Boiler Summer Cup su TikTok, cos'è la sfida che sconvolge il web

Tyumen, Russia - January 21, 2020: TikTok and Facebook application  on screen Apple iPhone XR
Tyumen, Russia - January 21, 2020: TikTok and Facebook application on screen Apple iPhone XR

Una nuova sfida, o challenge come viene definita nel web, ha preso piede su TikTok e sta sconvolgendo l'intera comunità. Si trattata della "Boiler Summer Cup", la cui data di inizio è fissata al 21 giugno.

Ma in cosa consiste? In pratica nell’adescare in discoteca ragazze curvy, ovvero in sovrappeso. Maggiore è il peso della ragazza, più alto è il punteggio. Il tutto deve venire filmato, senza che la vittima lo sappia. Lo scopo, ovviamente, è conquistare più ragazze per collezionare più punti. Chi vince ottiene un ingresso gratuito in un locale a scelta.

Come detto la data d'inizio dovrebbe essere il 21 giugno, ma molti giovani hanno iniziato il "gioco" che è un concentrato di bullismo, body shaming e misoginia. I video e i post che possono essere rintracciati sui social sono agghiaccianti: “Ho toccato una boiler di 130 kg”. “Io non riesco ad andare oltre i 70 kg”. “Quella mi sembra una da 100/110”.

VIDEO - TikTok house, cosa sono e come funzionano veramente?

Tante giovani, e non solo, si sono indignate per questa challange. "Si scrive: Boiler Summer Cup. Si legge: i genitori, la scuola, le istituzioni e la società hanno fallito nel compito di educare", scrive un utente su Twitter, mentre un'altra ci va giù pesante: "Fatevi curare".

Non mancano anche le reazioni di creator di fama, come Caterina Guerra che è attiva nelle campagne di body positivity. In un video ha infatti sottolineato: "Sì, sono un boiler. Ora i boyz hanno deciso di cominciare questa gara tra di loro in cui chi si fa più ragazze in carne vince un premio. Sinceramente ora l’andare in discoteca mi mette un po’ ansia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli