Boldrini: Negare cittadinanza a figli immigrati è follia

Boldrini: Negare cittadinanza a figli immigrati è follia

Lamezia Terme (Catanzaro), 13 lug. (LaPresse) - "Il nostro Paese sta cambiando. E' stato Napolitano stesso a richiamare un cambiamento per la cittadinanza nei confronti dei bambini figli di extracomunitari dicendo: 'Negarla è un'autentica follia'. Stiamo parlando di ragazzi che conosciamo benissimo, che sono nati e cresciuti da noi, il paese dei loro genitori a volte non lo hanno mai visto". Lo ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini presso il parco Peppino Impastato di Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro, in occasione della cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria a 400 bambini stranieri nati in Italia e residenti presso il comune di Lamezia. "La Calabria - ha detto la presidente della Camera - è una delle Regioni che conosce meglio il distacco dalla propria terra. Oggi la globalizzazione ci permette di non spezzare quei legami. Qui, per il dolore sentito in passato, è stato maturato il principio dell'accoglienza. Quello in cui viviamo è un mondo liquido". "I migranti fanno grandi gli Stati Uniti d'America, il cui presidente arriva dall'Africa - ha aggiunto la Boldrini - Quando accadrà nel nostro Paese tutto ciò?". Poi, al termine del suo intervento, una riflessione: "Considerare i bimbi figli di immigrati dei cittadini vuol dire includere e non separare, non erigere muri. Vuol dire metter le basi per una società del futuro che sia composita e inclusiva e che dica no alla paura".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli