'Boia chi molla', bufera su sindaco uscente di Rieti - Video

(Adnkronos) - "Ma quale fascismo...". Antonio Cicchetti, sindaco uscente di Rieti, finisce nella bufera per il 'boia chi molla' pronunciato in un appuntamento della campagna elettorale per le amministrative in cui ora Daniele Sinibaldi, candidato di Fratelli d'Italia.

"Questo è il livello. Un passato che non passa. Inaccettabile e vergognoso. Sarò ancora più convintamente a Rieti nei prossimi giorni a sostegno di Simone Pietrangeli. Per voltare pagina davvero. #Cicchetti", scrive su twitter segretario del Pd Enrico Letta.

"Dobbiamo andare avanti col grido di battaglia che è sempre il solito: Boia chi molla'. Così il sindaco uscente di Rieti, Antonio Cicchetti, ha aperto la campagna elettorale per il centrodestra e del candidato di Fdi Daniele Sinibaldi alle prossime amministrative", scrive in una nota il deputato dem Emanuele Fiano, della presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

"Il tutto è immortalato in un video - sottolinea - . E’ veramente sconcertante ascoltare ancora queste frasi nel 2022, frasi che non fanno onore né alla città di Rieti né ai suoi cittadini. Cicchetti, che evidentemente ritiene utile esibire un bagaglio culturale ormai fatiscente e ampiamente condannato dalla storia, dopo aver lasciato le istituzioni pubbliche potrebbe provare con un carriera nell’avanspettacolo. Se continuiamo così verrà Putin a denazificarci".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli