regionali Francesco Boccia. "Io sono per lasciare gli studenti a scuola". "Quello che è successo a Ferruccio Sansa non dovrà succedere più e non dovrà succedere a nessuno", ha detto Boccia in riferimento all'avventura capitata al giornalista e consigliere regionale di minoranza in Liguria, "ci potrà essere un intervento in tempo reale nei casi sospetti e soprattutto a scuola quando c'è un ragazzio che ha febbre o è sospsettata di poter avere il covid-19".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli