BoJo prepara la prova di forza sulla Brexit: "Usciremo dall'Ue come farebbe Hulk"

HuffPost
Johnson

Il premier britannico Boris Johnson promette che Londra uscirà dall’Unione Europea “come farebbe Hulk”, il supereroe verde della Marvel dalla forza incontenibile, mentre ribadisce che “enormi progressi” sono stati fatti nei colloqui tra il Regno Unito e l’Ue.

In un’intervista al Mail on Sunday alla vigilia dei suoi incontri con il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker e con il negoziatore capo dell’Ue Michel Barnier, il primo ministro si è detto “molto fiducioso” sul raggiungimento di un accordo di ‘divorzio’ al vertice europeo del 17 ottobre, in tempo per la data fissata per la Brexit, il 31 ottobre.

Nell’intervista paragona la Gran Bretagna a Hulk: “Più si arrabbia, più Hulk diventa forte. E riesce sempre a fuggire, non importa quanto sembra imprigionato. Lo stesso vale per questo Paese”, ha spiegato. Johnson è impegnato in un duro braccio di ferro con Parlamento (che ha fatto chiudere fino al 14 ottobre e dove non ha più una maggioranza) sulla possibilità di una Brexit senza accordo, da lui minacciata in caso di fallimento degli ennesimi negoziati con l’Ue. Ieri un deputato conservatore, Sam Gyimah, ha lasciato i Tories per unirsi ai Liberaldemocratici.

Continua a leggere su HuffPost