BoJo mette il turbo, il piano post-Covid è "investimenti"

 "Costruire, costruire, costruire": il premier britannico Boris Johnson annuncera' la prossima settimana il piano di rilancio economico per il Regno Unito post-Covid: vuole mettere il turbo alla ripresa con un vasto programma di progetti infrastrutturali, costruzione di case e investimenti in scienza e tecnologia. Dopo un "decennio di austerità", la Gran Bretagna - dovrebbe dire il premier - dovrà assistere a un "decennio di investimenti"; e chiarirà che coloro che hanno sostenuto il peso dell'austerity, frutto di governi troppo timidi, non dovranno far fronte al peso della ricaduta della crisi di Covid-19.

Il piano, che il suo principale consigliere Dominic Cummings ha descritto come straordinario, è stato messo a punto nei dettagli - rivela il Times - a un barbecue la scorsa settimana, nel giardino di Downing Street: ospiti del premier e della fidanzata e neo-mamma, Carrie Symonds, il cancelliere dello Scacchiere, Rishi Sunak, e sua moglie, Akshata Murthy. Il premier terrà il suo discorso di rilancio dell'economia martedì nelle Midlands. Una settimana più tardi, il cancelliere dello Scacchiere renderà noto il suo piano di stimolo economico.